Crea sito

In Umbria tutta la stagione 2019/20 di Tourné

Iniziata con due appuntamenti d’eccezione che hanno visto protagonisti Marco Mengoni e Angelo Pintus la stagione Tourné 2019/2020  prosegue con una serie di eventi che approcciano la musica (e non solo) a trecentosessanta gradi spaziando dal cantautoriato agli omaggi dedicati ad alcuni fra i più grandi artisti italiani tra Perugia, Assisi, Spoleto e Foligno

Inaugurata dal concerto di Marco Mengoni a Perugia e dallo spettacolo di Angelo Pintus ad Assisi lo scorso 6 novembre, due eventi che hanno riscosso grande successo e registrato entrambi un veloce sold out, prosegue tra Perugia, Assisi, Spoleto e Foligno la stagione 2019/2020 Tourné, promossa da AUCMA e MEA Concerti con il patrocinio del Comuni di Perugia, Assisi e Spoleto.

Prossimo appuntamento in cartellone sabato 16 novembre 2019 (ore 21.00) al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti di Spoleto con Canto Libero, non un semplice concerto ma un grande spettacolo che omaggia il periodo d’oro della storica accoppiata Mogol – Battisti. Sul palco, un ensemble di musicisti affiatati e già rodati nel corso di lunghe carriere. Con la produzione della Good Vibrations Entertainment, il progetto nasce da un’idea di Fabio “Red” Rosso, già lead vocalist di varie band, e la direzione di Giovanni Vianelli. La band propone una performance che, superando la semplice esecuzione di cover dei brani dei classici di repertorio, rilegge gli originali mantenendo una certa aderenza e cercando di non risultare mera copia, mettendoci la propria personalità e sensibilità musicale e facendo emergere anche tutta l’anima blues e rock che Battisti aveva.

Il 19 novembre al Teatro Lyrick di Assisi sarà la volta di “PFM canta De André – Anniversary”, tappa del tour della Premiata Forneria Marconi, volto a celebrare il fortunato sodalizio con il cantautore genovese e riproporre una serie di concerti dedicati ai quarant’anni dall’uscita di “Fabrizio de André e PFM in concerto” e a vent’anni dalla scomparsa del poeta. Per rinnovare l’abbraccio tra il rock e la poesia, alla scaletta originale saranno aggiunti anche brani tratti da “La buona Novella” completamente rivisitati dalla band. “PFM canta De André – Anniversary” avrà sul palco una formazione spettacolare, con due ospiti d’eccezione: Flavio Premoli (fondatore PFM) con l’inconfondibile magia delle sue tastiere e Michele Ascolese, chitarrista storico di Faber.

One man show, Roberto Mercadini salirà sul palco della Sala dei Notari il 6 dicembre con “Felicità for dummies, “Qual è il significato originario della parola “felicità”? Cosa c’entrano gli alberi? E i vichinghi? E le galassie? E i calciatori brasiliani? Perché William James Sidis, l’uomo più intelligente della storia, ha avuto una vita così infelice? Cosa non aveva capito, lui che era in grado di comprendere ogni cosa? Che gli avrebbe detto Dante? E un calciatore brasiliano? E una galassia? E un guerriero vichingo? E un albero? Perché mi piacciono tanto le domande? Negli ultimi tempi me ne sono fatte molte – spiega Mercadini – Ho incontrato persone immensamente felici. Ho speso ore intere ad osservare animali e persino oggetti che sembravano avere molto da insegnarmi. Il frutto di tutto ciò è questo monologo”.

  • In pieno clima natalizio AUCMA e MEA Concerti propongono poi due eventi sotto il segno del “Christmas Time”.

Il 16 dicembre gradito ritorno di Giovanni Allevi al Teatro Morlacchi di Perugia con una tappa del suo “Hope Christmas Tour” durante cui il maestro presenterà il nuovo progetto musicale “Hope” legato alla magia del Natale. Il suo inconfondibile pianoforte sarà circondato da una grandiosa formazione composta dal Coro dell’Opera di Parma, dall’Orchestra Sinfonica Italiana e dal Coro dei Pueri Cantores della Cappella Musicale del Duomo di Milano.

Il 28 dicembre la stagione torna in scena al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti con l’Ensemble Simphony Orchestra diretta dal maestro Giacomo Loprieno e il nuovo concerto The legend of Ennio Morricone Vol. 2°. Un nuovo repertorio, con nuove colonne sonore, gli straordinari capolavori di uno dei più grandi compositori musicali riarrangiati e proposti in un concerto teatrale di grande impatto emotivo. Un viaggio incredibile tra le melodie che sono rimaste nella memoria collettiva di generazioni.

Il nuovo anno si apre al Teatro Lyrick di Assisi il 27 febbraio con Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana protagonisti di un concerto di melodie, ritmi e garbata comicità. Insieme da oltre 26 anni Arbore e l’Orchestra italiana continuano il tour per le città di tutto il mondo con uno show di tre ore, durante le quali lo showman foggiano non si risparmia mai per il suo pubblico. La scaletta del concerto coniuga il nuovo e l’antico grazie alle voci appassionate del coro, alle girandole di assoli strumentali, all’ altalena di emozioni sprigionate dalle melodie della musica napoletana che evocano albe e tramonti, feste al sole e serenate notturne, gioie e pene d’amor.

Il 15 marzo a invadere il palco del Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti sarà “Massimo Lopez e Tullio Solenghi Show”Massimo Lopez e Tullio Solenghi tornano insieme sul palco dopo 15 anni come due vecchi amici che si ritrovano, in uno show di cui sono interpreti ed autori, coadiuvati dalla Jazz Company del maestro Gabriele Comeglio, che esegue dal vivo la partitura musicale: uno spettacolo che dopo due stagioni trionfali in cui si sono superate le 200 repliche, si avvia alla terza con sempre rinnovata passione. Ne scaturisce una scoppiettante carrellata di voci, imitazioni, scketch, performance musicali, improvvisazioni ed interazioni col pubblico.

Il 21 marzo allo Spazio Astra di Foligno arriva una tappa del nuovo tour di Paolo Benvegnù, del quale a breve verranno svelati i particolari.

Il 3 aprile al Teatro Lyrick di Assisi a salire sul palco sarà il duo d’eccezione composto da Shel Shapiro (The Rokes) e Maurizio Vandelli (Equipe 84) con una tappa del “Love and Peace Tour”, dall’omonimo progetto discografico, che regaleranno al pubblico una varietà di emozioni evocate dal loro vasto e storico repertorio, parte integrante ormai dell’immaginario collettivo degli italiani.

Protagonista al Teatro Lyrick di Assisi il 21 aprile sarà Massimo Ranieri nel nuovo allestimento di uno degli spettacoli di maggior successo dell’artista napoletano, “Sogno o son desto… in viaggio” scritto da Gualtiero Peirce e lo stesso Ranieri. Protagonista non è il coraggio dei vincitori e degli eroi, ma l’eroismo degli ultimi e dei sognatori. Come gli uomini e le donne cantati dalla musica di Raffaele Viviani e di Pino Daniele; oppure dal teatro di Eduardo De Filippo e Nino Taranto. Canzoni e monologhi intrecciano un racconto che tocca le corde della solidarietà, dell’umorismo, della pietà e dell’ironia.

A chiudere il sipario sulla stagione il 23 aprile al Teatro Lyrick di Assisi sarà Pink Sonic, progetto che porta il grande ed intramontabile mito dei Pink Floyd sui più importanti palchi europei. Essenza ed anima del proponimento è Capitan “Francesco Pavananda” cantante e chitarrista di caratura internazionale che unisce in se eccentricità e talento. Con lui sul palco: Francesco “Pavananda” Pavan (guitars, lead vocal), William Moor (drums), Michele Lavarda (bass & vocals), Gioel Stradiotto (keyboards), Gabriele Andreotti (sax), Marco Marinato (rhythm guitar), Valerie Buckley (vocals), Manuela Milanese (vocals), Nicole Stella (vocals). A rendere unico ed esaltante lo show dei Pink Sonic è la direzione artistica perfetta, espressa nella scelta dei musicisti e delle sonorità, e la cura estrema di luci e laser, con una programmazione dello spettacolare ed imponente cerchio ove vengono proiettate immagini oniriche ed ispirate.

Sito ufficiale: www.tourneumbria.it

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *