Crea sito

Due serate (9 e 10 maggio 2019) dedicate all’Europa, alla Casa delle Storie di Reggio Emilia

Due serate dedicate all’Europa, alla Casa delle Storie di Reggio Emilia

Il concerto di un raffinato ensemble di world-music proveniente dalle Isole Faroe, in mezzo all’oceano Atlantico del Nord, e il film di Alessandro Scillitani con Paolo Rumiz realizzato tra isole turche e greche «sulle tracce di leggende di ieri e paure di oggi» saranno presentati nei giorni della Festa dell’Europa. Ingresso libero, posti limitati.

Le Isole Faroe sono un arcipelago a governo autonomo che fa parte del Regno di Danimarca e comprende diciotto isole vulcaniche rocciose situate tra l’Islanda e la Norvegia, nell’oceano Atlantico del Nord: da questo luogo affascinante e sperduto giovedì 9 maggio 2019 alle ore 21 arriva alla Casa delle Storie di Reggio Emilia l’ensemble Yggdrasil, nome che indica l’albero cosmico della tradizione nordica. Questo progetto musicale è stato fondato da Kristian Blak (pianoforte e voce): ha realizzato concerti in tutto il mondo e pubblicato decine di cd con formazioni sempre diverse. L’attuale ensemble comprende la cantante e musicista Vera Kondrateva (voce, percussioni e danza), portatrice della tradizione canora del popolo Khanty della profonda Siberia e l’estone Villu Veski (sassofono).

Venerdì 10 maggio alle ore 21, la Casa delle Storie accoglierà il regista Alessandro Scillitani con il suo recente docu-film Alla Ricerca di Europa, realizzato insieme a Piero Tassinari, storico e professore all’Università di Cardiff scomparso nel 2017 e allo scrittore e giornalista Paolo Rumiz. Il lungometraggio, che documenta il viaggio in barca di tre uomini attraverso il Mediterraneo tra isole turche e greche sulle tracce di leggende di ieri e paure di oggi, sarà presentato in un anno cruciale per il destino dell’Europa, con elezioni a maggio e Brexit alle porte: «Proprio mentre le fondamenta della coesione del Vecchio Continente sembrano traballare, abbiamo inseguito via mare il mito di fondazione di Europa».

Aggiungono Monica Morini e Bernardino Bonzani, direttori artistici della Casa delle Storie: «Siamo felici di concludere la rassegna che ha inaugurato la Casa delle Storie con una festa di musica e visioni che abbracciano Paesi diversi. La diversità, la bellezza, le differenze portate dalla cultura dell’altro ci ricordano chi siamo, ci fanno ritrovare la strada di casa per dirsi e restare umani».

Gli appuntamenti sono parte della rassegna Restare umani. Intanto incominciamo da qui.

Ingresso libero. Posti limitati.

La Casa delle Storie è un progetto artistico, culturale e sociale del Teatro dell’Orsa sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna e dalla Fondazione Manodori.

Si trova nello storico quartiere del Gattaglio, in via Sergio Beretti 24/D a Reggio Emilia.

Info e prenotazioni: 351 5482101, [email protected], https://www.casadellestorie.it/, http://www.teatrodellorsa.com.

Ti potrebbe interessare anche...