Crea sito

Isole SALOMONE

Stato insulare (membro indipendente del Commonwealth) dell’Oceania, a est della Nuova Guinea.
È costituito dall’arcipelago omonimo (escluse Buka e Bougainville, che appartengono politicamente alla Nuova Guinea), al quale si aggiungono le vicine isole di S. Cruz, Duff, Tikopia, Fataka, Cherry e l’atollo Ontong Java.
Le maggiori isole dell’arcipelago sono Choiseul, Santa Isabel, New Georgia, Malaita, Guadalcanal e San Cristòbal: prevalentemente di origine vulcanica, esse sono tutte montuose, raggiungendo i 2.331 m col monte Popomanaseu, nell’isola di Guadalcanal.
Il clima è equatoriale, con piogge copiosissime.
La popolazione è costituita prevalentemente da melanesiani: si concentra per lo più nelle isole di Guadalcanal e Malaita.
Il centro più importante è la capitale Honiara, nell’isola di Guadalcanal.
Alla base dell’economia del paese è l’agricoltura, in particolare quella industriale, con palme da cocco (copra) e da olio, e inoltre riso, cacao, patate dolci, frutta, ortaggi e tabacco, ma anche l’allevamento, bovino e suino in prevalenza, si sta sviluppando con buoni risultati. Si stanno inoltre intensificando attività come la pesca e lo sfruttamento forestale.
Il sottosuolo presenta giacimenti di oro, rame, argento, fosfati e amianto.
L’industria è limitata e quasi esclusivamente legata alla trasformazione alimentare.
In fase di espansione è il turismo.

STORIA
Suddiviso nel 1899 tra la Gran Bretagna (parte orientale) e la Germania (Bougainville e Buka). Attualmente, l’antica parte tedesca, sotto tutela australiana dal 1921, dipende dalla Papua-Nuova Guinea. Teatro, dal 1942 al 1945, di violenti combattimenti tra americani e giapponesi. La parte britannica ha ottenuto l’indipendenza nel 1978.

SCHEDA
Abitanti     378.000
Superficie  28.446 km2
Densità     13,3 ab./km2
Capitale    Honiara
Governo    Stato indipendente nell’ambito del Commonwealth
Moneta     Dollaro delle Salomone
Lingua      Inglese, lingue melanesiane e polinesiane
Religione   Protestante, anglicana, cattolica


Info: https://www.visitsolomons.com.sb/ (Inglese)