Crea sito

Russi (RA): Villa Romana. 20 settembre 2015 a tutto CIBUS, visite guidate e laboratori sul cibo nell’antichità

RUSSI (RA), Via Fiumazzo
Area archeologica della Villa Romana
 
DOMENICA 20 SETTEMBRE, dalle 9.30 alle 11.30 e dalle 15 alle 18.30
Cibus alla Villa Romana di Russi
Visite guidate e laboratori tematici sul cibo nell’antichità a cura della Pro Loco di Russi e del Gruppo Ravennate Archeologico
 
in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio
 
Ingresso € 2,00
Info 0544 581357
www.archeobologna.beniculturali.it

In occasione delle GEP, domenica 20 settembre i volontari della Pro Loco di Russi e del Gruppo Ravennate Archeologico propongono una serie di laboratori e visite guidate collegate all’alimentazione nel mondo romano. Il pubblico può partecipare alle varie iniziative, divertendosi a imparare il nome latino dei cibi e confrontandosi con quelli importati nei secoli successivi e utilizzati attualmente.

Le visite guidate consentiranno di approfondire gli stili di vita e le abitudini dei Romani in relazione al cibo, alla sua preparazione, ai riti ad esso legati e ai metodi di cottura, in modo da poter riflettere su aspetti positivi e negativi dei costumi degli antichi e di quelli attuali.

I resti della Villa Romana, con il triclinio, la cucina e il pigiatoio, offrono la cornice ideale per l’analisi di questi temi mentre le radici di peri e meli, e i tanti reperti organici animali e vegetali rinvenuti negli scavi e nei pozzi forniscono molti spunti per parlare dell’alimentazione umana ma anche del recupero di legumi e cereali quasi scomparsi che stanno tornando in auge grazie agli studi sull’alimentazione degli antichi.

 

Domenica 20 settembre 2015 la Villa Romana è aperta dalle 9 alle 19 (ultimo ingresso ore 18.30)

Anche quest’anno, per promuovere e valorizzare il Patrimonio culturale italiano, il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo aderisce alle Giornate Europee del Patrimonio istituite dal Consiglio d’Europa nel 1991 per estendere le “giornate a porte aperte” inaugurate in Francia nel 1984. Create per valorizzare il patrimonio culturale e paesaggistico delle singole nazioni e per sviluppare nei cittadini europei la consapevolezza delle proprie radici comuni, le Giornate Europee del Patrimonio sono un’occasione per condividere la straordinaria ricchezza del continente in cui viviamo e per imparare a conoscere ciò che è fonte di storia e identità: un’opportunità di sviluppo e creatività, nella convinzione che ogni esperienza genera passione e rispetto per ciò che si conosce.

In linea con Expo Milano 2015, il tema portante scelto per l’edizione di quest’anno delle GEP è “La Cultura è il cuore dell’Europa. Ritualità e storia dell’alimentazione attraverso l’arte italiana”.

Ti potrebbe interessare anche...