Crea sito

Valle della Loira: Dal Castello di Sully-sur-Loire al Parco “Floral de La Source”

Dal Castello di Sully-sur-Loire al Parco “Floral de La Source”

Un itinerario che vi porterà alla scoperta dei numerosi volti della Loira: moderna a Briare, storica a Sully, artistica a Gien.
1) Montargis
I suoi 127 ponti e passerelle, le strade sull’acqua danno a Montargis il soprannome di Venezia del Gâtinais. I canali di Briare, Loing e Orléans che la bagnano, offrono di fatto infinite possibilità di uscite in barca, ad ammirare le belle case a graticcio sull’acqua, in un’atmosfera bucolica piuttosto che urbana.
2) Nogent-sur-Vernisson
Troverete la più bella raccolta di alberi d’Europa all’Arboretum Nazionale des Barres. Una visita guidata vi permetterà di toccare, annusare e “ascoltare” le diverse essenze. Un approccio davvero appassionante…
Con “l’Accrobranche®”, vivrete in estate le sensazioni di una “scappata” fra terra e cielo, e in totale sicurezza.
Perfetto per ritrovare emozioni e ricordi d’infanzia!!
3) Briare
Conoscete la Torre Eiffel? Naturalmente. Ma il famoso ingegnere ha ispirato, anche se non li ha creati direttamente, altri straordinari capolavori d’ingegneria.
Ne è un perfetto esempio il magnifico ponte-canale sulla Loira, il più lungo d’Europa. Da non perdere, il porticciolo turistico, meta d’obbligo in fatto di turismo fluviale e sito monumentale dalla chiusa di Mantelot a Châtillon-sur-Loire. La “Maison des deux Marines” permette di scoprire le particolarità della navigazione sul canale e sul fiume. Legato all’attività fluviale anche il Museo del Mosaico e degli Smalti che vi farà scoprire 150 anni di produzione industriale (bottoni, perle, mosaici) al servizio dell’Arte.
4) Gien
Scoprire insegne di tutte le epoche, ma anche la caccia con i cani, la falconeria: il Museo Internazionale della Caccia, al castello di Anna di Beaujeu, figlia di Luigi XI, è un’appassionante apertura su questa pratica ancestrale. La famosa maiolica di Gien vi rivelerà i segreti della sua fabbricazione nel Musée de la Faïencerie, dove
ammirerete pezzi rari o monumentali.

Castello di Sully-sur-Loire

5) Sully-sur-Loire
Costituita da un’imponente torrione medievale e da un’ala aggiunta nel XVIII secolo, la famosa e sontuosa dimora di un ministro di Enrico IV doveva accogliere uno spettacolo all’altezza della sua scenografia.
Numerose animazioni fanno rivivere le atmosfere medievali, tutto l’anno, in uno splendido scenario.
6) Saint-Benoît-sur-Loire
L’abbazia benedettina di Fleury è un capolavoro romanico, a due passi dalla Loira. I canti gregoriani qui risuonano ancora e costituiscono un toccante ricordo del passato. Dell’abbazia non rimane oggi che la basilica.
7) Germigny-des-Prés
Primo monumento dell’arte cristiana d’Occidente, l’oratorio carolingio di Germigny fu edificato da Théodulf, uno dei più stretti consiglieri di Carlomagno. Entrate nell’edificio per scoprire la straordinaria cupola bizantina rivestita di mosaici.
8) Chilleurs-aux-Bois
Castello residenziale di campagna dall’aspetto di fortezza, anticamente abitato da un certo Lancillotto del Lago, Chamerolles affascina con i giardini in cui l’orto convive con un labirinto e svariate piante aromatiche. Avete naso? Seguite la Passeggiata dei Profumi: un museo che davvero vi inebrierà, tra ricostruzioni su misura ed esposizioni. Tutto l’anno, numerose animazioni per grandi e bambini.
9) Pithiviers
Venite a ritrovare emozioni di un tempo, a bordo di una vecchia locomotiva: un’esperienza da vivere su un percorso intatto di 4 km, grazie al Museo dei Trasporti. A Boynes, la Maison du Safran vi ricorderà l’impor tanza per la regione della coltivazione dello zafferano, preziosa spezia.
10) Orleans
Se Orléans deve una buona parte della sua fama a Giovanna d’Arco la città ha oggi molti altri punti forti per attrarre i visitatori. Non soffrite di vertigini? Visitate le gallerie più alte della cattedrale della Sainte-Croix in stile gotico e attraversate i suoi archi di spinta! Rifatevi gli occhi nella serra delle farfalle del Parc Floral de La Source (35 ettari), nel corso di un itinerario tra specie esotiche in libertà: una delle tante attività possibili fra numerose animazioni… Il Museo “Campanaire Bollée” suonerà le campane dei curiosi, insegnando loro tutti i segreti della fabbricazione di strumenti davvero unici…
Ritroverete sorprendenti testimonianze del passato nel Museo Storico ed Archeologico dell’Orléanais, con una collezione eccezionale di statue galloromane in bronzo. L’Hôtel Groslot, dove hanno alloggiato Carlo IX, Enrico III ed Enrico IV, e costruito per iniziativa del balivo Groslot nel XVI secolo, merita di essere scoperto, come il Museo di Belle Arti, con il famoso Cabinet des Pastels.
11) Meung-sur-Loire
Residenza dei vescovi d’Orléans per sette secoli, questo castello vi trasporterà dal Medioevo ai fasti del XVII secolo. Una visita ricca di sorprese insolite, come la stanza da bagno dei vescovi, i sotterranei e le segrete. Lungo piccoli corsi d’acqua, più conosciuti con il nome di Mauves, scoprirete antichi mulini per la concia, per i tessuti e per la farina.
12) Beaugency
Punto strategico grazie al suo ponte medievale sulla Loira, Beaugency fu invasa dagli Inglesi, prima di essere liberata da Giovanna d’Arco. La città, che fa parte dei “Plus beaux détours de France” (le più belle deviazioni di Francia), vi accoglie tra le sue deliziose stradine medievali. Il castello del XV secolo, che fu proprietà di Dunois, compagno d’armi di Giovanna d’Arco, ospita il museo Daniel Vannier che vi guiderà a scoprire la storia locale attraverso le sue numerose collezioni..
Da vedere, fare, ascoltare…
– Festival di Beaugency.
La vita di Charles Perrault illustrata dai suoi racconti. Fine Giugno. Tel : 0033.2.38.44.54.42. e 0033.2.38.44.86.32.
– “La parola segreta di Chamerolles”,
Château de Chamerolles. Venite a risolvere gli enigmi e a scoprire la parola misteriosa di Chamerolles grazie ai giochi organizzati nei giardini. Luglio-Agosto.
Tel : 0033.2.38.39.84.66.
– “Cléry racconta Dunois, compagno di Giovanna d’Arco”,
Cléry-Saint-André. Spettacoli, suoni e luci, 180 comparse interpretano la vita di Jean Bâtard d’Orléans, compagno di Giovanna d’Arco.
Dal 16/7 al 31/7. Tel : 0033.2.38.45.94.06.
– Le Feste di Giovanna d’Arco. Orléans.
Commemorazione della liberazione d’Orléans da parte di Giovanna d’Arco nel 1429 : spettacolo son et lumière alla cattedrale Sainte-Croix, mercato medievale, sfilata folcloristica, concerti, fuochi d’artificio.
Il 6, 7 e 8/5. Tel : 0033.2.38.79.26.47.
– Orléans’Jazz. Orléans.
Dal 18/6 al 3/7. Tel : 0033.2.38.24.05.05.
– Parco Floreale di La Source. Orléans.
Fioritura della Collezione Nazionale di 950 varietà d’Iris radunati in un giardino contemporaneo. Critérium. Da metà maggio ad inizio giugno. Tel : 0033.2.38.49.30.00.
– “Indagine al Castello”
Castello di Sully-sur-Loire.
Enigmi su misura per i bambini in un percorso ludico che permette loro di scoprire la fortezza e la sua storia. Luglio-Agosto. Tel : 0033.2.38.36.36.86.
– Il Festival di Sully. Sully-sur-Loire.
Concerti di musica classica. Giugno. Tel : 0033.2.38.36.29.46.

Info: www.touraineloirevalley.com (Francese – Inglese)