Crea sito

Monte del Lago (PG): “Festival delle Corrispondenze”. Dal manoscritto al digitale: al Trasimeno tre giorni per celebrare la bellezza della parola scritta, dal 5 all’8 settembre 2019

FESTIVAL DELLE CORRISPONDENZE VIII edizione – Dal 5 all’8 settembre 2019

Tra gli ospiti: Piergiorgio Odifreddi, matematico e saggista; Giovanni Guidi, pianista; Gabriella Greison, fisica, scrittrice e drammaturga; Massimo Arcangeli, linguista, critico letterario e scrittore; Roberto Vacca, scrittore e matematico.

Dal manoscritto al digitale: al Trasimeno tre giorni per celebrare la bellezza della parola scritta 

E di sera le cene a lume di candela nello splendido giardino della villa della poetessa Vittoria Aganoor Pompilj

Tema di questa edizione il rapporto tra scienza e comunicazione epistolare

Cene a lume di candela nello splendido giardino della villa della poetessa Vittoria Aganoor Pompilj, passeggiate letterarie nel borgo di Monte del Lago (Comune di Magione), reading, spettacoli teatrali, concerti e appuntamenti per celebrare le corrispondenze e la bellezza della parola scritta. Torna con la sua VIII edizione il Festival delle Corrispondenze, in programma a Monte del Lago – Magione, da giovedì 5 a domenica 8 settembre. Un format unico, un borgo affascinante a picco sul Trasimeno (che conta 50 residenti) e tanti appuntamenti (con un’anteprima nazionale: il monologo di Piergiorgio Odifreddi dal titolo La comunicazione matematica, da Archimede ad internet) che spaziano dal talk show, agli spettacoli, passando per convegni, musica e approfondimenti storici. Al centro gli scambi epistolari di uomini e donne che hanno fatto la storia del Paese o che, attraverso le proprie corrispondenze, ci hanno lasciato testimonianze e vissuti indimenticabili. Un evento che si è costruito negli anni una veste unica e che riesce a miscelare in maniera inedita dibattito sull’attualità, analisi storica e sociologica e letteratura attraverso le corrispondenze reali o immaginarie, coinvolgendo tutti gli spazi, le donne e gli uomini del borgo.

lago TrasimenoDa qualche anno infatti la piccola comunità dei residenti è parte integrante del festival e tutte le sere è possibile assaporare nel giardino di Villa Aganoor il meglio della gastronomia del Trasimeno. Un’unione vincente in cui la migliore cucina lacustre, tutta realizzata dalle donne del posto con prodotti del Trasimeno, si è unita a una manifestazione che valorizza il ricco patrimonio storico, letterario e artistico di Monte del Lago. La sagra è stata in grado di combinare la tipicità della cucina locale con un evento dall’alto profilo culturale e il binomio sembra essere ogni anno più apprezzato dal pubblico.

Il Festival delle Corrispondenze nasce nell’ambito del Premio letterario nazionale Vittoria Aganoor Pompilj, giunto alla 21^ edizione. Un concorso guardato con interesse dalle piccole e grandi case editrici italiane, che comprende anche una seconda sezione riservata a componimenti in forma di lettera rivolti a scrittori o aspiranti.

Organizzato e promosso dal Comune di Magione – Ufficio cultura, l’evento si svolge, come da tradizione, nello splendido scenario naturale del borgo di Monte del Lago affacciato sul Trasimeno, con la Villa Aganoor, appartenuta alla celebre poetessa, quale location principale, insieme alle vie e alle piazze del paese.

TEMA DELL’EDIZIONE 2019 – Lettere e scienza

Uno spaccato storico e culturale animato dalle molte ricorrenze e anniversari scientifici (500 anni dalla morte di Leonardo Da Vinci, 455 anni dalla nascita di Galileo Galilei, 50 anni dell’Allunaggio) che cadono quest’anno e condotto attraverso le suggestioni della comunicazione epistolare. Tra gli ospiti: Massimo Arcangeli, linguista, critico letterario e scrittore; Roberto Vacca, scrittore e matematico; Gabriella Greison, fisica, scrittrice e drammaturga; Piergiorgio Odifreddi, matematico e saggista; Giovanni Guidi, pianista.

Programma completo e ospiti su: www.festivaldellecorrispondenze.it

Ti potrebbe interessare anche...