Crea sito

Vilnius, la capitale della Lituania

Città monumento

Vilnius, la più grande e la più bella città lituana con i suoi più di 600.000 abitanti, è la capitale della Repubblica. È stata fondata nel 1323 nella pianura dove confluiscono i fiumi Neris e Vilnelé. Si distingue non solo per i monumenti storici, ma anche per l’ armonia del paesaggio e dell’architettura. La storia della città è stata dolorosa come quella della nazione. Durante i secoli essa ha subito numerose distruzioni, causate dalle guerre, oltre a frequenti incendi. Mantenendo il suo tratto unico, Vilnius è una sorta di ponte culturale tra Est ed Ovest. La città vecchia con una superficie di 255 ettari, è stata inserita dall’UNESCO nell’elenco delle aree storiche da proteggere.

La diversità architettonica

Dell’antica fortezza di Gediminas resta solo la Torre che spicca alla sommità del colle sovrastante la piazza principale della città. Da questo simbolo della capitale della Lituania si può ammirare il panorama della città vecchia, la più grande dell’Europa Orientale, con la sua rete di strette viuzze e con i tetti rossi delle sue numerose chiese.

Ai piedi della torre si apre la piazza centrale della città nel cui centro sorge la Cattedrale, edificio in stile neoclassico della fine del XVIII secolo. Essa fu costruita su progetto del noto architetto lituano Laurynas Stuoka-Gucevicius. Un altro edificio in stile neoclassico sorge nella piazza del Municipio. La maggioranza delle chiese di Vilnius è in stile barocco e risale al periodo compreso tra l’inizio del XVII secolo e la metà del XVIII secolo.
Il più celebre degli edifici barocchi è la Chiesa dei SS. Pietro e Paolo.
Questa perla dell’architettura barocca è famosa per le decorazioni interne (con più di 2.000 figure umane). La Chiesa di S.Anna è indubbiamente la costruzione in stile gotico più interessante dell’intera Lituania.
Nella Cappella della Porta dell’Aurora si conserva la celebre Madonna del XVI secolo., denominata “Mater Misericordiae”. Un intero quartiere è occupato dagli edifici della vecchia università, insieme eterogeneo di stili.

Vita culturale d’oggi

Naturalmente Vilnius è il centro della vita politica, economica e culturale del Paese. Qui operano sette teatri professionali, alcune orchestre sinfoniche e da camera, alcuni quartetti ed altri diversi gruppi artistici.
Un riconoscimento internazionale hanno ottenuto: il Teatro dei giovani di Vilnius, l’Orchestra da camera della Lituania (guidata da Saulius Sondeckis), l’Orchestra sinfonica nazionale (guidata da Juozas Domarkas), l’Orchestra sinfonica statale (guidata da Gintaras Rinkevièius). Nel 1996 a Vilnius è stato lanciato il programma culturale della Comunità europea” La via del Barocco”.

Info: http://www.vilnius-tourism.lt/en/ (inglese)