Crea sito

Cipro, oasi di sport

In terraferma, sopra e sotto la superficie del mare, con la complicità d’un clima asciutto e temperato e di un sole generoso… a Cipro è possibile praticare ogni tipo di sport. Una palestra a cielo aperto congeniale ai primi approcci dei  principianti e alle “performances” dei campioni.

Che sia sport per professione o per puro diletto, poco importa. Cipro, isola dal clima felice e dagli attrezzati impianti sportivi, negli ultimi anni si sta affermando quale naturale palestra per gli allenamenti invernali di team di varie discipline provenienti dal Nord Europa. E il 2004, anno che l’ha vista eletta a terreno di allenamento di molte squadre partecipanti alle Olimpiadi estive di Atene, è stato l’anno delle conferme.

Una delle roccaforti dello sport a Cipro è Pafos, da anni sede di maratone che richiamano partecipanti da tutto il mondo e da una serie di gare su strada in programma in primavera ed autunno.

La ridente Pafos è anche Mecca dei golfisti che, dalla primavera a novembre inoltrato, possono cimentarsi su tre campi: lo Tsada Golf Club, realizzato nel 1994 su disegno di Donald Steel; il Secret Valley Golf Club, e il nuovissimo Aphrodite Hills Golf Club, progettato dall’americano Cabell Robinson e fulcro di un esteso comprensorio di cui fanno parte 12 campi da tennis, una Tennis Academy, affiliata alla prestigiosa Federazione Nazionale Svedese di tennis, un lussuoso Centro Benessere, un complesso residenziale ed un hotel a 5 stelle, l’Intercontinental, che aprirà in primavera.

Il calcio ha uno dei suoi santuari alle porte di Larnaca, dove l’attrezzatissimo Alpha Sports Center nel 2003 ha accolto, come di norma, le fasi di allenamento di una trentina di squadre professioniste straniere di 11 nazionalità. Tra le formazioni di maggiore richiamo, la Dynamo di Mosca, la russa CSKA e il Rapid Bucarest.

Cipro offre anche l’ambiente adatto all’equitazione. Una decina i centri equestri riconosciuti, a pochi chilometri da Nicosia e dalle spiagge di Limassol, Paralimni e Pafos, in cui amazzoni e cavalieri possono praticare salto e “dressage” o partecipare a trail lungo strade sterrate di campagna o trekking alpestri di uno o più giorni. Molto seguite anche le corse ippiche che,  fino ad aprile, si svolgono al mercoledì e alla domenica all’Ippodromo di Nicosia (Tel: +357 22782727 – www.nicosiaraceclub.com.cy )
Anche il mare, che a Cipro è tutelato dal Dipartimento della Pesca e della Ricerca Marina istituito a metà degli anni ’60, invita a mille esperienze. Chi ambisce a navigare con imbarcazioni proprie o a noleggio (sia a vela che a motore) può contare su numerosi porticcioli turistici, attrezzati e dai costi contenuti (alcuni in via di realizzazione e altri in fase di rinnovo delle infrastrutture), oppure sperare in una pesca fruttuosa, (consentita da giugno a inizio novembre) sperimentando varie tecniche o partecipando a battute di pesca d’altura organizzate da operatori specializzati. Per gli sportivi “da spiaggia”, nuoto in acque pure e cristalline lungo i tanti arenili ciprioti, 39 dei quali insigniti della Bandiera Blu 2004; il brivido della moto d’acqua, o delle evoluzioni sul wind surf – molto praticato ovunque -, dello sci nautico o ancora del paragliding in uno dei tanti centri nautici di Agia Napa, Limassol e Latchi in particolare. Sott’acqua, immersioni di indubbio interesse naturalistico al largo di Agia Napa, Akrotiri, Akamas, e Larnaca (relitti), lungo la costa di Limassol e Pafos, nonché a Polis, zona prediletta dagli archeo-sub. Meraviglie naturali marine protette, da “guardare e non toccare”, sulle spiagge di Lara e Toxefra, dove le rare tartarughe verdi (Chelonia Mydas) depositano le uova.