Crea sito

Val Casies (Bz): 38° Gran Fondo Val Casies, 20-21 febbraio 2021

IL COUNT DOWN SI ACCORCIA: -1 MESE
LA GF VAL CASIES CONFERMA I 30 E 42 KM

 

Era stato promesso, ad un mese dal via la comunicazione ufficiale
Il 20 e 21 febbraio si correrà la 38.a edizione, ma con le restrizioni anti-Covid
Confermate anche Just For Fun e Mini Val Casies, ma niente pubblico
Tanta neve e scenari stile “vecchi tempi”
Manca un mese al via della Gran Fondo Val Casies di sabato 20 e domenica 21 febbraio, e gli organizzatori mantengono la promessa fatta da mesi: la conferma definitiva che la gara si fa, con qualche regola da rispettare in merito al contenimento del virus, ma si fa rispettando le due distanze di 30 e 42 km, in classico sabato e in tecnica libera domenica.

Sono confermate anche le attività di Just for Fun e Mini Val Casies. La neve naturale caduta in abbondanza nella vallata altoatesina regala scenari che non si vedevano da tempo, una Val Casies pronta ad accogliere i fondisti. Sarà una gara a porte chiuse, purtroppo, ma anche questo è un ‘sacrificio’ per poter disputare la competizione, evitando così gli assembramenti che sono deleteri per il contagio.

Gli organizzatori non si sentono ne irrealisti ne arroganti. Hanno studiato a fondo il problema con i tecnici della sanità e dello sport, hanno analizzato decreti e regole, disposizioni provinciali e comunali, e hanno trovato il giusto compromesso ed equilibrio per mettere la sicurezza di tutti in primo piano, sia dei partecipanti sia degli addetti ai lavori e di tutti i volontari. La Gran Fondo Val Casies è un evento di interesse nazionale ed internazionale essendo iscritta nel calendario FIS e FISI e dunque si può effettuare, i tesserati FISI vi possono partecipare se iscritti perché lo dicono le regole, viaggiando anche da e per regioni in cui le limitazioni degli spostamenti non lo consentirebbero. In più c’è la speranza che il 15 febbraio, allo scadere del decreto in atto, la situazione possa migliorare e alcuni divieti decadano.

Sul sito ufficiale della manifestazione sono pubblicati i documenti con i dettagli legati alla pandemia: https://www.valcasies.com/it/info-covid-19/

Walter Felderer, presidente del comitato, è conscio che la numero 38 sarà un’edizione particolare, ma continuerà nella logica che mai un’edizione è stata cancellata per mancanza di neve o per altri motivi: “Sappiamo bene che quest’anno il numero di partecipanti sarà inferiore al passato a causa del Covid. Gli stranieri saranno in numero risicato. Spostarsi da uno stato all’altro è complicato, il lockdown è comune in quasi tutta Europa, trovare voli aerei è un’impresa. Anche tra i fondisti italiani c’è chi si sente costretto a rinunciare. La Gran Fondo Val Casies è anche un’occasione per trascorrere delle belle giornate di relax con la famiglia, ma quest’anno niente accompagnatori.”

È evidente che il punto focale degli organizzatori è la sicurezza sanitaria dei concorrenti, quindi il protocollo studiato e approvato dalle autorità prevede delle limitazioni. Intanto nessuna iscrizione in loco, per non creare assembramenti. Le adesioni si possono fare solo online entro il 17 febbraio. Negli ultimi anni le iscrizioni giunte solo nelle ultime due giornate arrivavano a superare quota 600. La segreteria di gara non snocciola numeri, quest’anno, perché in verità i numeri sono superiori allo scorso anno alla stessa data, ma sicuramente diversi fondisti chiederanno di spostare la propria iscrizione al 2022 se la situazione epidemiologica non migliorerà.

Anche la partenza subirà cambiamenti. Come nelle ultime due annate, la gara scatterà in centro a San Martino con direzione Santa Maddalena, stavolta davanti ci sarà il primo gruppo con gli atleti elite e di Coppa Italia, poi dietro tutti gli altri, a gruppi di 100. Ci sarà il ‘real time’, dunque anche chi parte dietro non avrà penalizzazioni. In questo modo i grupponi saranno più fluidi e le distanze garantite da binari e corsie e dagli stessi sci ai piedi. Per tutti, tranne che per i concorrenti nei momenti di gara, sarà d’obbligo la mascherina e il controllo della temperatura corporea. Niente pasta party, ma un “packet lunch” caldo cucinato dagli chef della Val Casies.

La pista è completata, in condizioni davvero perfette, gli scenari affascinanti: la Gran Fondo Val Casies chiama, i fondisti… rispondono!

 

Info: www.valcasies.com

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *