Crea sito

Singapore: Informazioni Generali e cenni storici

Singapore è sempre una sorpresa!

Singapore è sempre una sorpresa! Una breve vacanza non è certo sufficiente se volete gustare e immergervi nell’atmosfera di Singapore. Ci sono talmente tante cose da vedere e da provare! Dalla cucina tradizionale, con piatti come il granchio al chili e il riso con pollo alla Hainanese, alle attrazioni dell’Isola di Sentosa ai Singapore Zoological Gardens.

Questa città, così verde e pulita, non potrà che stupirvi: le strade sono ampie, curate e circondate da una flora lussureggiante. E poi i grattacieli del quartiere degli affari, la vivacità di Orchard Road, il viale dello shopping, o il chiacchierio dei Singaporeani indaffarati.
È incredibile quante attività possano concentrarsi in quest’isola pulsante di vita, giorno e notte. E il bello è che potrete visitare Singapore in qualunque stagione perché il clima tropicale regala sole tutto l’anno. Spostarsi sull’isola è semplicissimo: potete scegliere se usare taxi, autobus o la metropolitana (MRT). ringlese è parlato ovunque, ,quindi non avrete difficoltà a trovare la strada. Ne avete già sentito parlare? Lo zoo è certamente il luogo più inconsueto dove fare colazione, magari in compagnia di un orango, e dopo avere fatto le ore piccole in discoteca o in un locale di tendenza. Ma sapevate che a Singapore la notte è l’ora più propizia per avvicinare un animale selvaggio? E che dire di un’escursione nella foresta equatoriale, di un rigenerante trattamento di bellezza o di un consulto con un geomante per conoscere i segreti di una vita più armoniosa?
Si, Singapore è più affascinante che mai e ogni anno le attrattive aumentano, quindi, chissà, quando tornerete la prossima volta potrete riscoprirla da capo. Questa è la promessa di New Asia -Singapore.


Cenni storici
Sebbene Singapore venga menzionata in alcuni antichi documenti cinesi e giavanesi, poco si sa della storia più remota dell’insediamento. E’ stato appurato che Singapore fungeva da centro commerciale dell’impero Srivijaya di Sumatra, nel VII secolo, e che nel XIV secolo era stata devastata nel corso della guerra tra gli imperi di Giava e del Siamo Il padre riconosciuto dell’isola è però Sir Stamford Raffles, che nel 1819 rivendicò il controllo dell’isola per fame una base d’appoggio ai traffici mercantili britannici. Favorita dalla presenza di un porto naturale, ben riparato e profondo, e dalla posizione strategica all’incrocio di tutte le rotte per l’Estremo Oriente, Singapore si affermò ben presto come uno dei più importanti centri commerciali dell’Asia.
Durante la seconda guerra mondiale l’isola subì l’occupazione giapponese, alla quale seguirono anni di grave instabilità politica. Nel 1965 Singapore ottenne l’indipendenza dalla Malesia. Da allora la repubblica di Singapore, retta da un sistema di governo parlamentare, ha registrato un rapido sviluppo socio-economico e un’ininterrotta stabilità politica.
La popolazione attuale è di 2,7 milioni di abitanti, in gran parte discendenti dei lavoratori immigrati sull’isola dalla Malesia, dalla Cina, dall’India meridionale e da Sri Lanka. Il gruppo più consistente è rappresentato dai Cinesi (78% della popolazione), seguiti da Malesi (14%) e dagli Indiani (7%).
Dal 1959 al 1990, l’isola è stata governata dal carismatico primo ministro Lee Kuan Yew, eletto per otto legislazioni successive, e dal suo People’s Action Party. Nel 1991 Lee Kuan Yew si è ritirato lasciando il potere nelle mani del suo delfino Goh Chok Tong.

Informazioni generali
Dietro la facciata di modernità ed efficienza di Singapore si nasconde un ricco patrimonio di tradizioni, nato dall’incontro di ernie e di culture diverse. Proprio sulla rivalutazione di questo patrimonio si sono concentrati gli sforzi dell’Ente Nazionale del Turismo di Singapore durante gli ultimi anni. Nell’ambito di un programma di conservazione dei tesori architettonici della città, ingenti investimenti sono stati fatti per il restauro di monumenti ed edifici storici, tra cui Alkaff Mansion, Raffles Hotel e Telok Ayer Market.
Uguale impegno ha investito la riscoperta delle tradizioni legate alle diverse etnie, malese, cinese, indiana e araba, dalla cui pacifica convivenza è nata una cultura caratteristica. Lo stesso calendario delle festività e delle manifestazioni testimonia la matrice multi-etnica delle tradizioni di Singapore, che includono cerimonie legate a religioni e credenze diverse.
Questa ricchezza di tradizioni e di sapori si riflette anche sul panorama gastronomico, che è dei più vari. Singapore conta 14 cucine nazionali, che vanno ad affiancarsi ai menù occidentali offerti in tutti i ristoranti internazionali.
Allo stesso tempo, Singapore rimane pur sempre una delle città più moderne e dinamiche dell’Asia, capace di offrire ai visitatori più esigenti i comfort e la qualità di servizi di una metropoli occidentale. Non a caso i suoi centri commerciali sono famosi in tutto il mondo.
La condizione di porto franco fa di Singapore un paradiso dello shopping dove è possibile acquistare di tutto, a prezzi competitivi, dal manufatto artigianale al prodotto a elevatissimo contenuto tecnologico.
Singapore è una città a servizio totale, dove anche il tempo libero ha meritato investimenti e spazi urbani. Il relax è garantito dalla presenza di strutture di livello internazionale tra cui il Buckit Turf Club, uno degli ippodromi più belli dell’Asia, e il Singapore Polo Club. A questi si aggiungano gli 8 chilometri di percorso ciclabile immerso nel verde, gli innumerevoli campi da tennis e gli attrezzatissimi centri sportivi degli alberghi. E’ possibile praticare qualunque sport dalla vela all’equitazione, dallo sci acquatico al golf. Proprio il golf rappresenta uno delle offerte di punta di Singapore che dispone di 17 verdissimi campi, alcuni dei quali disegnati da esperti di fama mondiale come Ronald Fream e Robert Trent Jones Jr.
Grazie alla realizzazione di strutture ad hoc, Singapore si è affermata come il più importante centro convegni del sud-est asiatico, sede di esposizioni e di fiere internazionali. Gli incentive sono una voce trainante del settore turistico a Singapore e hanno meritato un’attenzione particolare nelle ultime realizzazioni. Tanto negli interventi di ristrutturazione di edifici storici quanto nella creazione di nuove strutture, è emerso inoltre un concetto di edificio a servizio completo, che ha portato a raccogliere in un unico complesso, spazi di lavoro e spazi ricreativi.
Se la presenza di fiere e convention fa di Singapore un epicentro degli scambi commerciali a livello mondiale, la posizione geografica ne fa uno dei fulcri turistici dell’area. L’isola è in posizione strategica, a poche ore di volo o di traversata dalla Malesia, dall’Indonesia, dalla Tailandia e dalle più belle destinazioni del sud-est asiatico. Singapore è inoltre lo scalo ideale per quanti proseguono alla volta del sud Pacifico, dell’Australia e della Nuova Zelanda.
Il clima è equatoriale, con temperature costantemente elevate, lievemente mitigate dalla brezza e piogge abbondanti.

SCHEDA INFORMATIVA
Abitanti: 2.790.000
Superficie: 625,6 km2
Densità: 4.779,4 ab./km2
Capitale: Singapore
Governo: Repubblica parlamentare
Moneta: Dollaro di Singapore
Lingua: Inglese, cinese, malese e tamil
Religione: Taoista, buddhista, musulmana, cristiana, induista
Stretto di Singapore: Stretto marittimo tra l’isola omonima e l’arcipelago di Riau. Collega lo stretto di Malacca con il mar Cinese Meridionale.