Crea sito

Provincia di MATERA (Basilicata)

207.000 ab., 3.447 km2) Territorio prevalentemente collinare, tra le Murge pugliesi e il golfo di Taranto. I fiumi che lo attraversano, Bradano, Basento, Agri e Sinni, hanno carattere irregolare. Le principali risorse sono l’agricoltura lungo la fascia costiera (ortofrutticoltura e viticoltura) e l’industria petrolchimica, intorno al giacimento di metano di Ferrandina.

I PARCHI LETTERARI
Dalla constatazione che molte opere letterarie sono ambientate in luoghi reali da cui l’autore ha tratto ispirazione, nasce l’idea del parco letterario, che ha come finalità precipua la valorizzazione turistica dell’area mediante la promozione e vendita di servizi al turista, prodotti tipici artigianali, azioni culturali e formative.
Leva e motore del parco letterario sono la suggestione e l’atmosfera che i luoghi reali, opportunamente individuati e recuperati, riescono a creare nell’animo del turista, già predisposto e colpito dalla descrizione letteraria.

Parco letterario “Carlo Levi”
75010 ALiANO (M1)
Tel. 0835 568529 -Fax 0835 568900

E-mail: [email protected]
Sito internet: www.aliano.it/parcolevi

Il parco è dedicato a Carlo levi, pittore e scrittore piemontese confinato ad Aliano negli anni 1935/36. Levi colse gli aspetti socialmente più drammatici di questo paesino e il suo romanzo storico “Cristo si è fermato a Eboli”, tradotto in ben 37 lingue, fu una vera e propria denuncia di una realtà di sottosviluppo socio-economico che coinvolgeva tutto il meridione d’Italia.
I luoghi descritti da levi nel romanzo, trovano una rispondenza impressionante e suggestiva nella realtà odierna. la stessa produzione pittorica, attraverso la raffigurazione di luoghi, paesaggi, orizzonti, volti, è intrisa delle sensazioni provate da levi, durante il confino, nel paesino lucano.
Il parco è intitolato a Isabella Morra (1520? -1546), delicata figura di donna e poetessa sensibilissima e romantica, uccisa barbaramente dai fratelli che la
sospettavano di relazione amorosa con il barone di Bollita (oggi Nova Siri) Diego Sandoval De Castro. Della poesia di Isabella Morra si è interessato anche il filosofo Benedetto Croce che visitò Valsinni il 24 novembre 1928.
Grazie all’attività del parco, attraverso i “Viaggi sentimentali” (La via del fiume -La via del monte – Il borgo racconta) ed altre iniziative cariche di suggestione, i turisti possono ripercorrere i luoghi che ispirarono i versi della sfortunata poetessa lucana.

Parco letterario “Isabella Morra”
75029 VALSINNI (MT)
Tel. 0835 818038/817051/818263/817067
E-mail:
[email protected]

MATERA -ALTURE MURGIANE
(Grotta dei pipistrelli, Parco dei Monaci,
Madonna della Murgia, le Tufare)
MONTESCAGLIOSO -Santa Maria
del Vetrano -METAPONTO

Un viaggio lungo l’istituendo Parco della Murgia può iniziare da Matera, la città dei Sassi, con la visita di tante pregevoli vestigia e di tante Chiese di tutte le epoche storiche, da ultimare con l’escursione alla Grotta dei pipistrelli. Da qui, raggiungere Montescaglioso (Km. 19) sostando al Parco dei Monaci, alla Madonna della Murgia e alle Tufare visitabili come segni di vitalità antica della fede religiosa e del lavoro.
Soffermarsi quindi nella sontuosa Abbazia Sant’ Angelo (365 vani, tanti quanti i giorni dell’anno) con colonnati e portici arabescati in bassorilievi e dipinti di epoca medioevale. I chiostri presentano un raro invaso spaziale e in essi si ergono una grande fonte di porfido e un pozzo monoblocco istoriato. Il viaggio può concludersi a Metaponto, previa una sosta intermedia sul Bradano e a S. Maria del Vetrano, un maniero dell’XI secolo, sopraelevato nel XVI secolo. Nella pitagorica Metaponto
non possono essere trascurate le Tavole Palatine (Tempio di Hera), l’Antiquarium, il Parco di Apollo Licio e il bellissimo mare.