Valli di Primiero (TN): Mythos Primiero Dolomiti, 11 settembre 2022

CON LA ‘MYTHOS’ ALL’OMBRA DELLE PALE
NEL PACCO GARA LA MAGLIETTA MONTURA

Le Pale di San Martino fanno già sognare tantissimi bikers
L’11 settembre si pedala ai piedi del gruppo dolomitico in Trentino
Nel pacco gara per i partecipanti una maglietta tecnica by Montura
Marathon, Classic ed Easy, tre percorsi adatti ad ogni profilo di biker

Cinque mesi esatti al via della Mythos Primiero Dolomiti. L’estate, si sa, vola in un battibaleno e l’11 settembre per i ‘Mythos’ delle ruote grasse si avvicina a grandi passi. In Valle di Primiero la bicicletta non passa mai di moda e per la società Pedali di Marca niente ferie quest’estate. C’è un gran lavoro con l’organizzazione di due eventi da fuoco e fiamme: la Mythos Alpine Gravel del 26 giugno e la Mythos Primiero Dolomiti in programma l’11 settembre.

“Sono pietre o sono nuvole? Sono vere oppure è un sogno?” Innamorato delle montagne, il giornalista e scrittore Dino Buzzati paragonava le Pale di San Martino a nuvole, sogni e persino visioni. Il magnifico gruppo dolomitico delle Pale di San Martino lascerà tutti a bocca aperta, con alcune cime che si slanciano oltre le nuvole superando i 3000 metri. Le ‘Pale’ sono di fatto il simbolo della manifestazione primierotta e ogni concorrente le porterà sul petto. Gli organizzatori hanno annunciato infatti nel pacco gara una maglietta tecnica elasticizzata firmata Montura, con il logo personalizzato ‘Mythos Primiero Dolomiti’.

Montura, naturale partner quando si parla di montagna, aveva già confermato per il race-kit della Mythos Alpine Gravel la Montura Mini Bag, una sacca/zainetto leggera, utile compagna di viaggio per allenamenti ed escursioni, e l’interessante libro dal titolo “It’s My Home For Three Months”, scritto da Alessandro De Bertolini e pubblicato da Montura Editing.

La deliziosa località di Fiera di Primiero, che fino al 2015 risultava essere il secondo comune più piccolo di tutt’Italia, ospiterà l’arrivo dei tre percorsi: il Marathon, un’affascinante pedalata off road dolomitica lunga 83,5 con 3400m di dislivello e ben 5 GPM da affrontare, con passaggi d’altri tempi e il punto più alto posto a Pian dei Cannoni a quasi 1850m, il Classic di 54,7 km e 1720m di dislivello con altrettante salite e discese adrenaliniche passando per Malga Crel, il Lago Calaita e Malga Civertaghe, ed infine l’Easy, il più breve con 37,2 km e 1000m di dislivello con le pedalabili salite di Gobbera fino al rifugio Dismoni a 1250m.

Non solo mtb, i percorsi Classic e Easy sono aperti anche per gli E-bikers che vogliono godersi, secondo le nuove filosofie, i paesaggi incantati della Valle di Primiero all’interno del Parco Naturale di Paneveggio, inserito tra i beni naturali patrimonio Unesco. Non ci sono parole per descrivere bellezze di panorami e tracciati scovati da Massimo De Bertolis, unico italiano campione del mondo mtb marathon, uno che conosce bene le esigenze degli agonisti, dei tanti “master” attesi in Valle di Primiero e dei semplici amatori.

I concorrenti possono per ora sognare le maestose Pale di San Martino, le iscrizioni sono aperte, e chi vuole presentarsi in griglia di partenza con il favoloso e colorato completo ‘Mythos Primiero Dolomiti’ by Giessegi può trovare tutte le informazioni per l’acquisto sul sito dell’evento.

Info: www.mythosprimiero.com

Ti potrebbe interessare anche...