Crea sito

Barga (LU): Campionato italiano XCO al Ciocco, 10 giorni di mtb dal 12 al 20 settembre 2020

IL CIOCCO, LA MONTAGNA CHE VIVE… DI MTB
NUOVO WEEKEND DI CAMPIONATO ITALIANO

Da venerdì a domenica ruote grasse in vetrina al Ciocco Bike Circle
E-mtb, agonisti e amatori, tutti a caccia di un podio tricolore
Marco Aurelio Fontana punta al tricolore e-mtb
Nuovamente partner importanti: Scott, Alè, Volchem, Élite e Vittoria

Dopo l’antipasto di domenica scorsa con i campionati giovanili, il Ciocco Bike Circle si sta preparando ad ospitare gli “Assoluti XCO” il prossimo weekend, e mai slogan è stato così azzeccato: “Il Ciocco, la montagna che vive”.

Venerdì nella tenuta del Ciocco, in Garfagnana (Lucca), si comincia con la e-mtb ad assegnare il primo titolo della storia, sabato con le mtb “muscolari” toccherà agli agonisti, impegnati nelle gare élite, Under23 e Junior, mentre domenica saranno di scena gli amatori col campionato Master.

Il rispetto delle norme anti Covid, scrupolosamente seguite anche lo scorso weekend, non consente la presenza del pubblico, un vero peccato perché il percorso è molto spettacolare e regala emozioni a go-go.

Il tracciato degli agonisti allunga in quota rispetto a quello giovani e presenta nuovi drop e nuovi rock garden da lasciare a bocca aperta. Per chi potrà collegarsi ci sarà la diretta su ‘Noi Tv’ con anche live streaming, diversamente nei giorni successivi ci sarà un’ampia sintesi di 45’ su RAI Sport.

Sabato abbiamo incrociato sul tracciato Eva Lechner, già al Ciocco col suo team per saggiare il terreno: “Il percorso è veramente duro, ma mi piace proprio tanto. Dicono che è un po’ vecchio stampo, la salita però non è continua, ha molti “up & down”, poi spiana e c’è lo strappo. Quelli sono i punti che preferisco, gli scatti di potenza mi riescono molto bene. Non sarà come ai vecchi tempi, ma il percorso è durissimo, se poi farà caldo sarà ancora più selettivo.” Lechner non nasconde certo la voglia e la determinazione per conquistare il suo 29° titolo. La campionessa in carica Martina Berta, Under23, ha scelto di correre anche quest’anno tra le èlite, dove ci sarà anche Greta Seiwald.

Tra i maschi Gerhard Kerschbaumer, campione in carica, dovrà vedersela soprattutto con i fratelli Braidot, una gara tutta da decidere fino all’ultimo. Le prove Under23 e Junior hanno tanti pretendenti al podio e questo garantirà una sfida sicuramente vivace.

Nella e-mtb c’è la presenza molto apprezzata di Marco Aurelio Fontana, che rivedremo dunque nel cross country. E lui non è uno che viene al Ciocco solo per fare presenza: a buon intenditor poche parole.

Nella stessa categoria tra gli iscritti compare anche Martino Fruet, il non più giovanissimo Mirko Pirazzoli ma sempre un bel “manico”, e anche Diego Benassi, il tracciatore del Ciocco e responsabile del Bike Park. È un agonista dell’enduro, conosce pietra per pietra, metro su metro del percorso.

Intanto gli organizzatori del Ciocco Bike Circle sono al lavoro per risistemare il tracciato messo sotto torchio dagli oltre 500 giovani lo scorso weekend, il paddock anche questo fine settimana regalerà un bel colpo d’occhio all’interno dello stadio del Ciocco, con la struttura di pump track a disposizione per il riscaldamento, davvero un Bike Park coi fiocchi quello della Garfagnana.

Gli orari sono stabiliti, venerdì gare e-bike a partire dalle 15.30, sabato alle 9 gli Junior, alle 11 gli Under23, alle 13 la èlite femminile con subito in coda Under23 e Junior al femminile. Alle 15 la gara clou degli èlite maschi, quando finalmente conosceremo anche l’ultimo dei campioni tricolori agonisti.

Domenica Master in gara a partire dalle 12 fino alle 15.

Giovedì RAI Sport nella rubrica ‘Radiocorsa’ (ore 19) trasmetterà anche le immagini dei Campionati Italiani Giovanili, con replica venerdì mattina alle ore 9.

A supportare Ciocco Bike Circle in questa avventura tricolore ci sono Scott, Alè, Volchem, Élite e Vittoria.

The Living Mountain is ready!

 


IL CIOCCO: DAL 1974 UN EVENTO TIRA L’ALTRO
APPUNTAMENTI D’ELITE E SUPER-PARTNER

Non solo Campionati Mondiali e Campionati Italiani di mtb al Ciocco
Giro d’Italia, rally auto, scacchi ed eventi mondani di alto livello
Agli Assoluti partner come Scott, Alè, Volchem ed Élite
“Alert” per il 12 e 13 settembre con i giovani, dal 18 al 20 per gli Assoluti

Il tempo corre, il count down si fa sempre più stretto: i Campionati Assoluti XCO, l’evento di punta delle ruote grasse in Italia in quest’annata priva di Coppe del Mondo e Mondiali, sono ormai vicinissimi.

Un grande evento, dal 18 al 20 settembre, nell’affascinante tenuta del Ciocco in Garfagnana, anticipato dall’appuntamento giovanile il 12 e 13 settembre, due chicche che vanno a braccetto.

Il Ciocco: proprio dove è scoccata la scintilla per il primo Campionato del Mondo mtb disputato in Europa (1991), ed ecco la scintilla che accende il primo Campionato Italiano e-mtb insieme alla grintosa sfida degli élite, under23, junior e master.

Un atteso appuntamento ospitato da un bike park che sta crescendo a vista d’occhio, con un’organizzazione che non pensa solo alla parte “tecnica” della mtb, ma anche a tutto quel “contorno” che consente agli amanti del pedale off road di vivere giornate indimenticabili con gli amici o la famiglia in totale libertà.

La tenuta privata del Ciocco, in Toscana, garantisce oltre a strutture e sentieri anche ospitalità su misura, dall’hotel esclusivo alle proposte alberghiere di fascia media, ma anche gli chalet addirittura a lato pista dove i bikers possono vivere l’after-mtb in libertà.

E a proposito di pista, quella che assegnerà i titoli XCO, Mirko Celestino dopo essere sceso di sella affrontando un paio di volte i 4,2 km commenta: “Qui al Ciocco è bellissimo, avremo gare ad alto livello, i percorsi qui sono adatti sia ai professionisti che alle famiglie, c’è una grande area dove si potrebbe sviluppare di tutto, ci sono le potenzialità di creare un sistema turistico che possa coinvolgere anche i più piccoli. Il Bike Park è un’ottima idea. Con passione e fantasia si possono creare altri bellissimi percorsi immersi nel verde del Ciocco”.

Il terreno di gara del Campionato Italiano è il più vario e completo possibile. Dallo sterrato al prato, dal single track alla mulattiera, dal sottobosco al rock garden, dal brecciolino alla roccia, dai sassi mossi al terreno compatto. La scelta della configurazione del mezzo sarà fondamentale per gli atleti che puntano in alto.

Il Ciocco negli anni ha ospitato grandi eventi di ogni genere, dai Giochi senza Frontiere del ’74 alle due tappe del Giro d’Italia nel ‘74 e ’75; dal 1976 si svolge l’ormai famoso Rally del Ciocco, nel ’77 ha ospitato il Campionato Mondiale di scacchi conteso dai due giganti sovietici Viktor Korčnoj e Tigran Petrosjan, poi ancora tappe del Giro d’Italia, set per riprese cinematografiche e dopo il “Mondiale ‘91” riecco la mtb con una dieci giorni dell’off road alla massima potenza, dopo la Coppa del Mondo e l’Europeo Trial dello scorso anno.

Ad un grande evento si abbinano anche partner importanti. Per questo in occasione del “festival” dei Campionati Italiani ci sarà la presenza, tra gli altri, di Scott, Alè, Volchem ed Élite.

Scott nel fuoristrada è un marchio di primo piano. Dopo mesi di incertezze, si riprende a correre e il marchio Scott torna nel luogo che più gli si addice: il campo gara. Il mondo XC è da sempre nel dna di Scott grazie anche all’otto volte campione del mondo Nino Schurter, rider dello Scott Sram MTB Racing Team e dominatore incontrastato della disciplina. “La strategia di Scott Italia mira a un posizionamento chiaro e ben definito nel mercato MTB. Partendo da questo presupposto oggi, come mai, dicono i vertici dell’azienda, ci sentiamo in dovere di prenderci delle responsabilità e di scendere in prima linea a supporto del movimento mountain bike italiano. Lo faremo, come sempre, nel nostro stile e senza nessun compromesso. #NOSHORTCUTS”

Alè, marchio di prestigio nel mondo dell’abbigliamento, veste tanti campioni e tanti “Club”. “Abbiamo deciso di affiancare questo importante evento perché combacia con i nostri valori di azienda sportiva” dice Alessia Piccolo, AD del brand Alé specializzato nel ciclismo su strada, “in particolare siamo entusiasti di allontanarci dalla strada quando si tratta dei più giovani, perché possano pedalare in sicurezza lontani dai motori praticando sport all’aria aperta.” Da sempre infatti il brand veneto supporta e promuove il ciclismo anche tra i ragazzi, i campionati XCO e di e-bike sono sicuramente la perfetta situazione in cui essere presenti.

Volchem, invece, è tra i primi produttori in Italia di integratori alimentari autorizzati dal Ministero della Salute, con un codice di controllo della qualità conforme ai criteri più avanzati in tema di sicurezza alimentare. La gamma di prodotti comprende tutti i nutrienti essenziali di una alimentazione equilibrata: vitamine, proteine, aminoacidi, carboidrati, grassi e sali minerali. Tra i prodotti Volchem spicca Isodrink, indicato nella preparazione di bibite energetiche isotoniche per reintegrare rapidamente ed efficacemente i sali perduti, consentendo un pronto recupero.

Un tempo gli appuntamenti imperdibili si segnavano in agenda, ora è tempo di “alert”: sabato 12 e domenica 13 settembre Campionati Italiani giovanili, dal 18 al 20 settembre gli Assoluti XCO per agonisti ed amatori.

Toscana, Lucca, Garfagnana, Barga e Ciocco la direttrice da seguire.

Info: www.cioccobike.it

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *