Crea sito

LAGUNDO (BZ) Passeggiate & Escursioni:

Lagundo (ted. Algund) è un comune della Provincia Autonoma di Bolzano.
Il paese di Lagundo è famoso agli amanti della birra, in quanto in una sua frazione, Foresta (ted. Forst) si trova lo stabilimento della birra Forst.
http://www.lagundo.com/


Escursioni in montagna

Rifugio Leiter – Taufenjoch – Jägersteig – Rifugio Mutkopf – Rifugio Steinegg

Escursione n. 1

Itinerario: Prendete la cabinovia da Velloi fino al Rifugio Leiter, da lì camminate sul sentiero n° 24 fino a una malga. Poco sopra a destra parte il sentiero n° 25 che prima porta al Gampen, poi a serpentina, attraversando il Taufen, sulla Tauferscharte (2.230 m, Karjoch). Scendete a sinistra della forcella (ca. 20 min.) fino ad una roccia solitaria, dove ha inizio lo Jägersteig sentiero n° 25 e che porta sul versante nord dei Monti della Muta fino al Rifugio Mutkopf (1.648 m). Dal Rifugio Mutkopf scendete al Rifugio Steinegg (sentiero n° 22), svoltate a destra e ritornate al Rifugio Leiter sull’Alta Via di Merano n° 24. Prendete la cabinovia per Velloi. Da Velloi proseguite con la seggiovia oppure con l’autobus di linea fino a Lagundo.

Escursione consigliata: da maggio a settembre
Dislivello: 1.324 m
Difficoltà: 1 tratto ripido – 2 tratto discesa di difficoltà media

Tempo di camminata: ca. 5 -7 ore

Possibilità di sosta: 3 esercizi
Marcatura: 24, 25, 22
Punti: 100 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

Unterer Felsenweg – Rifugio Hochmuter

Escursione n. 2

Itinerario: Il Felsenweg di Velloi inizia vicino alla chiesa presso la Bergschule di Velloi. Il sentiero n° 22 è in salita e passa per i prati a destra del Maso Eicher, poi prosegue passando per il bosco fino al Grabbachtal. Dopo aver attraversato il Grabbach è in salita ripida, passando per il pendio e le rocce fino al Rifugio Hochmuter (1.361 m). Anche se il sentiero è attrezzato (via ferrata) nelle parti esposte, questo tratto viene consigliato solo agli escursionisti che non soffrono le vertigini. Dal Rifugio Hochmuter salite ca. 100 m fino al Rifugio Steinegg (sentiero n° 24), svoltate a sinistra e continuate lungo l’Alta Via di Merano fino al Rifugio Leiter (3/4 ora). Ritorno con la cabinovia o a piedi passando per i Rifugi Oberplatzer-Kienegger fino a Velloi (stradina n° 26).

Escursione consigliata: da aprile a novembre
Dislivello: 650 m
Difficoltà: sentiero esposto, tratti percorribili solo se non si soffre di vertigini 2,5 oppure 4 ore, Felsenweg di Velloi 1,5 ore
Possibilità di sosta: 3 esercizi
Marcatura: 22, 24, 26
Punti: 75 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

Giro dei Laghi di Sopranes

Escursione n. 3

Partendo dal Rifugio Leiter passeggiate fino al Rifugio del Valico sul sentiero n° 24, lí svoltate a destra e iniziate la ripida salita che porta al Valico (2441 m), solo per quelli che non soffrono di vertigini, dalla forcella, svoltando a sinistra, si passa sopra il Lago Lungo (2 km) fino al Lago Verde, da lì scendete nella Valle di Sopranes sul sentiero n° 6 fino alla Casera superiore (2131 m; aperta d’estate). Poi si prosegue a destra sull sentiero n° 25 passando per i Laghi di Casera e Vizze e salite fino al Karjoch 2230 m (Taufenscharte). Proseguite su una discesa ripida e piena di curve fino al Rifugio Leiter. Potete percorrere il giro anche al contrario.

Escursione consigliata: da giugno a settembre
Dislivello: 900 m
Difficoltà: è richiesta una buona condizione fisica
Tempo di camminata: 7/8 ore, Felsenweg di Velloi 1,5 ore
Possibilità di sosta: 3 esercizi
Marcatura: 24, 7, 6, 25
Punti: 125 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

Valico – Cima Rosa

Escursione n. 4

Incamminate per il sentiero del Valico n° 24 fino al Rifugio del Valico(1.839 m), svoltate a destra sul sentiero n° 7 che porta al Valico (2.455 m), all’inizio la salita presenta delle serpentine e si raggiunge una sorgente, da lì il percorso è adatto solo ad escursionisti che non soffrono di vertigini in quanto ci sono dei passaggi esposti sulla roccia fino al Valico. Quindi si svolta a destra e si segue la segnaletica bianco-rossa marcata sulle rocce fino alla Cima Rosa (2.625 m, Algunder Hausberg – ca. 4 ore di salita). Ritorno: stesso percorso (7 e 24) o in alternativa dal Nordkamm sul sentiero n° 6 al Lago verde fino alla Casera superiore. Da lì si prende il sentiero n° 25 che porta alla Taufenscharte e scende fino al Rifugio Leiter passando per il Gampen (altre 3 ore).

Escursione consigliata: da giugno a settembre
Dislivello: 1.120 m dal Rifugio Leiter
Difficoltà: escursionisti esperti che non soffrono di vertigini
Tempo di camminata: ca. 6 -8 ore

Possibilità di sosta: 4 esercizi
Marcatura: 24, 7; alternativa: 25, 6
Punti: 125 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

Riolagundo – Malga di Naturno – Passo Scabro – Guardia Alta

Escursione n. 5

Itinerario: Da Riolagundo passeggiate fino alla Malga di Naturno (1,5 ore); proseguite sul sentiero n° 9A passando per il Passo Scabro sul sentiero n° 9 (vicino al Colle Scabro) fino alla Malga Scaglioni (1875m), e chi ha ancora abbastanza energia, può salire fino alla Guardia Alta (2608 m). Da qui potete godere di una veduta panoramica su quasi tutto l’Alto Adige. L’escursione viene consigliata solo in caso di bel tempo e di sufficiente allenamento. Ritornate sul sentiero n° 9 fino a S. Vigilio, svoltate a sinistra e scendete fino a Riolagundo sulla stradina n° 28.


Escursione consigliata: da giugno a settembre
Dislivello: 1.246 m da Rio Lagundo
Difficoltà: nessuna – un pò di resistenza
Tempo di camminata: ca. 6 -7 ore

Possibilità di sosta: 3-4 esercizi
Marcatura: 28, 27, 9
Punti: 110 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

S. Vigilio – Guardia Alta

Escursione n. 6

Itinerario: Arrivate a Lana con l’autobus di linea ALM-(Autolinee Lana -Merano) oppure con la propria autovettura. Con la funivia raggiungete S. Vigilio (1.486 m). Nelle vicinanze della stazione a monte prendete la seggiovia per arrivare al Dosso dei Larici (1.824 m). Da lì passeggiate fino alla chiesetta di S. Vigilio e proseguite sul sentiero n° 9 fino al Colle Scabro (2.027 m), quindi, sempre in salita, raggiungete la Guardia Alta. Al ritorno il sentiero n° 9 vi porta fino a S. Vigilio, svoltate a destra e percorrete il sentiero nel bosco fino alla stazione a monte e con la funivia scendete a Lana.

Punti: 90 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

Lagundo – Madonna di Senales – Vernago – Rifugio Similaun

Escursione n. 7

Itinerario: Il Rifugio Similaun (3.019m) è una bella meta per un’escursione in alta montagna. Prendete la macchina oppure l’autobus di linea da Lagundo passando per Naturno fino al lago artificiale di Vernago (parcheggio). Nella Val Senales a destra hanno inizio i sentieri n° 9 e 2 che portano al Tisenhof (1.814 m). Al maso Tisenhof le strade si dividono, a sinistra al Maso Finail n° 9, continuando per il n° 2 per la Valle di Vernago. Le prime due ore sono in salita passando per Weideland lungo il ruscello, l’ultimo tratto per un sentiero roccioso fino al Rifugio Similaun (3.019m), presso l’omonimo ghiacciaio della Punta del Similaun (3.597 m). Per il ritorno è consigliato lo stesso percorso fino a Vernago.

Escursione consigliata: da giugno a settembre
Dislivello: 1.349 m salita -1.349 m discesa
Difficoltà: resistenza e camminata stabile e sicura nell’ultimo tratto 7 ore
Possibilità di sosta: 3 esercizi
Marcatura: 9, 2
Punti: 100 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

Lagundo – Val Senales – Val di Fosse – Maso Gelato – Passo Gelato – Rifugio Petrarca – Plan – Val Passirira – Merano

Escursione n. 8

Itinerario: Per questa bella tappa dell’Alta Via di Merano nel tratto esposto a nord vi consigliamo di partire la mattina in macchina fino al Vorderkaser nella Val di Fosse. Il Vorderkaser si raggiunge percorrendo la strada per la Val Senales a ovest di Naturno e svoltando a destra poco dopo il bivio “Katharinaberg” nella Val di Fosse. Dal Vorderkaser l’escursione prosegue sui sentieri n° 24 + 29 fino al Maso Gelato (2.069 m) e proseguite in salita fino al Passo Gelato a est (2.908 m). Dal Passo Gelato raggiungete in 15 Min. il Rifugio Petrarca (2.875 m) e scendete poi sui sentieri n° 8 + 24 fino alla Malga di Lazins in Val Passiria (1.858 m). Da qui proseguite, quasi in piano, fino a Plan passando per il Rifugio Lazins.

Escursione consigliata: da giugno a settembre
Dislivello: 1.202 m salita +1.200 m discesa
Difficoltà: nessuna – è richiesta un pò di resistenza 8 ore
Possibilità di sosta: 5 esercizi
Marcatura: 24, 29, 8
Punti: 120 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

Merano 2000 – Piccolo Ivigna

Escursione n. 9

Itinerario: Una bella escursione a una vetta senza arrampicarsi troppo è il Piccolo Ivigna (2.552 m). Prendete la macchina oppure l’autobus (linea 3) fino alla stazione a valle della funivia del Picco Ivigna, da lì salite fino a Merano 2000 in funivia. Dalla stazione a monte vi inoltrate prima lungo il sentiero n° 17 fino al Passo di Nova, proseguite sul sentiero n° 3 fino sopra il Rifugio Waidmann. Qui trovate il sentiero n° 19 che porta alla Chiesetta di S. Oswaldo e alla Oswaldscharte (2.360 m) svoltate a sinistra. Se svoltate ancora a sinistra raggiungerete il Rifugio Kuhleiten (2.360 m) dove troverete la salita al Piccolo Ivigna passando per il Kamm (un pò esposto a 2.552 m). Una magnifica veduta vi fará dimenticare tutti gli sforzi. Ritornate alla funivia del Picco Ivigna sullo stesso percorso.

Escursione consigliata: da giugno a settembre
Dislivello: 600 m salita
Livello di difficoltà: per escursionisti esperti
Tempo di camminata: ca. 4 -5 ore
Possibilità di sosta: 5 esercizi
Marcatura: 17, 3, 19
Punti: 80 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

Lagundo – Val Senales – Vernago – Tisenhof – Rafein – Finailhof

Escursione n. 10

Itinerario: Con l’autobus di linea della Val Senales oppure in macchina andate da Lagundo, passando per Naturno, fino alla fermata Vernago al lago. Qui a destra inizia il sentiero n° 9 che porta al Tisenhof. Al Tisenhof (1.814 m) svoltate a sinistra, attraversate il Vernagtbach e arrivate al Rafeinhof (1.880 m). Tra stalla e abitazione proseguite a sinistra lungo il margine del bosco fino al Finailhof (1.952m – vista sul lago). Per ritornare scendete per i prati Finail sul sentiero n° 8, attraversate la strada, subito sotto il percorso sbocca nel sentiero lungo il lago e vi riporta a Vernago. Infine ritornate in macchina o in autobus fino a Lagundo in un ora di viaggio.

Escursione consigliata: da maggio a settembre
Dislivello: 282 m
Difficoltà: camminata sicura

Tempo di camminata: ca. 3 orePossibilità di sosta: 3-4 esercizi
Marcatura: 9, 8, 13B
Punti: 40 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

Passo Palade – Monte Luco

Escursione n. 11

Itinerario: Il Monte Luco è la meta ideale per una bella escursione in montagna non troppo impegnativa con leggera arrampicata. Da Lagundo si raggiunge Lana e imboccate la strada del Passo Palade e la percorrete fino al passo (1.518 m), lasciate la macchina vicino all’osteria. Attraversate la strada del Passo e imboccate il sentiero 133 al Lago del Luco. A sinistra del lago salita al Monte Luco (2.433 m) sul sentiero n° 10 che è un pò sassoso: magnifica veduta. Al ritorno prendete il sentiero n° 10 fino alla Malga Monte Luco (1.853 m) e scendete fino al passo Palade

Escursione consigliata: da giugno a settembre
Dislivello: 915 m dal passo
Difficoltà: escursionisti esperti
Tempo di camminata: ca. 4 -5 ore

Possibilità di sosta: 2 esercizi
Marcatura: 133, 10
Punti: 80 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

Lagundo – Alta Val Passiria – Rifugio Tetrarca

Escursione n. 12

Itinerario: Plan in fondo alla Val Passiria vale la pena di un’escursione giornaliera. Da Lagundo andate in Val Passiria passando per Merano fino a S. Leonardo – Moso – Plata, qui prendete la strada a destra che porta a Plan (9 km). A Plan (1.622 m) trovate degli ampi parcheggi. Possibilità di passeggiate in valle sui sentieri n° 8 o 24 ai piedi di montagne alte 3000 m. Tutti e due i percorsi portano a Lazins e alla Malga di Lazins dove inizia la salita al Rifugio Petrarca e al Passo Gelato (1.782 m – 2.875 m). Dopo ci vuole costanza nel camminare e tanto fiato. Per tornare indietro prendete lo stesso sentiero che porta a Plan, sentirete le ginocchia dolervi un pò invece dei muscoli delle gambe! Da Plan ritornate in macchina o in autobus fino a Merano e Lagundo.

Escursione consigliata: da giugno a settembre
Dislivello: da Plan 1.250 m
Difficoltà: costanza

Tempo di camminata: 8 ore

Possibilità di sosta: diverse
Marcatura: 8, 24
Punti: 100 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo

——————————

Val Martello – Rifugio Nino Corsi – Rifugio Martello

Escursione n. 13

Itinerario: Per gli escursionisti in forma il Rifugio Martello in fondo alla omonima valle nel Gruppo dell’Ortles è una magnifica escursione giornaliera. Da Lagundo prendete la strada statale del passo Resia in direzione Val Venosta fino a Laces-Coldrano. Qui svoltate a sinistra e proseguite fino alla fine della strada della Val Martello dove trovate dei parcheggi presso il Ristorante Genziana (2.051 m). Percorrendo i sentieri n° 150 o 151 salite al Rifugio Nino Corsi (2.266 m), da lì proseguite sul sentiero n° 103 in pendenza ripida fino al nuovo Rifugio Martello del AVS (2.610 m) con veduta sui ghiacciai dell’Ortles. Ritornate al parcheggio lungo lo stesso sentiero.


Escursione consigliata: da giugno a settembre
Dislivello: 559 m
Difficoltà: per escursionisti esperti
Tempo di camminata: ca. 4 -5 ore

Possibilità di sosta: 4 esercizi
Marcatura: 150, 151, 103
Punti: 60 punti validi per la tessera escursionistica di Lagundo