Crea sito

Grugliasco (To): Dalla Guinea TERYA CIRCUS al Teatro Le Serre…aspettando Eccentrika, 20-21 ottobre 2016

20-21/10. Al Teatro Le Serre di Grugliasco due serate in collaborazione con Piemonte dal Vivo, Cirko Vertigo e Musica90

TERYA CIRCUS… Aspettando la Stagione Eccentrika

Dalla capitale della Guinea gli straordinari acrobati di Terya Circus ci invitano a vivere in Boulevard Conakry un turbinio di tecniche e discipline mozzafiato, trasportandoci in un mondo ritmato dalle evoluzioni aeree. Folclore africano, danze tribali, travolgente musica guineana e stupefacenti prodezze acrobatiche in un omaggio al valore dell’amicizia

Giovedì 20 e Venerdì 21 ottobre alle 21.00 il Teatro Le Serre di Grugliasco ospita lo spettacolo Boulevard Conakry della compagnia Terya Circus (Guinea), evento che anticipa la stagione Eccentrika (che prenderà il via ufficialmente a novembre), proposto in collaborazione con Cirko Vertigo, Piemonte dal Vivo (CircoInCircuito) e Musica90, nell’ambito del progetto CreativAfrica.

Il titolo e la linea artistica di “Boulevard Conakry” sono ispirati al mercato del centro di Conakry. Un luogo atipico, un formicaio umano organizzato e a tratti completamente surrealista, con bancarelle e commercianti che gridano, cantano, danzano nel bel mezzo dei prodotti che propongono al pubblico. Si possono scorgere a volte dei giovani artisti che compaiono dal nulla, giocolando con dei frutti o facendo delle prodezze acrobatiche nel pieno cuore del mercato.

Questa vita, quest’energia dentro un mélange sottile di profumi e colori sono… semplicemente magnifiche.

Gli artisti di Terya Circus ci invitano a vivere in Boulevard Conakry un turbinio di tecniche e discipline mozzafiato. Ci trasportano in un mondo ritmato dalle acrobazie aeree. Sono degli equilibristi che mozzano il fiato, volano, dal mano a mano al palo cinese, ai tessuti passando per la manipolazione d’oggetti e le contorsioni. Tutto ciò senza mai smettere di danzare…

Accompagnati sulla scena da un gruppo di musicisti, ci offrono una musica dinamica dai colori d’Africa, tanto contemporanea quanto tradizionale. Sanno unire le culture per una fusione piuttosto moderna…

Dal 2012 i giovani artisti della scuola di Conakry portano avanti un lavoro artistico senza eguali, grazie alla formazione offerta loro dagli artisti di Circus Baobab (1997-2008).

Bakala Kerfalla Camara, fondatore della scuola a Conakry nel 2009 Artista e direttore musicale del Circus Baobab, ha voluto dedicare la sua giovane compagnia Terya Circus e lo spettacolo “Boulevard Conakry” alla memoria di Pierrot Bidon, “senza il quale nulla sarebbe stato possibile”.

La forza e la perseveranza sono le parole chiave del centro di formazione in arti circensi e danza contemporanea di Conakry.

 

DA CIRCO BAOBAB A TERYA CIRCUS

All’origine era Circus Baobab, la prima e grande avventura circense della Guinea creata da Pierre Bidon (uno dei padri spirituali del nouveau cirque, fondatore della celebre compagnia Archaos) su commissione di Laurent Chevallier, regista, e Telivel Diallo Direttore della Cultura della Guinea Conakry nel 1997.

Nell’Africa SubSahariana non esisteva alcuna compagnia d’artisti aerei. La stessa parola trapezio non esisteva in Sussu, lingua della regione di Conakry. Pierrot s’appoggiò sullo “spirito di famiglia, di tribù” essenziale per montare una grande compagnia di acrobati e volteggiatori. Lui riconobbe e valorizzò la base di una cultura ancestrale guineana sia nelle musiche che nella danza tradizionale.

Pierrot diresse come un maestro le energie di questi artisti, tra performances e fascino e l’équipe offrì una forza eccezionale allo spettacolo.

Così nacque la compagnia Circus Baobab e Pierrot reclutò artisti tra il Balletto Nazionale della Guinea e tra le compagnie di acrobati a terra ma anche per strada e nei mercati. Lui organizzò, con un’equipe di formatori, laboratori, stage e la tournée nel corso della quale venne realizzato un film. Ne “La Légende du singe tambourinaire” (La leggenda della scimmia percussionista), primo spettacolo della compagnia, sarà realizzata una “macchina-albero” di 15,50 metri di altezza, che occupa e si installa su una palco di 350 m2, una vera e propria sfida tecnica per una scena maestosa.

Dieci anni dopo questa creazione, l’avventura Baobab si è conclusa dopo un tour mondiale. I legami di amicizia restano e allo stesso modo la passione per il circo. É così che la creazione di Terya Circus è venuta naturalmente alla luce.

 

TERYA SIGNIFICA AMICIZIA

Terya significa “amicizia” in mandingo. L’amicizia storica è all’origine della creazione di questa compagnia basata a Conakry.

I bambini di Circus Baobab non tardano a sentire il bisogno di prendere il loro destino tra le mani e si riuniscono fondando nel 2008 la loro propria scuola di circo a Conakry, con la volontà di continuare l’avventura che Pierrot aveva loro trasmesso.

É così che nasce la nuova scuola “Hibiscus” dotata di uno spazio di 600m2, che è sia un centro di formazione per i giovani artisti sia lo spazio in cui la compagnia professionale Terya Circus è installata.

Pierrot Bidon ci ha lasciato nel 2010, lui sarebbe stato fiero di vedere che i giovani che ha cresciuto sono oggi a capo di una scuola di circo e di una compagnia in Guinea Coanakry.

MPA Internetional ha lavorato in diversi spettacoli e compagnie create di Pierrot Bidon, come supporto tecnico, nella diffusione e per alcuni spettacoli, nella produzione.

Dopo l’esordio del Circo Baobab, MPA ha aderito e partecipato a questa meravigliosa avventura.

Quando la compagnia si è fermata nel 2008, MPA è restata in contatto e a continuato a sostenere i giovani artisti. Alcuni sono rimasti in Guinea e altri vagano per il mondo.

É avvenuto del tutto naturalmente che MPA e Terya si siano legati per lavorare sul progetto di creazione di un nuovo spettacolo in cui Terya Circus desidera rendere omaggio a Pierrot Bidon.

 

BIGLIETTERIA

Biglietti: intero 12 €; ridotto 8 €. La Biglietteria è aperta da Lunedì a Venerdì (10.00 – 13.00 e 16.00 -19.00) e sabato (10.00-13.00) presso la Segreteria di Cirko Vertigo in Via Tiziano Lanza 31 e dalle ore 20.00 nelle serate di spettacolo presso il Teatro Le Serre. È consigliata la prenotazione ai numeri di telefono 011.0714488 oppure 327.7423350 e via mail all’indirizzo [email protected] .

La prenotazione non dà diritto all’assegnazione del posto, i posti vengono assegnati solo al momento effettivo dell’acquisto del biglietto ed è necessario ritirare i biglietti riservati entro le 20.30 della sera dello spettacolo. Successivamente, in caso di grande affluenza saranno rimessi in vendita.

I biglietti sono acquistabili anche sul circuito Vivaticket.it

www.teatroleserre.it

Ti potrebbe interessare anche...