Crea sito

Plantation Country LOUISIANA CENTRO-MERIDIONALE

Tornate indietro di oltre un secolo e mezzo per rivivere gli anni d’oro precedenti la Guerra di secessione americana. Intorno al 1850 circa, nella regione compresa fra Natchez e New Orleans vivevano più di tre quarti dei miliardari americani, la cui immensa ricchezza derivava principalmente dalle vastissime piantagioni di canna da zucchero e cotone.
I preziosi raccolti venivano, quindi, trasportati tramite battelli a vapore lungo il Mississippi River fino allo scalo di New Orleans da cui le imbarcazioni ripartivano cariche di lampadari a bracci di cristallo, servizi di porcellana, mobili di mogano e tappeti provenienti da tutto il mondo. Plantation Country offre la rara opportunità di toccare con mano lo stile di vita lussuoso del passato prebellico americano.
Venendo da New Orleans, procedete lungo Great River Road se desiderate vedere numerosi esempi di case padronali delle piantagioni. Fra quelle esistenti, si consiglia di visitare le seguenti: Nottoway Plantation, la più grande casa padronale di piantagione del Sud; Tezcuco, che ospita il Civil War Museum e il River Road African American Museum and Gallery; Oak Alley, la più fotografata al mondo; San Francisco; Destrehan, la più antica piantagione documentata di Great River Road; Ormond; Houmas House e Laura, una delle poche piantagioni creole ancora esistenti e il luogo di origine della leggenda di Br’er Rabbit, tramandata originariamente dagli schiavi africani e successivamente incorporata nella tradizione culturale americana.

Baton Rouge, la capitale della Louisiana, sorge nella parte centrale di questa regione. Salendo sull’Art-Deco State Capitol Building, l’edificio più alto d’America, si può ammirare il panorama circostante da una postazione belvedere situata al ventisettesimo piano. Altri luoghi da visitare sono l’edificio Old State Capitol, il Louisiana Arts and Science Center, il Greater Baton Rouge Zoo, la Louisiana State University, la Southern University, il cacciatorpediniere U.S.S. Kidd, utilizzato durante la Seconda Guerra Mondiale e due casinò allestiti su barconi lungo il fiume.
Baton Rouge non è solo la capitale della Louisiana, ma anche la capitale degli appassionati della musica. La città vanta numerosissimi club dove è possibile ascoltare i migliori esempi di musica Jazz, Folk, Rock ‘n’ roll, Blues e Country. Le cittadine di St. Amant e Prairieville sono anche alquanto rinomate per la loro vivacità.
A nord di Baton Rouge è possibile fare una gita nella Louisiana inglese (English Louisiana). Con 140 edifici vincolati e dichiarati monumenti nazionali, l’affascinante cittadina di St. Francisville è un posto meraviglioso dove fare acquisti e soggiornare in un Bed & Breakfast. In quest’area troverete le seguenti case padronali delle piantagioni: Greenwood; Rosedown Plantation State Historic Site, che vanta uno dei giardini storici più belli di tutta l’America; The Myrtles, America’s Most Haunted House (la casa più frequentata da fantasmi d’America) e Oakley House nell’Audubon State Historic Site, dove il pittore e naturalista John James Audubon dipinse 80 dei suoi famosi quadri.
Insieme ai fantastici campi da golf e alle ottime opportunità di pesca, la singolare cucina di River Road (un misto di cucina creola, cajun e Old South), la possibilità di fare acquisti durante il giorno e di ascoltare musica dal vivo la sera contribuiranno a rendere il vostro soggiorno nel Plantation Country un’esperienza indimenticabile.