Crea sito

Torino: Circo in Pillole il 22 Novembre con 65 artisti, 38 dei quali stranieri

Rassegna “CIRCO IN PILLOLE–prove d’artista” – XIII edizione  “TRACCE”

Direzione scenica a cura di Francesco Sgrò, direttore artistico della FLIC Scuola di Circo

22 novembre 2015 ore 21:00

FLIC Scuola di Circo, Via Magenta 11, TORINO – www.flicscuolacirco.it

Ingresso libero con prenotazione obbligatoria allo 011530217

Primo appuntamento stagionale con la storica “rassegna tirocinio” della FLIC Scuola di Circo che coinvolge 65 allievi, 38 dei quali provenienti dall’estero, grazie alla valenza internazionale assunta dal centro di formazione sul circo contemporaneo che da anni crea nel cuore di Torino un melting-pot culturale e artistico di alto livello.

Lo spettacolo costituisce anche il primo evento della seconda stagione di PROSPETTIVA CIRCO, progetto artistico triennale sostenuto dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo

 

Domenica 22 novembre 2015 alle ore 21:00 presso i locali della FLIC Scuola di Circo di via Magenta 11 a Torino viene presentato al pubblico “Tracce”, il primo appuntamento stagionale di ‘Circo in Pillole – Prove d’artista”, rassegna che propone un appuntamento al mese fino ad aprile e ad ingresso gratuito.

“Tracce” nasce da un lavoro di due settimane condotto da Francesco Sgrò, direttore artistico della FLIC, con 65 allievi della Scuola: i 43 ragazzi iscritti al 1° e al 2° anno del “Corso Professionale per l’Artista di Circo Contemporaneo” e i 22 ragazzi iscritti al “Terzo anno di Ricerca Artistica Individuale”. Il 60% degli allievi, 38 su 65, proviene dall’estero, grazie alla importante valenza internazionale assunta dal centro di formazione sul circo contemporaneo che da anni crea nel cuore di Torino un melting-pot culturale e artistico di alto livello.

In “Tracce”, Francesco Sgrò pone l’accento sulle caratteristiche individuali degli allievi, ai quali viene richiesto di definire il punto di partenza per la creazione di un elaborato con il proprio attrezzo circense. Pedagogicamente, i ragazzi vengono accompagnati in una ricerca che pone le basi dell’atto circense e in cui lo studio dei movimenti e delle transizioni darà la possibilità ad ognuno di creare il primo elaborato scenico personale. Gli studenti del primo anno si cimenteranno, come da tradizione, nel primo elaborato collettivo che darà loro la possibilità di comprendere il lavoro in gruppo ed il rispetto per il lavoro degli altri. 

 

LA RASSEGNA CIRCO IN PILLOLE

La rassegna, giunta alla XIII edizione, propone un appuntamento al mese nella sede della FLIC fino ad aprile e ad ingresso gratuito. Gli spettacoli presentati vengono in genere definiti dai registi che li curano come “studi collettivi sull’atto scenico circense, in cui il numero virtuoso del singolo trova la sua collocazione all’interno della creazione corale che lo trasforma e arricchisce”. Con questa “rassegna tirocinio”, da tredici anni la FLIC accende i riflettori nella propria palestra principale e la trasforma in teatro per dare agli allievi importanti occasioni di mettere immediatamente in pratica e davanti a un vero pubblico il percorso formativo seguito nell’ultimo periodo.

Ogni spettacolo coinvolge e mette a confronto gli allievi e un regista di grande esperienza.

 

UNA REALTÀ SEMPRE PIÙ INTERNAZIONALE CON IL 60% DEGLI ALLIEVI PROVENIENTI DALL’ESTERO

25 dei 43 allievi iscritti al 1° ed al 2° anno del biennio professionale, il 60% del totale, proviene dall’estero.

Inoltre, 13 dei 25 stranieri, il 50%, provengono da paesi extra-europei e le percentuali rimangono uguali anche considerando gli altri 39 allievi iscritti al Terzo Anno Di Ricerca Artistica Individuale” e al nuovo anno propedeutico intitolato “Mise à Niveau”, aggiunto in questa stagione e dedicato a principianti per fornire loro le fondamenta necessarie ad affrontare un percorso formativo professionale.

Entrando maggiormente nei dettagli e considerando tutti e 4 i corsi, le provenienze degli allievi iscritti in questa stagione sono: 34 da diverse regioni d’Italia, 9 dalla Francia, 8 dal Cile, 5 dal Brasile, 5 dalla Spagna, 4 dalla Svizzera, 3 dal Messico, 3 dall’Argentina, 2 da Israele, 2 dalla Svezia, 2 dal Regno Unito, 2 dalla Germania, 1 dal Costa Rica, 1 dall’Ecuador e 1 dall’India.

I numerosi allievi provenienti da altri paesi europei ed extra-europei sono un grande motivo di soddisfazione per la FLIC e certificano l’importanza e la valenza che il centro di formazione torinese ha assunto da diversi anni nel settore specifico del circo contemporaneo in ambito internazionale.

Ad oggi la scuola ha formato oltre 300 allievi provenienti da ogni parte del mondo, il 90% dei quali lavora nell’ambito del circo contemporaneo e dello spettacolo dal vivo in genere. Alcuni hanno proseguito ulteriormente la formazione in scuole superiori quali ESAC (BE), Cnac e Fratellini (FR), Fontys (ND) ed Ecole National de Cirque (Canada), alcuni sono entrati a far parte di grandi compagnie tra le quali Cirque du Soleil e Companie du Hanneton di James Thierre, altri hanno fondato nuove compagnie ed alcuni lavorano nel settore della formazione in qualità di docenti.

 

PROSPETTIVA CIRCO E IL RICONOSCIMENTO DEL MINISTERO

La rassegna “Circo in Pillole” fa parte del più ampio contenitore “PROSPETTIVA CIRCO”, progetto artistico triennale avviato nella scorsa stagione e premiato dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo, che lo ha inserito nella rosa dei 6 progetti nazionali di perfezionamento professionale scelti per il triennio 2015/2017 (rif. Decreto Direttoriale del 9 luglio 2015).

Prospettiva Circo è un progetto che si pone l’obiettivo di accompagnare lo spettatore nei luoghi in cui l’artista di circo contemporaneo studia, crea e si esibisce: dalla palestra di allenamento fino allo chapiteau ed al teatro.

Prospettiva Circo include tutte le attività formative della FLIC e ben tre rassegne: “Circo in Pillole”, “Citè” con tre spettacolo al Teatro della Concordia di Venaria Reale tra gennaio ed aprile 2016 e “Chapiteau FLIC” con numerosi eventi tra maggio e giugno 2016 sotto un tendone da circo montato in Piazza D’Armi a Torino.

La prima edizione di Propettiva Circo appena conclusa ha registrato un’eccezionale affluenza di pubblico con più di 5.000 spettatori.

 

IL DIRETTORE DI SCENA E DIRETTORE ARTISTICO FRANCESCO SGRÒ

Francesco Sgrò è Direttore Artistico della FLIC Scuola di Circo nella quale si è diplomato. E’ co-fondatore del Collettivo 320Chili con la quale vince il Premio Equilibrio 2010 per la nuova danza italiana. Collabora con Giorgio Rossi e Raffaella Giordano. Nel 2012 firma la sua prima regia con lo spettacolo Just an other normal day, co-prodotto da Sosta Palmizi, di cui è Artista Associato. E’ fondatore, insegnante e direttore artistico dell’Associazione Fumachen’duma con la quale organizza le scuole di piccolo circo di Cuneo e il festival Il ruggito delle pulci, giunto alla X edizione, unico festival italiano di circo contemporaneo interamente dedicato all’infanzia e all’adolescenza. E’ stato invitato dalla Fedec (Federezione europea delle scuole di circo) a Stoccolma come docente del modulo di Roue Cyr.

 

IL CIRCO CONTEMPORANEO PER TUTTI: “Open FLIC” e “FLICamat”

Oltre ai corsi professionali, la FLIC da sempre propone corsi e stages di circo contemporaneo aperti a tutti.

Nel mese di ottobre 2015 hanno preso il via “Open FLIC”, programma di stages rivolti a principianti, studenti e professionisti delle arti sceniche organizzati durante i week end, e “FLICAmat”, corsi amatoriali su base annua che si svolgono con una o più lezioni settimanali sino al 30 giugno.

I corsi FLICAmat sono quattro: discipline aeree, prese acrobatiche (mano a mano), palo cinese e danza contemporanea; la prima prova è gratuita e gli orari si possono consultare in www.realeginnastica.it.

Per maggiori informazioni e prenotazioni: Tel. 011530217; email. [email protected]

Ti potrebbe interessare anche...