Crea sito

Torino: PASSAGGI – Primo spettacolo di Circo FLIC il 2 ottobre allo Spazio FLIC

“PASSAGGI”
Primo appuntamento dell’anno con il circo contemporaneo dal vivo della FLIC Scuola di Circo
Spettacolo di benvenuto per i nuovi allievi del corso professionale che apre la nuova intensa stagione di spettacoli del centro di formazione torinese
Regia di Stevie Boyd
Lunedì 2 ottobre 2017 – ore 21:30
Spazio FLIC, via Niccolò Paganini 0/200, Torino
Ingresso gratuito
Prenotazioni scrivendo a [email protected]

www.flicscuolacirco.it | www.realeginnastica.it | www.facebook.com/FLIC.Scuola.di.Circo

Il primo appuntamento dell’anno con il circo contemporaneo allo Spazio FLIC è lunedì 2 ottobre con PASSAGGI, spettacolo dei 23 allievi del 2° anno con regia di Stevie Boyd.

Lo spettacolo è organizzato per dare il benvenuto ufficiale a tutti i nuovi allievi della FLIC Scuola di Circo che inaugura la nuova intensa stagione e per scoprire o riscoprire il nuovo Spazio FLIC di via Niccolò Paganini 0/200 a Torino.

Lunedì 2 ottobre alle ore 21:30, con ingresso gratuito, la forza delle parole diventa gesto scenico in PASSAGGI, il primo appuntamento dell’anno con il circo contemporaneo dal vivo della FLIC Scuola di Circo nel suo SPAZIO FLIC di via Niccolò Paganini 0/200. Lo spettacolo messo in scena lo scorso giugno ha coinvolto gli allievi del 1° anno del biennio professionale con la regia del docente Stevie Boyd; verrà riproposto con alcune varianti per dare il benvenuto a tutti i nuovi allievi della scuola che hanno superato le Audizioni nel mese di luglio 2017.

Quest’anno sono 84 i ragazzi che dopo le audizioni di luglio hanno scelto di trascorrere a Torino i prossimi anni della loro vita con l’obiettivo di portare alla luce il loro talento naturale con tanta dedizione e preparazione fisica. Essere a contatto con sempre nuove idee, tradurle in gesti e movimenti, presentarle sul palcoscenico: questa la dinamica di ricerca artistica che muove l’intento della FLIC Scuola di Circo e che permette agli studenti di mettere in pratica tecniche circensi ed espressione personale nella continua creazione professionale di spettacoli aperti al pubblico durante tutto il corso dell’anno.

Per la creazione di PASSAGGI, ai 23 studenti è stato chiesto di fare una ricerca su alcuni estratti di libri che li ispirano e rappresentano: parole, frasi, frammenti di testo che fanno muovere qualcosa dentro di loro. Gli estratti sono stati elaborati insieme al regista e docente della FLIC, Stevie Boyd e messi in scena attraverso il linguaggio circense dal movimento di un singolo corpo fino alla coreografia collettiva, utilizzando gli attrezzi e le tecniche più diverse, tra cui palo cinese, roue cyr, corda lisse, trapezio, scala d’equilibrio, acrobatica, danza, giocoleria e mano a mano.

 

I 23 ragazzi del 2° anno in scena provengono per il 65% dall’estero, un terzo dei quali da paesi extraeuropei e sono: Danilo Alvino (Italia – Piemonte), Alice Binando (Italia – Piemonte), Elia Bruno (Italia – Piemonte), Sergio Daniel Cardoso Martìnez (Messico), Vittorio Catelli Lasagni (Italia – Emilia), Elise Morard Chatagnier Manceau (Francia), Andrea Cutrì (Italia – Piemonte), Valentina De Mattia (Italia – Lombardia), Romina De Nardo Castillo (Uruguay), Damien David Descloux (Francia), Daniela De Sosa Frilleri (Uruguay), Alessandro Facciolo (Uruguay), Lucia Heege Torres (Spagna), Daniele Manassero (Italia – Piemonte), Hugo Marchand (Francia), Kim Camille Ernilie Marro (Svizzera), Caterina Montanari (Italia – Emilia Romagna) Eloise Petenzi (Francia), Laia Planell Viladrich (Spagna), Aimé Rauzier (Francia), Andres Schlein Concha (Cile), Luca Torrenzieri (Italia – Emilia Romagna) e Donatella Zaccagnino (Italia – Basilicata).

 

STEVIE BOYD è irlandese, ha frequentato la FLIC Scuola di Circo specializzandosi in corda lisse, dove attualmente è docente di discipline aeree.  Come insegnante, impartisce stage di tecnica aerea in tutto l’Europa e, come artista, ha collaborato con vare compagnie di spettacolo sia in Italia che all’estero, tra cui Collettivo 320chili, Fidget Feet e Macnas. Ha preso parte ad alcune produzioni d’opera del Teatro La Scala di Milano e a numerosi eventi come performer. Attualmente è impegnato con la compagnia DueDa (di cui è co-fondatore e interprete insieme a Giada Negroni) con lo spettacolo “Diverged”.

 

PASSAGGIva in scena allo Spazio FLIC, il nuovo spazio in città della Scuola di Circo di Torino ricavato nel 2015 all’interno di un ex hangar industriale nel quartiere Barriera di Milano che ospita il progetto culturale Bunker, oggetto negli ultimi anni di riqualificazione e ri-generazione urbana. Un open space di 700 mq che da luglio 2016 la scuola ha ulteriormente trasformato adeguandolo alle necessità cui deve rispondere una sala di pubblico spettacolo, allestendolo con attrezzature scenotecniche e illuminotecniche idonee. Un luogo che è allo stesso tempo creativo, performativo e divulgativo, per una ricerca artistica sul “nuovo circo” più che mai viva: di giorno è sala di allenamento, la sera si trasforma in un’accogliente sala spettacolo.

 

LA FLIC, UNA SCUOLA SEMPRE PIÙ PROFESSIONALE E INTERNAZIONALE

Alle audizioni di luglio 2017 si sono presentati ben 103 ragazzi e ragazze provenienti da 20 nazioni

Dati che confermano il trend degli ultimi anni sulla grande quantità di stranieri interessati alla formazione della FLIC, visto che nelle ultime quattro stagioni il 60% degli allievi proviene dall’estero e la metà da paesi extra europei. Dati che rappresentano un grande motivo di soddisfazione per l’intero staff della scuola e che certificano l’importanza e la valenza che il centro di formazione torinese ha assunto nel settore specifico del circo contemporaneo in ambito internazionale.

Un indice della qualità del lavoro svolto nell’ultima stagione è dato dal fatto che 11 su 23 allievi del secondo anno sono stati selezionati per proseguire la formazione in alcune delle migliori università internazionali di circo contemporaneo e danza: l’École de cirque de Québec in Canada, il CNAC – Centre national des arts du cirque di Châlons-en-Champagne, la Académie Fratellini di Parigi e Le Lido – centre des arts du cirque de Toulouse in Francia, la Doch – University of Dance and Circus di Stoccolma, l’ESAC – Ecole Supérieure des Arts du Cirque di Bruxelles, e la SEAD – Salzburg Experimental Academy of Dance.

Ti potrebbe interessare anche...