Verucchio (RN): su il sipario sulla nuova stagione 2024 del Teatro Pazzini

Teatro Pazzini | Verucchio

TEATRO PAZZINI STAGIONE 2024

La Nuova stagione del Teatro Pazzini di Verucchio 2024 sta per arrivare.

Sarà una stagione dai colori primaverili: si inizia il 16 febbraio per continuare tutta la primavera fino al 18 maggio.

 Una stagione vivace, diversificata, dove si alterneranno comici d’autore, concerti, teatro contemporaneo, commedie vernacolari e novità di questa stagione, l’introduzione di due nuove forme di spettacolo: due appuntamenti di POETRY SLAM e due appuntamenti con le selezioni del Festival per comici emergenti LOCOMIX.

 Si comincia con un tributo a Bob Dylan con il concerto di Lorenzo Semprini e The False Prophets. Altro concerto sarà il tributo a Janis Joplin e Amy Winehouse, portato in scena da Clarissa Vichi e band.

Due appuntamenti tra prosa e comicità d’autore: Rita Pelusio Federica Fabiani, Rossana Mola, ci presentano, per la regia di Laura Curino, uno spettacolo ambientato nell’era fascista, dove alcune ragazze lanciarono una sfida al loro tempo, al regime, alla mentalità dominante che vedeva nel calcio lo sport emblema della virilità fascista, e Vito, con il suo nuovo spettacolo ci porta nel mondo della sopravvivenza gastronomica.

La novità del momento, la SLAM POETRY troverà spazio sul palcoscenico romagnolo, con due appuntamenti dedicati.

Per la prima volta il palcoscenico del Pazzini, ospiterà le selezioni dello storico festival Sanmarinese, arrivato quest’anno alla 17° edizione, LOCOMIX, festival per comici emergenti.

Spazio ai giovani e al nuovo pubblico: due appuntamenti con la prosa contemporanea di NEXTGEN in collaborazione con ATER Fondazione e AGIS Lombardia.

Infine in scena anche artisti del territorio, con la Compagnia LA FONTE che proporrà due atti unici di teatro dialettale.

Il Teatro Pazzini di Verucchio è pronto ad accogliere la nuova stagione 2024. Per il settimo anno consecutivo la direzione artistica è stata affidata alla Compagnia Fratelli di Taglia (a seguito di una selezione tramite bando pubblico), continuando il consolidato impegno tra l’amministrazione Comunale di Verucchio e la compagnia, proponendo il Teatro come veicolo e volano per un turismo culturale che valorizzi sempre più il piccolo borgo, detentore della bandiera arancione e dal 2017 entrato a far parte della rete de “I borghi più belli d’Italia”.

“Ringraziamo la Compagnia Fratelli di Taglia per l’ottimo lavoro che sta portando avanti da anni sul nostro territorio. In un mondo rivoluzionato dalla pandemia e in un momento storico molto complicato per tutta una serie di ragioni, i luoghi della cultura e gli spazi in cui regalarsi del tempo senza tempo per nutrirsi di emozioni e saperi rappresentano un riferimento importante per la società. Ancor più in comunità piccole come la nostra, il teatro è e deve essere un luogo di incontro e condivisione: a Verucchio la cultura non si è mai fermata neanche in tempi di Covid e mai si fermerà e questa capacità di riproporsi, confermarsi con cartelloni di grandissima qualità e versatilità, ma anche di rinnovarsi dei Fratelli di Taglia che in questo 2024 abbracciano novità come il poetry slam e Locomix, rappresentano un arricchimento prezioso per Verucchio e tutto il territorio. Grazie ancora per questa preziosa collaborazione” commentano la sindaca Stefania Sabba e l’assessora alla cultura Linda Piva.

 

IL CARTELLONE 2024

Venerdì 16 febbraio ore 21.15 al via la stagione con il Concerto|tributo di Lorenzo Semprini e the false prophets, LIKE A ROLLING STONE: BOB DYLAN IN UN VIAGGIO TRA MUSICA E PAROLE dal film “Pat Garrett & Billy the kid.

 

Sabato 24 Febbraio ore: 21.00 e Domenica 25 febbraio ore: 17.00 il Teatro dialettale del territorio con la Compagnia Teatrale LA FONTE che presenta due atti unici: MOGLIE E BUOI DEI PAESI TUOI scritta da Eugenio Pazzini per la regia di  Marco Pier Giulio Magnani  e US SPOUSA LA ROSETTA scritta da Maria Pascucci.

Sabato 2 marzo ore 21.15 in scena GIOVINETTE, le calciatrici che sfidarono il duce, tratto dal romanzo di Federica Seneghini e Marco Giani. Un trio di bravissime attrici, Federica Fabiani, Rossana Mola capitanate da Rita Pelusio per la regia di Laura Curinomischiando comicità e narrazione, ci mostra come, pur a distanza di tanti anni e di tante battaglie, certi pregiudizi siano duri a morire e come la lotta per la libertà e i propri diritti passi anche attraverso lo sport.

 

Venerdì 8 marzo ore 21,15 nella giornata della festa della donna, la potente ed emozionante voce di Clarissa Vichi, intenzionata da tempo a creare un tributo a due delle cantanti che l’hanno influenzata di più, ci trasporterà con il virtuoso trio acustico che l’accompagna, in un viaggio tra musica e parole, con il Concerto JANIS JOPLIN & AMY WINEHOUSE ACOUSTIC TRIBUTE”. Una serata in cui si potranno rivivere le emozioni uniche di un incredibile viaggio attraverso le graffianti note di Janis Joplin e il soul/black di Amy Winehouse. Due artiste uniche, unite da un destino beffardo, ma anche da una musicalità senza tempo.

 

Sabato 16 marzo ore 21,15 la prima delle due serate di VERUCCHIO SLAM POETRY,

la poesia in forma di competizione, con versi di giovani artisti che si sfideranno ad inizio serata a suon di versi, verranno votati dal pubblico, e si decreterà un vincitore. A seguire spettacolo di

Luca CancianBASTA UN PUGNO” che ci parlerà di alienazione, ignoranza, mitologia. Aggiungere ghiaccio e shakerare. Collegamenti senza progetto, unica garanzia: l’incertezza del risultato. Come incontrare il famoso saggio e non guardare né luna né dito, causa timidezza cronica. Come chiacchierare con degli sconosciuti nei bar di periferia, in orari di stanca. Astenersi sapienti e aperitivisti.

 

Sabato 6 aprile la seconda serata di VERUCCHIO SLAM POETRY, questa volta dopo la consueta gara tra slammer che si sfideranno, sarà la volta di Antonio Amadeus Pinnetti con “BENVENUTI IN FAMIGLIA” che proporrà il tema: Cos’è la famiglia? Un racconto tra poesie, aneddoti e ricordi, a formare una mutevole immagine viva di casa.

Sabato 13 aprile e Sabato 20 aprile ore 21,15 due serate di selezioni di LOCOMIX FESTIVAL PER COMICI EMERGENTI, in collaborazione con l’Associazione Locomotiva di San Marino la 17° edizione – selezioni. Tanti nuovi comici ogni serata provenienti da tutta Italia in passerella al Teatro Pazzini di Verucchio con la colonna sonora dal vivo dell’eclettico resident duo Beati Precari.

 

 

E’ una formula di spettacolo in cui il pubblico viene coinvolto direttamente diventando giudice dei tanti concorrenti che nelle due serate si susseguiranno sul palcoscenico decretando, tramite una votazione, il vincitore della serata. Una giuria di esperti decreterà poi 4 finalisti, altri 2 saranno scelti dal pubblico e si sfideranno nella serata finale, sabato 4 maggio 2024 al Teatro Concordia di San Marino.

 

 

Sabato 27 aprile sempre alle ore 21,15 VITO nel suo nuovo esilarante One Man Show, L’ ALTEZZA DELLE LASAGNE, Monologo di sopravvivenza gastronomica, di Francesco Freyrie e Andrea Zalone, che ci porterà su un terreno a lui caro, quello del cibo e della cucina, in un excursus esilarante e spietato sul malsano e preverso rapporto tra l’uomo e il piano cottura. Lo spettacolo è dedicato a tutti quelli che amano cucinare.

La stagione si concluderà con due appuntamenti di Drammaturgie contemporanee NEXTGEN in collaborazione con ATER Fondazione e AGIS Lombardia:

 

Sabato 11 maggio ore 21,15 il Teatro del Simposio porterà in scena la nuova produzione ODISSEA

Tracce di resilienza umana, di Antonello Antinolfi con Ettore Distasio, Mauro Negri ed Elena Ferri, per la regia Francesco Leschiera. Le vicende si snodano attraverso spaccati. L’eco del poema è presente ma si trasforma per adattarsi al contemporaneo. L’immortalità offerta da Calypso diventa lo spunto per analizzare la tragedia del vivere una vita eternamente uguale; i Ciclopi rappresentano le nuove mostruosità da combattere ma utilizzando le stesse astuzie; le colonne d’Ercole i nuovi confini da non attraversare; il rapporto delicato tra Telemaco e suo padre viene evidenziato attraverso tematiche di forte attualità; l’indifferenza dei Proci è esplicitata attraverso i “nuovi modi” di vivere l’indifferenza; Penelope aspetta un altro tipo di eroe, meno vicino al modello del guerriero.

Sabato 18 maggio ore 21,15 concluderà la stagione la Compagnia Caterpillar con il nuovo spettacolo: UNPRINTED. QUELLO CHE NON TI DICONO, di Valentina Sichetti, con Denise Brambillasca, Gaia Carmagnani, Eugenio Fea Bosia, Ilaria Longo, regia Valentina Sichetti, in coproduzione Pacta. dei Teatri. UNPRINTED è tutto quello che c’è di inedito, di non pubblicato, di “poco interessante”, perché la vita, quella vera, non è sempre interessante. Ciò che non trova spazio nella pagina dei social è la fatica, la frustrazione, la nausea di chi deve portare a casa il risultato. Perché è questo che conta, il risultato. Non ci interessa come l’hai ottenuto, purché tu lo ottenga. Unprinted racconta di un’umanità che nella ricerca di se stessa, dimentica dove trovarsi. Continua disperatamente a cercare. Ma, forse, nel posto sbagliato.

 

PREZZI, ABBONAMENTI, PREVENDITA ON LINE

Prezzi calmierati con riduzione speciale di 2 euro sul biglietto intero per under 25, over 65, soci Arci e youngERcard.

Carnet biglietti in abbonamento per tutti gli spettacoli (10 appuntamenti) intero € 80 – ridotto € 65

Carnet biglietti in abbonamento tutti gli spettacoli esclusi i concerti (totale 8 serate): intero € 70 – ridotto € 55

 

Le commedie dialettali sono fuori abbonamento.

 

Per informazioni e prenotazioni tel. 320 5769769

Prevendita online: www.liveticket.it/teatropazziniverucchio

www.fratelliditaglia/teatropazziniverucchio

facebook: Teatro Eugenio Pazzini Verucchio

instagram: Teatro Pazzini Verucchio

 

Mail: [email protected]

Teatro Pazzini Verucchio via S. francesco n. 12 Verucchio (Rimini)

You may also like...