Crea sito

Valsamoggia (Bo): TERRITORI DA CUCIRE progetto di teatro e cinema a cura del Teatro delle Ariette, marzo-settembre 2016

TERRITORI DA CUCIRE 2016
progetto di teatro e cinema per il territorio
direzione artistica Teatro delle Ariette
marzo-settembre 2016

Giunge alla seconda edizione TERRITORI DA CUCIRE, il progetto di teatro e cinema per il territorio della Valsamoggia, un momento importante del lavoro di promozione culturale che il Teatro delle Ariette porta avanti dal 1997.

Diretto e realizzato dal Teatro delle Ariette, il progetto si svolge con il contributo di Comune di Valsamoggia, Regione Emilia-Romagna, Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna e la collaborazione di Fondazione Rocca dei Bentivoglio Valsamoggia, Cob Monteveglio, A Teatro nelle Case.

 

Un territorio non è fatto soltanto di paesaggi, strade, case, ma soprattutto delle persone che lo abitano, o lo frequentano, e delle loro storie.

Dopo il successo dello scorso anno, i protagonisti di questa seconda edizione saranno i giovani under 30 e, in particolare, i ragazzi del Collettivo La Notte, con i quali il Teatro delle Ariette lavora dalla fine del 2013. Saranno loro ad accompagnare il viaggio alla scoperta dei luoghi, delle storie e delle vite che compongono l’universo giovanile del territorio della Valsamoggia.

Un viaggio attraverso luoghi marginali e non catalogati, al di fuori delle mappe istituzionali, ma che svolgono un ruolo di socializzazione importante. Centri di aggregazione spontanei, quasi invisibili, presenti nel tessuto sotterraneo della vita di relazione degli under 30, un’età di transizione a cavallo tra lo studio e il lavoro, il gruppo e la famiglia, l’amicizia e l’amore.

Il lavoro delle Ariette arriverà anche all’interno di Centri di aggregazione tradizionali e conosciuti (dalle Parrocchie ai Centri Sociali e Ricreativi) per fare incontrare generazioni diverse e modi differenti di vivere la socialità con l’obiettivo di stimolare la pratica teatrale e artistica come strumento di consapevolezza e di socializzazione. Incontrare i giovani in un territorio franco, fuori dallo stereotipo di categoria a rischio e vederli protagonisti della vita della comunità.

 

Due gli spettacoli teatrali che saranno portati in tournée nel territorio (in case private, osterie, aziende agricole, centri sociali…), a casa di chi vorrà accoglierli diventando “ospite” e partner del progetto: “Teatro di Terra”, spettacolo storico del Teatro delle Ariette del 2002 e “Di cosa parliamo quando parliamo d’amore?”, creazione realizzata dal Teatro delle Ariette con i giovani del Collettivo La Notte.

Agli “ospiti” è chiesto in cambio di accogliere gli spettacoli e ai giovani spettatori di raccontare le loro storie e i loro sogni.

Il regista Stefano Massari, coadiuvato da un gruppo di giovani, seguirà tutto il progetto per realizzare il film “Quando parliamo d’amore” che vedrà protagonisti i ragazzi del Collettivo La Notte, gli “ospiti” e gli spettatori incontrati lungo il percorso.

 

Il progetto, che si svilupperà nel periodo compreso tra marzo e settembre 2016, si articola in varie fasi.

A marzo si sono svolti gli incontri preliminari di spiegazione e condivisione del progetto con i possibili “ospiti” degli spettacoli.

Il 16 e 17 aprile alle Ariette-Deposito Attrezzi si svolgerà la presentazione pubblica del progetto e degli spettacoli “Teatro di Terra” e “Di cosa parliamo quando parliamo d’amore?” da portare in tournée in luoghi pubblici e privati di Valsamoggia, a casa degli “ospiti”.

A maggio si definirà l’organizzazione della tournée estiva degli spettacoli con l’individuazione dei partner “ospiti”, dei luoghi e delle date.

A luglio e agosto si svolgerà la tournée estiva dei due spettacoli a casa degli “ospiti”.

Tra marzo e settembre invece si svolgeranno le riprese, gli incontri, le interviste e il montaggio per la realizzazione del film “Quando parliamo d’amore”, girato e realizzato con Stefano Massari durante l’intero percorso del progetto, che a fine settembre sarà presentato al pubblico, in situazione di festa.

 

Il progetto “Territori da cucire” 2016 sarà seguito da un Osservatorio Critico a cura di Altrevelocità.

 

Primo appuntamento del progetto sarà quindi a Le ArietteDeposito Attrezzi sabato 16 aprile con “Teatro di Terra” (ore 20), a seguire cena popolare, e alle ore 22 “Di cosa parliamo quando parliamo d’amore?”; domenica 17 aprile alle ore 13 “Teatro di Terra”, a seguire pranzo popolare, e alle ore 15 “Di cosa parliamo quando parliamo d’amore?” (ingresso 15 Euro – ridotti 7 Euro – info e prenotazioni 051 6704373).

 

TEATRO DI TERRA

di Paola Berselli e Stefano Pasquini
con Paola Berselli, Maurizio Ferraresi e Stefano Pasquini
regia Stefano Pasquini
TEATRO DELLE ARIETTE 2002 in coproduzione con il Festival Volterrateatro

Riallestimento 2012
DI COSA PARLIAMO QUANDO PARLIAMO D’AMORE?

creazione realizzata dal Teatro delle Ariette con i giovani del Collettivo La Notte

con il lavoro di Flavio Azolini, Emanuele Baroni, Caterina Caravita, Arianna Ciccolo,

Alessandro Memoli, Riccardo Memoli, Jana Messina, Giuseppe Patti, Laura Savonieri, Chiara Tramontano

condotti da Paola Berselli e Stefano Pasquini

con il supporto di Stefano Massari

 

Territori da cucire è un progetto del Teatro delle Ariette

con il contributo di

Comune di Valsamoggia

Regione Emilia-Romagna

Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna

e in collaborazione con

Fondazione Rocca dei Bentivoglio Valsamoggia

Cob Monteveglio

A Teatro nelle Case

Altrevelocità

Video di Stefano Massari di presentazione del progetto 2015

 

Per informazioni

Teatro delle Ariette

Via Rio Marzatore 2781 loc. Castello di Serravalle 40053 Valsamoggia (BO)

tel e fax +39.051.6704373

[email protected]www.teatrodelleariette.it

Ti potrebbe interessare anche...