Crea sito

Torino: Compagnia Amer y África in “ENVÀ”, 8 febbraio 2018 allo Spazio FLIC

La FLIC Scuola di Circo di Torino presenta

Compagnia Amer y África in “ENVÀ”

8 febbraio 2018 – ore 21:00

Spazio FLIC, via Niccolò Paganini 0/200, Torino

Ingresso 12 € intero e 8 € ridotto |

Informazioni per il pubblico allo 011530217 o scrivendo a [email protected]
www.flicscuolacirco.it

 

La FLIC Scuola di Circo apre le sue porte ad “Envà”, spettacolo di circo contemporaneo della compagnia catalana Amer y África che mette in scena un universo costituito da 250 kg di paglia, azione, sottigliezze e umorismo per indagare le barriere mentali nelle relazioni umane.

L’evento viene presentato in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo nello “Spazio Flic”, luogo che sta diventando un punto di riferimento a Torino per il circo e le arti sceniche contemporanee

AVVERTENZA PER IL PUBBLICO:

nello spettacolo vengono utilizzati 250 kg di paglia che possono provocare reazioni alle persone allergiche

L’intensa stagione della FLIC Scuola di Circo di Torino prosegue l’8 febbraio 2018 ospitando Amer y Africa, compagnia catalana composta da due artisti specializzati nella tecnica del mano a mano, con il loro Envà”, spettacolo di circo contemporaneo che mette in scena un universo costituito da 250 kg di paglia, azione, sottigliezze e umorismo.

L’evento è organizzato in collaborazione con la Fondazione Piemonte dal Vivo – Circuito Regionale Multidisciplinare e l’appuntamento è alle ore 21:00 nello “Spazio Flic” – sala di formazione e sala teatrale ricavate all’interno di un ex hangar industriale nel quartiere Barriera di Milano – che sta diventando sempre più un luogo di riferimento a Torino per il circo e le arti sceniche contemporanee con un’anima fortemente versatile.

Infatti, oltre ad aver intrapreso da molti anni un percorso di sostegno e coproduzione di spettacoli, contribuendo direttamente alla produzione e offrendo i propri spazi per residenze creative e presentazioni di work in progress, la FLIC in varie occasioni ospita compagnie professioniste nazionali ed internazionali che propongono spettacoli di alta qualità e riconosciuti dalla critica di settore. Un circo nuovo che si esprime con un linguaggio multidisciplinare in cui l’esibizione fine a se stessa è sostituita da una ricerca poetica che lo unisce ad altre arti quali teatro, danza e musica con il fine di raccontare una storia o descrivere ambienti, atmosfere e personaggi.

LO SPETTACOLO “ENVÀ”

Tra 250kg di paglia e 125kg di massa umana, due persone divagano sulle peculiarità delle relazioni umane attraverso movimenti, equilibri, umori e composizione dello spazio.

In lingua catalana, l’Envà è una parete sottile costruita per separare degli spazi.

Le persone costruiscono spesso pareti mentali per proteggersi dagli altri e da ipotetici pericoli emozionali.

Passano la vita cercando il modo di liberarsi e spesso l’unica cosa che gli manca è abbattere le pareti che impediscono di sentire pienamente e di comunicare senza barriere.

Lo spettacolo vuole riflettere simbolicamente la stupidità della natura umana e di tante azioni che che vengono fatte in vano per relazionarsi con gli altri.

i crediti dello spettacolo: di e con África Llorens e Amer Kabbani, accompagnamento scenico di Jorge Albuerne, sguardo esternodi Karl Stets, luci di Ivan Tomasevic e musiche di Karl Stets

La creazione dello spettacolo ha beneficiato del Fondo di Creazione di Cooperazione Transfontaliera De Mar a Mar del programma POCTEFA, e dell’appoggio di La Central del Circo, La Grainerie, Hameka, Zirkozaurre.

LA COMPAGNIA AMER Y ÁFRICA

Amer y África sono sue artisti di circo contemporaneo specializzati nella tecnica di mano a mano. África Llorens viene dal modo dello sport ed in particolare del Karate Shotokan e Amer Kabbani si è formato in circo e clown.

Si sono conosciuti alla Central del Circo di Barcelona nel corso di uno stage di verticali nel 2011 e da allora hanno intrapreso insieme un intenso cammino di formazione per perfezionare la loro tecnica e ricercare un proprio linguaggio. Attraverso una ricerca con gli oggetti hanno trovato un loro modo di interpretare la disciplina, esplorando la fragilità del movimento e delle forme. Nel 2013 hanno vinto il premio Besmina che ha loro permesso di iniziare un intenso cammino nella creazione dello spettacolo intitolato Equiinox. Più avanti hanno creato lo spettacolo Bunkai, nel quale hanno unito il karate al mano a mano, presentandolo in diversi festival europei. Alla fine del 2015 entrano a far parte della compagnia Nofitstate Circus per la creazione dello spettacolo Block che ha debuttato nel maggio del 2016 al Norfolk Festival in Norvegia ed è stato poi presentato in altri paesi europei per due intense stagioni. L’esperienza con questa grande compagnia inglese, pioniera nel circo contemporaneo e fondata più di 30 anni fa, ha dato loro nuove visioni sul lavoro e sul circo che li ha portati a creare lo spettacolo Envà.

APPROFONDIMENTI SULLA FLIC E SULLO SPAZIO FLIC

LA FLIC, CENTRO DI RILEVANZA MONDIALE NELLA FORMAZIONE DI CIRCO CONTEMPORANEO.

Fondata nel 2002 dalla Reale Società Ginnastica di Torino, è uno dei più importanti centri formativi europei di circo contemporaneo, segue la diffusione di quest’arte sin dai suoi esordi e da 15 anni si occupa di diffonderne la cultura formando i sempre più numerosi allievi e proponendo al pubblico spettacoli di rilievo internazionale.

Con infinita passione e grande lavoro, il centro di formazione torinese ha ottenuto recentemente un grande riconoscimento dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e del Turismo che con il Decreto Direttoriale del 9 luglio 2015 ne ha premiato il progetto “Prospettiva Circo” inserendolo nella rosa dei 6 progetti nazionali di perfezionamento professionale scelti per il triennio 2015/2017.

Il 60% degli allievi proviene dall’estero e la metà di loro da paese extra-europei. Ad oggi la scuola ha formato oltre 300 allievi provenienti da ogni parte del mondo, il 90% dei quali lavora nell’ambito del circo contemporaneo e dello spettacolo dal vivo in genere con alcuni di loro che sono entrati a far parte di grandi compagnie tra le quali Cirque du Soleil e Companie du Hanneton di James Thierre.

LO “SPAZIO FLIC”

È il nuovo spazio della scuola inaugurato nel gennaio del 2016 in un ex hangar industriale del periferico quartiere Barriera di Milano, in via Niccolò Paganini 0/200 a Torino, all’interno dell’area denominata Bunker. Nato come nuovo spazio di formazione, dalla scorsa stagione è stato adibito anche ad accogliente ed attrezzata sala spettacoli.

Lo Spazio è un open space di 700mq, dotato di tutti i confort e di tutte le attrezzature necessarie all’allenamento di numerose discipline (tecniche aeree, trapezio e corda ballant, palo cinese, equilibrismo, ruota tedesca, giocoleria, roue Cyr, verticali, mano a mano), ricavato con tanto lavoro e fatica per gestire al meglio i corsi dei sempre più numerosi allievi ma anche per avere un teatro professionale nel quale presentare le creazioni della scuola e nella quale organizzare rassegne e festival, nonché per accogliere residenze artistiche.

Lo Spazio FLIC vuole essere sempre più un luogo di riferimento per il circo e le arti sceniche contemporanee con un’ anima fortemente versatile. Se da una parte è il palcoscenico dove gli allievi della FLIC presentano, oltre alle loro sperimentazioni e risultati di ricerche, i Circhi in Pillole, i Progetti Personali e gli spettacoli di fine anno, dall’altra c’è la volontà di offrire una sempre più vasta programmazione di spettacoli di compagnie professioniste nazionali ed internazionali che proporranno creazioni compiute o in fase di lavorazione.

Ti potrebbe interessare anche...