Crea sito

GIORDANIA: Salute e Benessere

Il Mar Morto
E’ un luogo magico, dove secondo la Bibbia sorgevano le città di Sodoma e Gomorra, e dove oggi è possibile immergersi, rimanendo a pelo d’acqua sospesi su una civiltà di 10 000 anni. E’ la quintessenza della natura della Giordania che procede per percorsi imprevisti e affascina nelle sue mille combinazioni: si chiama Mar Morto, ma è un lago, le sostanze minerali di cui è ricco non permettono che si sviluppi vita nelle sue acque, ma le stesse acque migliorano la vita grazie alle loro preziose proprietà curative. Sulla strada che porta alle sue rive un cartello indica ‘livello del mare’ e per raggiungere il lago salato bisogna ancora scendere di 400 metri, il profondo della Jordan Valley è infatti il punto più basso della superficie terrestre. Questo gigantesco bacino, lungo 75 chilometri e largo 15, vecchio di mille secoli, è il solo luogo al mondo in cui è possibile riscontrare una così alta combinazione di benefici termali. Dalla radiazione solare perfettamente filtrata alle condizioni climatiche peculiari, dall’atmosfera arricchita da ossigeno alle sorgenti e fanghi saturi di un nero cupo… è facile capire come la regione del Mar Morto sia ideale per ricevere trattamenti di vario genere, soprattutto finalizzati a ristabilire l’equilibrio della pelle, sempre sotto la guida di centri medici locali. A garantire i risultati un dato su tutti: l’acqua qui ha il 27% di contenuto in sali e minerali, con particolare concentrazione di calcio (che pulisce la cute dalle impurità), magnesio (effetto antiallergico), bromina (effetto rilassante), bitume (effetto antinfiammatorio). Bitume, calcio e magnesio abbondano anche nel fango nero, che in più si compone di silicati dal benefico potere astringente. Psoriasi, nurodermatite, vitiligine, acne, micosi e sclerodermia sono solo alcune delle disfunzioni della pelle che vengono curate, ma anche le vie respiratorie traggono giovamento dall’umidità praticamente inesistente tutto l’anno, dalla pressione atmosferica molto alta e dall’aria purissima e ricca di ossigeno.

Mar Morto ma non solo…
A pochi chilometri sud-ovest dalla città di Madaba, ecco un altro ‘santuario del benessere’: si tratta di 60 sorgenti termali e il potere terapeutico della più nota, l’Hammamat Ma’in, è stato reso famoso dalla figura di Erode. L’acqua delle cascate che è riscaldata da fenditure laviche sotterranee (fino a raggiungere temperature superiori ai 63°C) contiene potassio, magnesio e calcio, insieme ad altri minerali preziosi.

In contrasto con il nudo e ripido altopiano del Golan in Israele, che d’estate diventa impraticabile per le alte temperature, le vicine sorgenti calde di Al Himma si trovano in un’area della Giordania lussureggiante e rigogliosa. Queste acque, che raggiungono i 33°C, erano famose già in epoca romana per le loro proprietà curative, ancora oggi invariate.

Tra gli altri luoghi termali meta di turisti esigenti si ricordano le Cascate di Afra e Burbita nel sud del Regno Hascemita.

Moevenpick Resort & Spa
Inaugurato ad Aqaba nell’aprile 2000, è un hotel di lusso, che ha compiuto la scelta della sobrietà, integrando la classe di ambienti esclusivi alla natura circostante. 220 camere, quattro ristoranti con altrettante cucine pronte a soddisfare ogni tipo di palato, sono le giuste condizioni per un soggiorno di benessere, la struttura dispone infatti di un centro termale dove si trovano particolarità come il bagno di galleggiamento ‘a secco’, la vasca per il massaggio acquatico, l’idropiscina all’aperto e la penisola naturale da dove godere il tramonto immersi nelle acque del Mar Morto.

Dead Sea Spa Hotel
Salt Land Village è una struttura Quattro stelle a circa 50 chilometri a Sud-ovest di Amman e a 407 metri sotto il livello del mare, il punto più basso della terra. Si tratta di un complesso completo che include un centro termale (il Dead Sea Spa Hotel appunto), bungalows e centro medico, il Dead Sea Medical Center. Particolarmente consigliato per i pazienti affetti da malattie della pelle, è il luogo ideale per chi ha bisogno di dedicarsi in pace a se stesso in uno scenario unico. Il centro medico offre ai clienti trattamenti a base d’acqua mineralizzata, fango nero, ossigenazioni e raggi solari filtrati, e naturalmente sono a disposizione anche solarium, palestra e sala massaggi.

Jordan Valley Marriott Resort
Distante 45 chilometri da Amman, è un Resort di grande charm costruito su cinque piani per un totale di 202 camere e 14 suite con vista sul Mar Morto. La vera attrazione è la Spa: due piscine una all’aperto e una indoor, centro termale, solarium, sauna, whirpool, spiaggia privata e, per gli sportivi, campo da tennis e circuito per fare jogging… tutto questo per un soggiorno indimenticabile.

Mercure Ma’in Thermal Spa Hotel
Complesso che dispone di 142 camere modernamente attrezzate, offre una varietà di servizi ad hoc per la salute, come impacchi di fango viso e corpo, jet shower, massaggio acquatico, lettino hydrojet, elettroterapia e trattamenti cosmetici completi.