Crea sito

Repubblica Ceca – REGIONE ZLÍN

ZLÍN: UNA REGIONE TRA NATURA E STORIA
Piacevole e rilassante meta di vacanza nella Moravia sud orientale tra terme, folklore e attività all’aria aperta

La regione
La regione di Zlín (Zlínský kraj), che prende il suo nome dal capoluogo, è situata nella parte sud orientale della Moravia ai confini con la Repubblica Slovacca, e conta 593.130 (2002) abitanti su una superficie di 3.964 km² (poco più della Valle d’Aosta). La regione ha dato i natali al famoso pedagogista Jan Amos Komensky, nato a Nivnice nel 1592 e noto come “il padre dell’educazione moderna” e al drammaturgo Toni Stoppard, nato a Zlín come Thomas Straussler nel 1937. La città di Zlín dista 300 chilometri da Praga e 100 da Brno.

La città
La città di Zlín deve la sua fortuna a Thomás Bata, il miliardario fondatore della famosa marca di scarpe, che nel 1894 diede all’antico villaggio l’attuale conformazione, esempio eccellente di architettura funzionalista e industriale. Grazie a Bata e alla sua multinazionale, la città triplicò la sua popolazione tra il 1910 e il 1930 raggiungendo i 36.000 abitanti, fino ai 90.000 di oggi. Da visitare a Zlín: il Museo della Calzatura, dedicata alla storia e alla evoluzione della scarpa; il Castello, che ospita il Museo della Moravia sud orientale con una mostra sugli studi cinematografici della città dove sono state girate oltre 2000 pellicole; la Casa delle Arti, sede della Galleria di Stato con, tra le altre, le opere di Mucha.

Escursioni
Nei dintorni di Zlín, si trovano Luhačovice, Kostelec e Smradavka, tra le località termali più piacevoli della Moravia; di grande richiamo e parte del Patrimonio dell’UNESCO dal 1998, il castello arcivescovile in stile barocco di Kromeritz, nella cui Pinacoteca troviamo artisti come Tiziano, Cranach, Breughel, Van Dyck; il complesso barocco di Buchlovice, definito la perla dell’architettura morava, composto di due castelli uno di fronte all’altro e circondati da un giardino all’italiana; il monastero cistercense meta di pellegrinaggio di Velehrad; il castello di Vizovice, piccolo centro sede della distilleria Jelínek famosa per la produzione di slivovice (acquavite di prugne).

Attività all’aria aperta
Il clima mite, le dolci colline e le radure punteggiate di boschi, invitano alle attività all’aria aperta. Numerose sono le possibilità offerte dalle strutture alberghiere della zona, tra cui il tennis, la bicicletta e il golf, a cui sono dedicati green a 12 buche. Particolare menzione merita la navigazione del canale Bata, la storica via d’acqua costruita negli anni ’30 per agevolare l’irrigazione lungo i 50 chilometri tra Otrokovice e Rohatec. Il percorso artificiale consiste in una serie di chiuse mobili, canali di drenaggio e valvole ed è anche oggi navigabile per 43 chilometri.

Folklore
Durante tutto l’anno Zlín festeggia le tradizioni locali con un fitto calendario di eventi. Tra gli altri: il carnevale di Strání a febbraio, la settimana dedicata alle arti, teatro, musica, letture di Zlín a marzo; la rassegna di teatro ceco e slovacco a Zlín in maggio; il Festival della musica classica nei Giardini e nel Castello di Kromeritz a giugno, e il Festival Internazionale Folk di Strážnice a giugno, uno dei principali e più antichi festival popolari d’Europa.

Offerta ricettiva
I più recenti dati disponibili sul comparto (2003) registrano un’offerta ricettiva composta da 419 strutture di cui 206 alberghiere (8 hotel a 4 stelle, 198 altri hotel) e 213 extra-alberghiere (23 campeggi, 60 residenze, 130 altri) per un totale di 23.311 posti letto e un tasso di occupazione del 43%. Il prezzo medio per le strutture alberghiere è 242 CZK (circa 8 euro). La regione può inoltre contare su 1.595 locali.

Statistiche
Nel 2004 gli arrivi internazionali a Zlín sono stati 81.608 con un numero di notti 315.815 e una permanenza media di 4,9 giorni. Gli italiani, l’1,1% sul totale degli arrivi, sono 3.378 con un numero di notti pari a 7.327 con una permanenza media di 2,3 giorni. Gli arrivi internazionali nel primo semestre 2005 sono stati 32.578 con numero di notti pari a 121.487 e una permanenza media di 3,7 giorni. Al quinto posto della classifica degli arrivi stranieri dopo Slovacchia, Germania, Polonia, Olanda, l’Italia conta 1.465 arrivi con un numero di notti pari a 3.354 e una permanenza media di 3,3 giorni.

Indirizzi utili:
Ente Nazionale Ceco per il Turismo
Via G. B. Morgagni, 20 – 20129 Milano – Tel. 02 20422467 – Fax. 02 20421185
[email protected]  – www.czechtourism.com/it/home/


(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({});