Crea sito

Singapore: Infrastrutture e Attrazioni

INFRASTRUTTURE
Alberghi
L’attuale capacità ricettiva di Singapore si basa su 220 alberghi per più di 35.000 camere.
Per rispondere alle esigenze dei turisti che prediligono strutture più piccole con un servizio personalizzato, sono sorti anche diversi “boutique hotel”, alberghi in stile con un ridotto numero di stanze, spesso ospitati in edifici e quartieri ristrutturati.

Trasporti urbani ed extraurbani
La rete di trasporti urbani ed extraurbani è capillare ed efficiente.
La metropolitana di Singapore, tecnologicamente tra le più avanzate del mondo, garantisce rapidi collegamenti interni.
Per quanto riguarda gli autobus, è disponibile per i turisti uno speciale biglietto, in vendita presso gli agenti di viaggio e i principali alberghi. Il Singapore Explorer Bus Ticket è corredato di una mappa, completa di itinerari consigliati, e consente l’accesso a tutti gli autobus gestiti dal Singapore Bus Service e dal Trans Island Bus service.
Inoltre, gli autobus consentono di raggiungere, nel giro di poche ore, diverse località della Malesia: Johor Baru, Malacca, Kuala Lampur, Butterworth, Kuantan, Mersing.

La linea ferroviaria collega Singapore con Kuala Lumpur e Butterworth. Di qui il treno prosegue per Bangkok.
Aeroporto Changi
Per offrire un servizio sempre più efficiente e completo, l’aeroporto Changi è stato sottoposto a un grandioso intervento di ampliamento e di ammodernamento.
Nel novembre 1990 è stato inaugurato il Terminal 2, grazie al quale l’aeroporto è ora in grado di gestire un transito di 24 milioni di passeggeri all’anno, avendo raddoppiato la propria capacità. La superficie complessiva dell’aerostazione è ora di 285.000 metri quadrati. I due hotel per i passeggeri in transito del Terminali e del TerminaI 2 costituiscono inoltre il fiore all’occhiello del Changi ed offrono ristoro a tutti i viaggiatori che, di passaggio soltanto per alcune ore a Singapore, vogliano rilassarsi in camere. dotate
di tutti i comfort.
Tra i servizi di cui dispone il Changi Airport ci sono: 50 camere per i viaggiatori in transito nel Terminal 1 e 56 nel Terminal 2. Le tariffe partono da 42 e da 56 dollari di Singapore per una permanenza di 6 ore rispettivamente in camera singola e doppia. Disponibili a pagamento. anche docce, palestra e sauna: business centre e sale conferenze in entrambi i negozi nel Terminali e 57 nel TerminaI 2: area giochi per i bambini nel Terminali: visite gratuite della città per viaggiatori in transito: cinema da 76 posti: navetta veloce autobus per il collegamento con i principali hotel in città.

Il porto
Il porto di Singapore è uno dei più attivi del mondo e il vero fulcro dello sviluppo commerciale dell’isola, sin dai tempi di Sir Raffles e della Compagnia delle Indie Orientali.
Recentemente, però, anche il traffico turistico ha assunto un peso rilevante, grazie a un numero sempre maggiore di navi da crociera che fanno sosta a Singapore e di un fiorente mercato di mini-crociere in rotta per le isole malesi e indonesiane, e per l’Australia.
Il moderno Cruise TerminaI accoglie il traffico crescente di passeggeri che raggiungono l’isola via mare. Un molo a forma di “L” unisce la terraferma agli approdi, mentre una serie di passerelle periscopiche consente ai viaggiatori di raggiungere agevolmente le navi all’attracco dalle sale di imbarco e di sbarco. Negoziduty-free, nastri trasportatori e servizi per portatori di handicap, consegna rapida e meccanizzata dei bagagli fanno del TerminaI
un modello di comfort e funzionalità.

LE ATTRAZIONI
Haw Far Villa
Un tempo noto come Tiger Balm Gardens, è stato sottoposto a un intervento di ristrutturazione e ampliamento. Oggi si presenta come un parco “mitologico”, dove i personaggi del folclore e dell’epica cinese prendono vita grazie all’ausilio delle più avanzate tecnologie multimediali. Haw Par Villa comprende inoltre diversi teatri al coperto e all’aperto, un parco divertimenti acquatici per i bambini e un anfiteatro con 2.000 posti.

Underwater World (nella foto) Ventosa Realizzato sull’isola di Sentosa, è il più grande acquario dell’ Asia. Più di 2.300 specie tropicali sono ospitate in una serie di enormi vasche in cui i paesaggi sottomarini allargo della Malesia, delle Maldive e dell’ Australia sono stati fedelmente ricostruiti. Un tunnel di
materiale plastico trasparente si snoda per 80 metri sul fondo delle vasche, a quasi 100 metri di profondità, mentre un nastro trasportatore conduce i turisti attraverso formazioni coralline, foreste di alghe e fondali sabbiosi. li momento culminante della passeggiata è rappresentato dalla vasca degli squali. Al riparo di una parete dello spessore di 6 centimetri, i turisti possono ammirare in tutta sicurezza i predatori altrimenti inavvicinabili.

Night Safari Park
Realizzato su una superficie di 40 ettari in un’ area collinosa limitrofa ai Singapore Zoological Gardens, il Night Safari Park offre agli amanti della natura un’esperienza inedita: la possibilità di ammirare un’ ampia selezione di specie tropicali nel momento di massima attività, di notte.
li parco ospita oltre mille esemplari appartenenti a cento specie con abitudini notturne ed è aperto solo dalle 19,30 alle 24,00. Uno speciale sistema di illuminazione permette ai visitatori di ammirare gli ospiti del parco, senza arrecare alcun disturbo agli animali o alterarne le abitudini. Altrettanta cura è stata posta nella ricostruzione dei diversi habitat e nella realizzazione di barriere naturali studiate secondo un principio innovativo che bandisce le vecchie gabbie. La conferma del valore di questa formula viene proprio dagli
ospiti del parco. Delle 43 specie protette presenti nel Night Safari Park, quasi la metà si è riprodotta con successo in cattività, e altri cuccioli sono in arrivo.

Clarke Quay e Boat Quay
Grazie ad un accorto intervento di recupero e ristrutturazione il vecchio cuore della Singapore mercantile è tornato a pulsare.
Clarke Quay e Boat Quay sono due quartieri di epoca coloniale, sviluppatosi lungo il fiume di Singapore ai tempi in cui l’isola offriva riparo alle navi di diversa nazionalità in transito sulle rotte del Sud-Est Pacifico. A metà dell’800 nel porto e lungo il tratto finale del Singapore River venivano ormeggiate oltre
150 imbarcazioni al giorno, mentre un esercito di coolie arrancava lungo le strette passatoie trasportando a spalla i carichi destinati ai capienti magazzini. Oggi all’animazione di marinai e portuali si è sostituita quella dei turisti e degli abitanti di Singapore per i quali i due quartieri sono diventati un punto di incontro. Qui si trovano ristoranti, negozietti, artigiani, locali con musica dal vivo, artisti e saltimbanchi, lo sfondo ideale per la passeggiata serale.