Circo InCanto, opera circense per 8 acrobati, 14 coriste e 10 musicisti con testi ispirati ai racconti di Dino Buzzati – 21 > 23 dicembre a Torino

Circo InCanto

Un’opera circense che unisce la musica dei grandi spazi aulici e le voci del coro all’arte circense.
Uno spettacolo-evento unico a Torino.

Dal 21 al 23 dicembre 2022 – ore 20:45

@ Spazio FLIC, via Niccolò Paganini 0/200 – TORINO

Ingressi a pagamento e gratuiti con informazioni nel comunicato
www.flicscuolacirco.it

“Circo InCanto” è uno degli eventi che la FLIC Scuola di Circo produce per festeggiare i suoi 20 anni, in collaborazione con l’Ensemble Polimnia e il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino.

Una creazione che sottolinea la continua ricerca rivolta all’interazione fra il linguaggio circense e gli altri linguaggi artistici in chiave contemporanea da parte del centro di formazione e produzione torinese.

Un’opera circense per 8 acrobati, coro di 14 elementi e orchestra di 10 musicisti, un esperimento che avvicina l’arte circense, la musica classica d’orchestra, quella vocale e i testi, colmi di magia, mistero e seduzione, liberamente ispirati ad alcuni racconti di Dino Buzzati.

Un progetto speciale, realizzato grazie al sostegno di Ministero Italiano della Cultura, Comune di Torino e Circoscrizione 6 – Barriera di Milano, attraverso i bandi “Progetti di attività a carattere professionale nel campo dello spettacolo dal vivo nelle aree cittadine periferiche” e “MIC Progetti Speciali”.

“Mettere in scena Dino Buzzati è come avventurarsi, in solitaria, sulle pareti rocciose delle Dolomiti come soleva fare lui di ritorno nella sua Belluna lontano dagli uffici milanesi del Corriere della Sera. [….] Buzzati è un solitario, come, sole, sono le sue parole, a volte dolomitiche, a volte rubate dalla cronaca del giornale. Soli sono i suoi personaggi, costantemente ingaggiati in una lotta impari con il loro destino (come fu in vita la lotta impari con la sua malattia genetica). La scelta, di alcuni tra i suoi racconti brevi, ha permesso di isolare, accerchiare o meglio “circo..scrivere” la sua parola per trasformarla in un coro, una partitura musicale, un testo acrobatico.

Lo spettacolo infatti, fortemente ispirato ai vari lati di Dino Buzzati, cronista, scrittore, pittore, scalatore… ha un forte carattere multidisciplinare con il chiaro obiettivo registico di trasformare in poesia visiva i vari aspetti dello scrittore che hanno esercitato una forte influenza nella costruzione del suo linguaggio specifico. Le parole, tradotte in musica dal noto compositore Simon Thierrée, e adattate in un testo scenico dal drammaturgo Flavio D’Andrea, sono la base sulla quale si appoggia la scrittura registica.” Roberto Magro – Regista

Così è nata l’opera “Circo InCanto”, un grande esperimento di circo contemporaneo volto a portare in scena, contemporaneamente, l’arte circense, la grande musica degli spazi aulici e le voci del coro tutto al femminile di Polimnia Ensemble. Il progetto, realizzato grazie al sostegno del Ministero Italiano della Cultura, del Comune di Torino e della Circoscrizione 6 attraverso i bandi “Progetti di attività a carattere professionale nel campo dello spettacolo dal vivo nelle aree cittadine periferiche” e “MIC Progetti Speciali”, è uno degli eventi ideati per festeggiare i 20 anni della FLIC e per portare, nei luoghi periferici della città, bellezza ed evasione con le emozioni uniche del circo contemporaneo, come con le Incursioni Urbane programmate nel quartiere Barriera di Milanonelle settimane precedenti il debutto.

Dal 21 al 23 dicembre alle ore 20:45 presso lo Spazio FLIC sarà possibile assistere ad un unicum, una creazione che sottolinea la continua ricerca rivolta all’interazione fra il linguaggio circense ed altri linguaggi artistici in chiave contemporanea da parte del centro di formazione e produzione torinese.

La magia, il mistero e la seduzione dei testi liberamente ispirati ad alcuni racconti di Dino Buzzati sono gli ingredienti che rendono Circo InCanto una creazione, per Torino, senza precedenti.

L’opera per 8 acrobati, coro di 14 elementi e orchestra di 10 musicisti sarà diretta dal regista Roberto Magro con drammaturgia di Flavio D’Andrea, accompagnati dai Maestri Simon Thierrée – compositore delle musiche originali e direttore d’orchestra – e Claudio Fenoglio, direttore dell’Ensemble Vocale Polimnia.

L’orchestra che eseguirà le musiche dal vivo è composta da musicisti del Conservatorio Giuseppe Verdi; il coro dalle giovani coriste under 35 del Polimnia Ensemble.

“A livello musicale Circo Incanto è un viaggio tra i generi: si passa da scene più colorate che richiamano l’impianto più classico, quasi pucciniano a temi più intimi e canzoni da teatro di rivista. Vi è poi, una funzione della musica più didascalica che richiama proprio il suono delle macchine da scrivere, come citazione del lavoro di scrittore e giornalista di Buzzati. Tutto ciò viene modellato secondo l’unità stilistica di Simon Thierrée grande musicista e compositore.” Flavio D’Andrea, drammaturgo.

Gli acrobati interpreti dello spettacolo sono tutti ex-allievi della FLIC: Erika Bettin, Paola Caruso, Flavio D’Andrea, Džiugas Kunsmanas, Tommaso Panagrosso, Laia Picas Rodoreda, Lorenzo Mauro Rossi e Paolo Tonezzer.

Una scelta fatta dai registi per valorizzare la forza della nuova scuola di circo italiana che nel corso di venti anni ha scardinato il modello famigliare per cui il circo si trasmette di generazione in generazione, offrendo a moltissimi giovani la possibilità di realizzare il sogno di divenire artisti di circo.

Erika Bettin è anche assistente alla coreografia, le scenografie sono a cura di Francesco Fassone e Giovanni Zuffi e l’ideazione costumi è di Elettra Del Mistro.

 

LO SPAZIO FLIC – CENTRO INTERNAZIONALE PER LE ARTI CIRCENSI DI TORINO

Non c’è un vero e proprio sipario da aprire allo Spazio FLIC eppure questo luogo si va sempre più caratterizzando e connotando come il Centro Internazionale per le Arti Circensi di Torino.

Il luogo – un vecchio hangar industriale nel quartiere periferico di Barriera di Milano – ha subito continue metamorfosi fin dal 2015 anno in cui nasce, prima solo come luogo di formazione e poi come sala attrezzata per gli spettacoli, capace di ospitare produzioni, co-produzioni, spettacoli ospiti nazionali e internazionali, debutti, anteprime, residenze artistiche e work in progress. Questo perché Spazio FLIC è un luogo di incontro fra artisti provenienti da tutto il mondo per ciò che riguarda formazione, programmazione, spazio di creazione e ricerca per compagnie che vengono ospitate in residenza. Un ecosistema in cui abita il circo, anche grazie al programma triennale “Artisti nei territori” promosso e sostenuto da Ministero della Cultura e Regione Piemonte.

Lo Spazio deve la sua esistenza a un progetto nato qualche anno prima, nel 2012, il Bunker, diventato oggi un importante centro culturale metropolitano nell’ex scalo ferroviario Vanchiglia. Gestito dall’associazione Variante Bunker, il progetto è stato pensato per riqualificare una porzione urbana a partire da un progetto culturale che vuole integrare, in un unico luogo, esperienze di incontro, creatività, benessere, educazione e partecipazione.

Lo Spazio FLIC fa parte di una visione a lungo termine che mette in relazione professionisti, artisti e creativi di discipline e arti differenti, che insieme collaborano alla ricerca e al nutrimento di un linguaggio contemporaneo circense che si distingue per il tratto spontaneamente multidisciplinare.

 

 

BIGLIETTI E INFORMAZIONI

“Circo InCanto” prevede un biglietto di ingresso di 20 € intero e 15 € ridotto.

È possibile acquistare i biglietti presso le biglietterie a partire da un’ora prima dell’evento, oppure online su mailticket.it a partire dal 9 dicembre. Il biglietto ridotto è per soci della Reale Società Ginnastica, over 65, studenti a partire dai 6 anni e allievi di scuole di circo, teatro e danza.

Ingresso gratuito per bambini sino ai 5 anni di età.

Per maggiori informazioni: tel. 011530217; email [email protected]

 

 

 

UN BIGLIETTO TIRA L’ALTRO

A partire da questa edizione nasce “Un biglietto tira l’altro” che mette in rete quattro diversi cartelloni dedicati al circo contemporaneo in quattro diversi territori: Dinamico Festival 2022 a Reggio Emilia, Stagione Spazio FLIC 2022/23 a Torino, Rassegna Mon Circo 2022/23 ad Asti e Monferrato, Fuori Asse 2022/23 a Milano.

La promozione è rivolta a tutto il pubblico che, presentando uno o più̀ biglietti di una delle manifestazioni di circo coinvolte, avrà diritto a un biglietto scontato.

È necessario verificare preventivamente la disponibilità dei biglietti scrivendo a [email protected]

Ti potrebbe interessare anche...