Crea sito

Isole Maldive

Stato insulare dell’oceano Indiano. L’arcipelago si compone di 12 atolli principali, per un totale di quasi 2.000 isole, di cui solo 220 abitate, situate nell’oceano Indiano, al largo della costa sudoccidentale dell’India.
Le Maldive, di natura corallina, sono distribuite da nord a sud per oltre 850 km tra l’equatore e il 7° latitudine nord; sono pianeggianti e ricoperte da una fitta vegetazione.
Il clima è caldo umido; ciò favorisce la presenza di formazioni forestali, in cui predominano le palme da cocco.
Oltre il 30% degli abitanti risiede nella capitale Male, mentre il resto della popolazione vive in piccoli villaggi ai margini della foresta.
La principale risorsa del paese è rappresentata dalla pesca, attività di antica tradizione, sostenuta oggi da discreti sforzi di modernizzazione della flotta, da una crescente attività cantieristica e dalla costruzione di un impianto di refrigerazione.
Tranne che per la coltivazione della palma da cocco (olio, copra, fibre tessili), l’agricoltura ha carattere di sostentamento (frutta tropicale, miglio, batata); in piena espansione il turismo.
Il commercio estero, fortemente deficitario, si svolge soprattutto con Sri Lanka e Giappone.
Protettorato britannico a partire dal 1887, indipendenti dal 1965, le Maldive sono diventate una repubblica nel 1968.

SCHEDA
Abitanti     254.000
Superficie  298 km2
Densità     852,3 ab./km2
Capitale    Male
Governo    Repubblica presidenziale
Moneta     Rufiya
Lingua      Divehi, inglese
Religione   Musulmana sunnita

Info: Isole Maldive (italiano)