Crea sito

Francia: Normandia

Regione storica della Francia nordoccidentale compresa tra il canale della Manica, la penisola di Cotentin e il golfo di Saint-Malo. Dal punto di vista amministrativo è divisa in due regioni, la Haute-Normandie (1.6999.000 ab.) con capitale Rouen che comprende i dipartimenti di Eure e Seine Maritime e la Basse-Normandie (1.379.000 ab.) con capitale Caen, che comprende i dipartimenti di Calvados, Manche e Orne. Il territorio è prevalentemente collinare e le principali risorse economiche sono rappresentate dall’agricoltura, con coltivazioni di cereali e frutta, dall’allevamento bovino e dalla pesca. È sede di industrie meccaniche, tessili, cantieristiche, petrolifere e alimentari. Sulla costa è attivo il turismo balneare. I centri principali sono Le Havre, Cherbourg e Dieppe, oltre alle capitali. Dal 911 fu ducato normanno e nel 1066 Guglielmo il Conquistatore annetté l’Inghilterra alla Normandia. Alla fine della guerra dei cent’anni (1450) passò alla Francia, dopo la battaglia di Formigny. Durante la seconda guerra mondiale fu teatro dello sbarco di truppe anglo-americane il 7 giugno 1944.


Le più belle Abbazie Normanne
L’eredità di Guglielmo il Conquistatore

Grazie a una nuova associazione, la Stada storica delle Abbazie Normanne ci invita a scoprire luoghi prestigiosi.

Che accolgano o meno una comunità monastica, la tutela e la conservazione delle abbazie è spesso legata alla loro “riutizzazione”: spazi per mostre, biblioteche, sale per concerti, le abbazie vogliono essere luoghi “vivi”.

Trentasei abbazie e priorati costellano oggi la Strada Storica delle Abbazie Normanne: tutti i siti che ne fanno parte hanno la stessa vocazione prioritaria, ma sono tutte diverse, sia per stile architettonico (romanico, gotico o classico) che per importanza. Tra essi troviamo:
– Monumenti prestigiosi (Abbazia di Mont-Saint-Michel)
– Rovine grandiose (Abbazia di Jumièges)
– Abbazie splendidamente restaurate (Abbazia di Cerisy-la-Forêt, Abbazia “aux Dames” di Caen, …)
– Abbazie “vive” che accolgono ancora oggi comunità religiose (Abbazia di Le Bec-Hellouin, Abbazia di Juaye-Mondaye, …)
– Abbazie, luoghi di scambi culturali (Abbazia di Bernay, Abbazia di Lessay, …)
– Abbazie & giardini (Abbazia di Saint-Georges de Boscherville, Priorato
di Crouttes, …)

” Cœur d’abbayes ” nell’ abbazia di Montivilliers : un percorso-spettacolo che propone un viaggio attraverso la storia (la vita monastica, la regola di San-Benedetto, la storia della città e della sua abbazia, l’architettura delle abbazie normanne)

” Concerti nelle abbazie normanne ” : concerti di alto livello, per tutta la stagione.

Contatto : Armelle Robic
Route Historique des Abbayes Normandes
6, rue Couronné – BP 60 – 76420 Bihorel
Tel. 0033/2 35 12 41 60
[email protected]


Paesaggi e Luoghi
Il Litorale
Da Tréport a Mont-Saint-Michel, la Normandia offre al turista un paesaggio costiero di straordinaria varietà.

IN ALTA NORMANDIA
La Côte d’Albâtre – Costa d’Alabastro :
Si estende da Tréport a Le Havre. Una straordinaria muraglia di gesso e calcare che arriva fino a più di 100 metri di altezza e che l’acqua ha modellato nel corso del tempo.
Qua e là valli e vallette accolgono le stazioni turistiche

IN BASSA NORMANDIA
La Côte Fleurie – Costa Fiorita :
Dalla Senna all’Orne, i pascoli e i frutteti coltivati a mele del Pays d’Auge scivolano dolcemente fino alle spiagge della costa, ornate di terrazze fiorite, di viali ombrosi, di città eleganti.
Spiagge famose, dove tutta la seduzione della Normandia si esprime in una mondanità splendidamente elegante: alberghi di grande fascino, night-club, casino, sfilate di moda, concorsi d’eleganza, serate di gala, fiere di cavalli, polo, tornei di golf, rally automobilistici e aerei, regate internazionali.

Le spiagge dello sbarco – Côte de Nacre (Costa di Madreperla) e Costa del Bessin :
Al di là dell’Orne, si alternano scogliere mozzafiato, smaglianti di luce, e spiagge di sabba fine. Le spiagge del settore britannico (Sword, Juno, Gold) e del settore americano (Omaha, Utah Beach) nomi di guerra che non hanno mai soppiantato le denominazioni antiche.

Arromanches e il suo porto artificiale, i cimiteri militari, la Pointe du Hoc, monumenti, cippi, pezzi d’artiglieria, carri armati, ricordano ancora i combattimenti.

Il Cotentin :
Dopo le linee sfuggenti delle spiagge di sabbia della baia di Veys, ecco che si proietta nel mare lo sperone roccioso del Nord Cotentin. E’ un angolo da fine del mondo, costellato di scogliere selvagge, di spiagge solitarie circondate di distese verdi in cui fioriscono eriche e ginestre.

In lontananza, verso nord, si profila un litorale morbido, che preannuncia le grandi spiagge della costa occidentale.

La costa ovest, protetta dai venti dell’est e del nord, beneficia delle correnti calde della Corrente del Golfo, e snoda il suo lungo nastro di sabbia di 100 km.A tratti costellata rocce e porticcioli dal fascino struggente, si chiude con una vera apoteosi, davanti a Mont-Saint-Michel.

Sono tutte qui le spiagge sono più soleggiate e le maree più grandi d’Europa.

Info: UFFICIO TURISMO della NORMANDIA (Italiano)