Crea sito

Oglianico (To): Dal 22 ottobre 2020 al 31 maggio 2021 Arteterapia in Piemonte contro la violenza di genere – Progetto europeo Deep Acts

Laboratori pilota di arteterapia in Piemonte per il progetto europeo DEEP ACTS contro la violenza di genere
Dal 22 ottobre 2020 al 31 maggio 2021
c/o Comunità terapeutica “Fragole Celesti”
Corso Vittorio Emanuele 32, OGLIANICO (TO)

Dal mese di giugno 2020 ha preso il via “DEEP ACTS – Developing Emotional Education Pathways and Art Centered Therapy Services against gender violence”, progetto finanziato dal programma europeo “Rights, Equality and Citizenship” e curato da una partnership transnazionale di organizzazioni operanti in Italia, Portogallo e Spagna. L’obiettivo del progetto è quello di offrire metodi innovativi e strumenti di lavoro specifici, che prevedono l’uso dell’arteterapia e dell’educazione emozionale, ai professionisti e alle organizzazioni che operano nella prevenzione della violenza di genere.

Tra il 29 settembre e il 5 ottobre sin sono svolti due workshop rivolti soprattutto agli operatori dei partner del progetto. Dal 29 settembre al 1° ottobre a Siviglia un workshop sul tema dell’educazione emozionale, a cura della Cooperativa RUMBOS, e dal 3 al 5 ottobre a Bologna un workshop esperienziale sul tema dell’arteterapia, a cura dell’associazione Fermata d’Autobus, associazione piemontese capofila del progetto.

Dal 22 ottobre 2020 a Oglianico, in provincia di Torino, iniziano i laboratori pilota che nell’arco di 8 mesi, per un totale di 21 giornate di lavoro, coinvolgeranno sei donne, con le loro famiglie, e due operatori di Fermata d’Autobus presso la sua comunità terapeutica “Fragole Celesti”, struttura riservata a donne comorbili vittime di abuso, violenza e maltrattamento.

Il gruppo di lavoro specifico, con questi laboratori pilota si pone come obiettivo principale quello di testare il lavoro di ricerca svolto, le linee guida prodotte e le esperienze sino a qui acquisite, nelle varie attività del progetto, sull’utilizzo dell’arteterapia nella prevenzione della violenza di genere.

Si metteranno in pratica tecniche dell’arteterapia e della foto-arteterapia ritenute utili nella prevenzione dei principali rischi psicosociali correlati alle esperienze di stress e/o burnout insite nel trattamento di vittime di abuso.

 

Gli obiettivi specifici saranno:

– prendere contatto con l’esperienza del trauma dell’abuso in un contesto protetto e attraverso la mediazione della produzione creativa;

– elaborazione del dolore beneficiando della funzione di protezione e contenimento peculiare del gruppo, che genera una holding di aiuto e sostegno nella ricostruzione del sé;

– pervenire all’espressione oggettuale del dolore e della vergogna del trauma attraverso un percorso soft, acquisendo uno stile espressivo proprio;

– offrire opportunità per esprimere emozioni: le realizzazioni oggettuali divengono un mezzo di sostegno dell’io, e aiutano lo sviluppo dell’identità e il rispetto del sé;

– offrire uno spazio di mutuo sostegno e sinergia nel gruppo di donne.

 

L’obiettivo finale, al termine del progetto, è quello di diffondere ed offrire metodi innovativi e specifici strumenti di lavoro a professionisti e organizzazioni che operano in tale settore.

————————————————————————————–

IL PROGETTO DEEP ACTS

Developing Emotional Education Pathways and Art Centered Therapy Services against gender violence Sviluppo di percorsi di educazione emotiva e servizi incentrati sull’arteterapia contro la violenza di genere

 

Da giugno 2020 a giugno 2022 in Italia, Portogallo, Spagna e online

Con meetings, workshop, conferenze, spettacoli, video, mostre ed eventi

 

Pagina Facebook: www.facebook.com/deepacts

Profilo Instagram: www.instagram.com/deepactsproject

Indirizzo email: [email protected]

 

I partner del progetto sono:

– Fermata d’Autobus (capofila con sede a Torino), associazione italiana che ha come proprio campo di intervento la doppia diagnosi – disturbo psichico associato a dipendenza patologica – e nel proprio circuito di cura una comunità terapeutica, “Fragole Celesti”, per donne comorbili vittime di abuso, violenza e maltrattamento e di arte terapia: www.fermatadautobus.net;

– Cooperativa RUMBOS (Mairena del Aljarafe, Provincia di Siviglia, Spagna), specializzata nell’Educazione Emozionale: www.rumbos.org;

– Nuovo Comitato Il Nobel per i Disabili (Gubbio, Italia), fondato da Franca Rame e Dario Fo: www.comitatonobeldisabili.it;

– Compagnia Teatrale portoghese ASTA (Covilhã, Portogallo): www.aasta.info;

– Associazione Nuovi Linguaggi (Loreto, Italia): www.nuovilinguaggi.net.

 

L’obiettivo primario del progetto “DEEP ACTS – Developing Emotional Education Pathways and Art Centered Therapy Services against gender violence” è quello di offrire metodi innovativi e strumenti di lavoro specifici, che prevedono l’uso dell’arteterapia e dell’educazione emozionale, ai professionisti e alle organizzazioni che operano nella prevenzione della violenza di genere.

I principali risultati attesi consistono nella protezione e nel supporto delle categorie a rischio con servizi che rispondano alle loro specifiche esigenze, una maggiore capacità delle parti e dei professionisti interessati di affrontare e agire anche attraverso una cooperazione rafforzata multidisciplinare e la prevenzione attraverso una ampia attività di sensibilizzazione.

 

Il progetto si articola nel biennio 2020-2022 in Italia, Portogallo e Spagna con meetings, workshop, conferenze, spettacoli, video, mostre ed eventi. AIM – Association of Intercultural Mediators si occuperà di tradurre e disseminare gli output del progetto in Romania.

In particolare sono in programma attività di ricerca, formazione e produzione di curriculum e linee guida finalizzati a costituire strumenti e metodologie di riferimento utili a organizzazioni e professionisti che intendano usare educazione emozionale e arteterapia nei propri interventi a favore di vittime di violenza in tutta Europa. Al termine del progetto sono previste tre conferenze (in Italia, Spagna e Portogallo), la produzione di un video-documentario e di una pubblicazione che conterrà la storia del progetto, i risultati delle ricerche e le linee guida operative da mettere a disposizione.

 

Riassumendo, i principali eventi previsti in Italia, Portogallo e Spagna sono:

– workshop e laboratori pilota sperimentali di Arteterapia per vittime di violenza, Oglianico (TO)

– workshop e laboratori pilota sperimentali di Educazione Emozionale per vittime di violenza, Siviglia

– Festival dell’Outsider Art a Bologna (2-5 ottobre 2020) e Torino (marzo 2021)

– Mostra e Galleria Virtuale dell’Outsider Art, giugno 2021 a Torino

– Tournée teatrale tra febbraio e aprile 2022 in Italia, Portogallo e Spagna

– Show-Conference finale tra febbraio e aprile 2022 in Italia, Portogallo e Spagna

– Presentazione del docufilm DEEP ACTS.

 

L’Overall project manager è Nazzareno Vasapollo, professionista esperto nell’ideazione e nella gestione di progetti transnazionali finanziati da programmi UE. Già valutatore per conto di agenzie dell’Unione Europea, negli ultimi anni ha portato i propri progetti a riconoscimenti internazionali come lo European Language Label e il Premio UNESCO Confucio finanziato dalla Repubblica Popolare Cinese. 

Ti potrebbe interessare anche...