Crea sito

BRETAGNA (Francia)

Andare e venire in Bretagna
Le distanze
Da Parigi a Roma : 1342 km
Da Parigi a Milano : 804 km
Da Parigi a Napoli : 1557 km
Da Rennes a Roma : 1579 km
Da Rennes a Milano : 1052 km
Da Rennes a Napoli : 1795 km
Il treno
Con il TGV : partenza da Parigi Montparnasse per Rennes (in 2 ore), Brest (in 4 ore), Quimper (in 4 ore), partenza da Lione per Rennes (in 4 ore)
Informazioni: Riservazioni: Ferrovie francesi : 392 66 90 599 Internet www.sncf.fr
Le strade
Una rete di superstrade gratuite
A soltanto 3 h da Parigi, la Bretagna gode di un buon collegamento autostradale totalmente gratuito. A partire da Rennes, diverse superstrade gratuite collegano tutte le città bretoni tra di loro.
Con l’aereo
AIR FRANCE
Collegamenti giornalieri in partenza da Lione per Rennes o Brest ed in partenza da Nizza e Tolosa per Rennes.

Informazioni / riservazioni : tél: 0 820 820 820 (0,12 m al minuto) Internet: www.airfrance.fr
AIR FRANCE CON REGIONAL AIRLINES
Collegamenti in partenza da Torino o Milano per Rennes.
Informazioni / riservazioni : tél: 0 820 820 820 (0,12 m al minuto) Internet: www.airfrance.fr
Le Compagnie marittime
Arz (da Vannes): 33 (0) 2 97 66 92 06 – 15 mn
Bréhat (da Paimpol, Saint-Quay-Portrieux): 33 (0) 2 96 55 86 99 – 10 mn
Batz (da Roscoff): 33 (0) 2 98 61 77 75; 33 (0) 2 98 61 78 87 – 15 mn
Ouessant (da Conquet, Brest(Camaret: 33 (0)2 98 27 88 22 stagione)): 33 (0)2 98 80 80 80 – 1h00, 2h15
Molène (da Conquet, (Camaret: 02 98 27 88 22 stagione) ): 02 98 80 80 80 – 30 mn, 1h45
Sein (da Crozon, Audierne ( Camaret: 33(0)2 98 27 88 22 stagione) ): 02 98 70 70 70 – 1h00
Belle-Ile (da Vannes, Lorient, Quiberon): 33 (0) 2 97 31 80 01 – 45 mn
Groix (da Lorient): 33 (0) 2 97 64 77 64 – 45 mn
Isole di Glénan (da Concarneau, Bénodet, Loctudy): 33 (0) 2 98 50 72 12; 33 (0) 2 98 97 10 31 – 1h10
Houat (da Quiberon): 33 (0) 2 97 50 06 90 – 30 mn – 1h
Hoëdic (da Quiberon): 33 (0) 2 97 50 06 90 – 1h10 – 1h253
Ile-aux-Moines (da Vannes):33 (0) 2 97 26 31 45 – 5 mn
Le Compagnie aeree
FINIST’AIR / INSUL’AIR
Informazioni e prenotazioni:
Finist’Air – tel: 33 (0) 2 98 84 64 87
per i collegamenti con Ouessant (Brest/ tutto l’anno)
Insul’Air tel: 33 (0) 2 97 31 41 14 per
i collegamenti tra Belle-Ile e Quiberon o Lorient (tranne che in inverno).
Durante tutto l’anno, servizi regolari collegano la Bretagna alle sue numerose isole.
Rotta verso le isole
Isole bagnate dalla Manica o dall’Oceano Atlantico, abitate tutto l’anno. Il quotidiano è ritmato dal mare. Ognuno racchiude paesaggi eccezionali e tesori naturali preservati. Ognuna ha la propria personalità, non ne esistono due simili. Ma quello che hanno in comune è la fragilità del loro patrimonio naturale. Già esposto agli assalti erosivi del mare e dei venti, lo splendido litorale di questi territori insulari soffre inevitabilmente delle frequentazioni estive. Occorre tenere bene in mente di scoprirle
lontano dai mesi di luglio e di agosto, di percorrerle a piede leggero a con gli occhi ben aperti su cotanta beltade.
Condizioni meteorologiche
“In Bretagna piove sempre ”… Secondo i bollettini meteorologici nazionali, piove meno a Rennes che a Tolosa, a Carnac che a Nizza, a Brest che a Biarritz… Errori e pregiudizi convenzionali fanno della Bretagna un paese piovoso… mentre il clima è dolce e tonico (clima oceanico). Circondata da due mari, la Manica e l’oceano Atlantico, la penisola armoricana gode di un tempo clemente e di numerosi microclimi.
Forte della potenza delle sue maree, che regola anche il tempo, la Bretagna possiede un’aria ricca di iodio senza pari ed il solo fatto di respirarla costituisce già una cura di benessere… E se il tempo è qui capriccioso, se il cielo è in perpetua mutazione, da nessun altra parte esistono dei colori così belli!
Le grandi maree
In Bretagna, se il mare sale e scende, è per offrirvi due spettacoli al giorno !
Modellando il paesaggio costiero, il mare copre e scopre le spiaggie e gli scogli del litorale due volte al giorno, una vera e propria metamorfosi quotidiana ! Il flusso, è la marea ascendente, che copre la sabbia e gli scogli, annegando il paesaggio sotto un immensità azzurra. Il riflusso, o “ marea discendente ”, segna il ritiro del grande blu, abbandonando alghe, ciottoli o conchiglie e gusci di crostacei sulla sabbia striata dall’ondulazione delle onde. Le maree puliscono la battigia e ricaricano di ossigeno le acque del litorale, elemento essenziale della vita marina ! Due volte al giorno, ogni 6 ore, il mare è mosso da una forza di cui il sole e la luna gestiscono lo spettacolo. Mai paesaggio ha conosciuto tanta diversità, mai punto di vista è stato così poco fisso, perpetuamente rinnovato.
L’alta marea è il paradiso dei bagnanti e terreno privilegiato degli sport nautici. La bassa marea sarà l’occasione per scoprire una fauna solitamente nascosta dal mare ; paradiso dei pescatori a piedi, questa vasta distesa, “ l’estran ”(zona di marea), si copre allora di bande di ricercatori sulla battigia bardati di panieri e di contenitori in cerca di conchiglie, gamberetti e di altre ricchezze del litorale…

Info: www.bretagna-vacanze.com/ (Italiano)

Mappa Interattiva della regione (Italiano)