Crea sito

Faenza (Ra): “L’abbraccio del Tango”. Le composizioni di Astor Piazzolla interpretate da Marco Albonetti con l’Orchestra Filarmonica Italiana Mercoledì 4 dicembre 2019 per il Ventennale del SaxArts Festival

“L’abbraccio del Tango”. Le composizioni di Astor Piazzolla interpretate da Marco Albonetti con l’Orchestra Filarmonica Italiana per il Ventennale del SaxArts Festival
Il concerto è in programma mercoledì 4 dicembre al Teatro Masini di Faenza

Faenza. Teatro Masini
Mercoledì 4 dicembre 2019. ore 21
www.faenzasaxfestival.com

“L’abbraccio del Tango”
Musiche di Astor Piazzolla
Marco Albonetti. Sassofoni
Orchestra Filarmonica Italiana

Mercoledì 4 dicembre 2019, alle ore 21, il SaxArts Festival festeggia il proprio ventennale con il concerto “L’abbraccio del Tango”. Sul palco del Teatro Masini di Faenza, Marco Albonetti interpreterà, insieme all’Orchestra Filarmonica Italiana, un repertorio di pagine di Astor Piazzolla.

Il concerto è organizzato in collaborazione con il Club Lioness Faenza e il Club Lions Faenza Host per raccogliere fondi destinati al progetto “Sano Giusto e con Gusto”, per la sana alimentazione e salute dei bambini, promosso dalla Dottoressa Annamaria Acquaviva in collaborazione con l’Istituto Oncologico Romagnolo.

Marco Albonetti presenta il suo ultimo progetto discografico “L’abbraccio del Tango” con l’Orchestra Filarmonica Italiana, famosa per le collaborazioni con Andrea Bocelli ed Ezio Bosso. Il programma del concerto è dedicato interamente al compositore argentino Astor Piazzolla, precorrendo il centenario della nascita con una rilettura delle sue pagine più celebri.

Marco Albonetti svolge un’intensa attività concertistica e didattica in tutto il mondo e ha suonato nei tratri e nei festival più prestigiosi del panorama internazionale. Dalla standing ovation al suo debutto presso la Carnegie Hall di New York alle esibizioni su palcoscenici di assoluto valore – come la Wiener Saal di Salisburgo, la Konzerthaus di Berlino, la Gewandhaus di Lipsia, il Wits Great Hall di Johannesburg, il Palau de la Musica Catalana di Barcellona, la Sverdlovsk State Philharmony di Ekaterimburg e Kachaturyan Hall di Yerevan – ha sempre messo in evidenza le sue capacità di interprete di repertori diversi sia in ambito classico che contemporaneo. Ha effettuato registrazioni radiofoniche e televisive per i più importanti broadcaster internazionali e si è esibito come solista con orchestre italiane e straniere ed ha preso parte a molte rassegne concertistiche quali Ravenna Festival, Toledo Contemporary Music Festival, Bowling Green New Music Festival, Xi ‘An International Festival, Festival UNICAS-Barcelona. Ha collaborato con Milva per i suoi concerti-spettacolo “Milva canta Brecht”, “El Tango de Astor Piazzolla” e “La Variante di Luneburg”. Nel suo percorso didattico nelle più rilevanti istituzioni internazionali, infine, spicca l’ambitissimo riconoscimento Dean’s Award of Excellence.

Dopo la ventunesima edizione “andata in scena” nell’estate appena passata, il SaxArts Festival festeggia i vent’anni del viaggio iniziato nel 1999 per iniziativa di Marco Albonetti: una rassegna pensata per mettere in luce le tante anime espressive di uno strumento ancora giovane e dalle moltissime potenzialità. Il SaxArts Festival ha offerto in questi anni uno spaccato del repertorio classico, etnico e jazz internazionale, grazie alla presenza di artisti diversi per provenienza ed esperienze artistiche. La dimensione didattica ha rappresentato un ulteriore tassello nella costruzione della rassegna e ha permesso ai giovani musicisti di confrontarsi in maniera diretta con alcuni dei protagonisti principali della scena mondiale. Il rapporto con il territorio è stato inoltre una costante caratteristica del SaxArts Festival  con i concerti organizzati nelle diverse città della Romagna: se Faenza è stata sempre al “centro delle operazioni”, nelle diverse edizioni il festival ha portato i propri concerti a Russi, Tredozio, Marina di Ravenna, Brisighella, Imola e Modigliana.

Il concerto per il Ventennale del SaxArts Festival si affianca al Club Lioness Faenza e al Club Lions Faenza Host nella raccolta fondi destinati al progetto “Sano Giusto e con Gusto”, realizzato dalla Dottoressa Annamaria Acquaviva in collaborazione con l’Istituto Oncologico Romagnolo. Un percorso didattico dedicato ai bambini della scuola dell’infanzia e della scuola primaria (3-11 anni) per promuovere nei piccoli la conoscenza della sana alimentazione e della sostenibilità ambientale e a praticare attività fisica. “Sano Giusto e con Gusto” si rivolge a insegnanti, genitori, nonni e tutte le persone presenti nella vita di un bambino, per fornire loro gli strumenti educativi e ludici. Attraverso l’utilizzo di materiale video, multimediale e di iniziative didattiche, il progetto stimola i bambini a partecipare ad un campionato per la creazione di menù gustosi, equilibrati e sostenibili e a rendere del pasto un’occasione educativa e socializzante.

Come di consueto, anche in occasione del Ventennale, il SaxArts Festival ringrazia gli “Amici del Festival” e, in particolare, Andrea Baldini, Fernando Predoli, Gianna Tasselli e Matteo Terrabusi.

È possibile acquistare i biglietti, in prevendita, alla Farmacia Sansoni di Faenza (Piazza del Popolo, 8) e, la sera del concerto, al botteghino del Teatro Masini a partire dalle 19. Il costo del biglietto è di 15 euro.

Contatti

SaxArts Festival. Segreteria del Festival
Faenza. Via Riccione, 18
telefono: +39.0546.32943
e-mail: [email protected]

Ti potrebbe interessare anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *