Crea sito

Vicenza: Ultrabericus Trail, 16 marzo 2019

ultrabericus trail vicenzaSabato 16 marzo 2019 l’edizione numero nove. Attesa per oltre 1700 atleti sui Colli Berici

ULTRABERICUS: IL TRAIL DAL SAPORE DI PRIMAVERA

Confermati i tre percorsi da 65 km, 22 km e la staffetta 34+31 km. Iscrizioni prossime al sold out

Gara Integrale: tutto esaurito. Staffetta Twin Lui&Lei: solo 10 pettorali disponibili. Urban Trail: volati già il 60% dei posti.
A meno di un mese dal via dell’edizione numero nove targata Ultrabericus Trail le somme che si possono tirare sono ancora una volta lusinghiere.
Ormai in tutta Italia non c’è inizio di primavera che tenga senza l’assaggio dei sentieri dei Colli Berici e l’appuntamento vicentino con le lunghe distanze è ben evidenziato sul calendario agonistico di tanti runner amatoriali e non. Lo sa bene, ad esempio, Marco Menegardi, classe 1986, bergamasco e detentore del record sul tracciato più impegnativo tra quelli proposti dall’Ultrabericus Team. Suo è infatti il tempo migliore registrato nell’edizione 2017 e tutt’ora da battere: 5 ore, 31 minuti e 55 secondi. Di certo non tarderanno a presentarsi i possibili sfidanti. Sempre sulla gara lunga, ma in campo femminile sono già blindate due presenze made in Vicenza quali quelle della vincitrice 2017 Francesca Pretto e dell’azzurra 2018 Alessandra Boifava.
In attesa di conoscere anche qualche altro nome tra i top runners che ambiranno alle posizioni che contano in terra berica, Ultrabericus Team è in pieno lavoro per la preparazione dei percorsi e per la definizione di ogni dettaglio. Da settimane non si contano ormai le ore di incontri con i sempre numerosi volontari, che lungo tutto il tracciato si prenderanno cura degli atleti dal primo all’ultimo, e con l’intero comparto del soccorso e della sicurezza di gara. Tasselli fondamentali, e non di minor conto, sono poi la forte partecipazione territoriale, con gruppi e associazioni provenienti dai nove comuni toccati dalla gara, e la disponibilità manifestata dai tanti privati che ancora una volta concederanno i propri terreni per il passaggio della manifestazione.
Sul fronte prettamente tecnico, come già detto, si confermano le tre proposte di tracciato. Si parte dal più impegnativo e classico Integrale di 65 km e 2.500 mD+ che, con partenza e arrivo dal cuore di Vicenza, compie l’intero periplo dei Colli Berici. Sulla stessa lunghezza si disputerà anche la prova a staffetta mista che smezzerà le fatiche in due sezioni rispettivamente di 34 e 31 km. Infine, fatto valido il detto che “non c’è due senza tre”, pollice alzato anche per il tracciato Urban con i suoi 22 km e 750 mD+, che si è dimostrato essere la scelta ottimale per chi si approccia per la prima volta alla disciplina e per chi, al risveglio della stagione agonistica, non ha ancora il sufficiente chilometraggio nelle gambe per reggere distanze più corpose ed impegnative.
La base gara, altra certezza, sarà il salotto buono della città del Palladio, con start e finish line tra le colonne di Piazza dei Signori. Sarà dunque da qui che alle 10.00 si partiranno i due percorsi più lunghi (Integrale e Twin), seguiti alle 11.00 dallo start della Urban. L’attesa sul traguardo non sarà molta prima di veder i primi finisher far capolino all’ombra della Basilica Palladiana: alle 12.30 appuntamento con i vincitori della Urban, mentre dalle 15.30 si vedranno gli arrivi dei top delle prove Twin e Integrale e a seguire fino alle 23.00 tutti gli altri.
Ultrabericus Trail 2019 è patrocinato dalla Provincia di Vicenza e dai comuni di Vicenza, Arcugnano, Brendola, Zovencedo, Val Liona, Mossano, Villaga, Nanto, Castegnero ed è sostenuto da New Balance, iRun, Oliviero Auto, Tornado Sport Nutrition, Birra Menabrea, Maggiore Autonoleggi e Pasticceria Loison.

Ti potrebbe interessare anche...