Crea sito

Barbuda

A 27 miglia a nord di Antigua, raggiungibile in 20 minuti di volo, Barbuda è la “sorella minore” di Antigua, solo 160 kmq di sabbia e palme. Al suo interno l’isola, caratterizzata da vegetazione bassa arbustiva, è praticamente disabitata, con alcune strade ancora sterrate: non è raro incontravi, percorrendole, asini o mucche placidamente adagiati. n suo territorio è patrimonio della comunità: nessuno lo può vendere o comprare, ma solo affittare per periodi limitati. Non vi sono recinzioni a parte quelle di case, orti e frutteti e, per questi ultimi, la protezione è solo dagli animali selvaggi. La capitale, Codrington, è un piccolo e grazioso agglomerato di case; gli altri punti di interesse storico sono Martello Tower, un’antica torre di avvista,mento del XVIII secolo, e, a Two Feet ” Bay, un complesso di caverne con graffiti”i degli Arawak. Per il resto, Barbuda è l’isola delle spiagge: la più celebre, quella che da Palmetto Point porta a Cedar Tree, Point, è un’unica spiaggia, 30 km di sabbia , bianca incontaminata che alle prime luci dell’ alba si tinge di inimmaginabili sfumature rosa per l’effetto ottico delle minuscole conchiglie portate dal mare. Ciò che più sorprende è che questo colore non è mai lo stesso, ma ogni giorno diverso a seconda dei capricci del mare e del vento.

LA FAUNA
In questo paradiso naturale la natura si esprime in tutta la sua esuberanza: a Barbuda si trova infatti il “santuario” delle fregate, gli eleganti uccelli marini che nidificano sulle mangrovie; nella Nature Reserve ofthe Fregate Bird hanno un’area protetta per la delicata fase della riproduzione. Tutta la fauna vive liberamente sull’isola: bovini, ovini, cavalli, asini, maiali selvatici, daini, faraone, anatre selvatiche, gallinelle d’acqua e aironi. Sulle coste, poi, vivono sterne, procellarie, pellicani e falchi marini. Anche i fondali sono popolati dalle più variopinte specie di pesci tropicali e, nella profondità degli abissi, si è creato un museo naturale: quello dei relitti delle imbarcazioni che sono affondate dopo essersi incagliate sulla barriera corallina.

LE ESCURSIONI
Barbuda è visitabile in giornata partendo da Antigua: vi sono numerose agenzie che organizzano escursioni di una giornata (fra cui Antours, sia in barca sia in aereo, Adventure Antigua e Tropical Adventures in barca), ma se volete pernottare, sull’isola si trovano due Guest House e, fra i resort, gli esclusivi K club e Coca Point e il particolarissimo Palmetto, che offre un servizio accogliente e personalizzato. Il Palmetto organizza inoltre per i suoi ospiti interessanti escursioni nei luoghi più suggestivi dell’isola: al Santuario degli Uccelli (mezza giornata, auto e barca) dove nidificano le fregate, alle rovine di Highland House e Sinkhole (mezza giornata, fuoristrada e trekking), a Two Feet Bay, il punto più alto di Barbuda (mezza giornata, fuoristrada) e a Spanish Point (mezza giornata, auto).