Crea sito

San Pietro di Feletto (TV): Serata spettacolo a Cà del Poggio con Igor Cassina e Fabio Tavelli, venerdì 27 ottobre 2017

IGOR CASSINA E FABIO TAVELLI: VENERDI’ 27 OTTOBRE SERATA SPETTACOLO A CA’ DEL POGGIO

A San Pietro di Feletto presentazione della biografia del grande ginnasta che sarà intervistato dal giornalista di Sky Sport. Tra gli ospiti, la karateka Sara Cardin, l’ex ciclista Marzio Bruseghin, l’ex sciatore di fondo Silvio Fauner e il campione paralimpico Oscar De Pellegrin

“Guardatelo bene. Ha un aspetto umano, ma è un punto esclamativo pervaso d’energia, venuto dallo spazio. Si chiama Igor Cassina, signori. Si chiama Igor Cassina. E non ce n’è per nessuno”.

Era il 23 agosto 2004, quando ad Atene Cassina vinse l’oro olimpico nella sbarra (la cinquecentesima medaglia olimpica conquistata dall’Italia), realizzando un’impresa mai riuscita prima a un ginnasta italiano.

Le parole del telecronista Rai, Andrea Fusco, accompagnarono Cassina sul gradino più alto del podio olimpico. Un uomo, una leggenda: nel suo palmarés, l’oro olimpico, ma anche un argento e un bronzo mondiale, un argento e due bronzi europei, oltre a gloria imperitura per aver presentato – primo uomo al mondo – un esercizio particolare, un Kovacs teso con avvitamento a 360° sull’asse longitudinale, che la Federazione internazionale ha ufficialmente chiamato “movimento Cassina”.

Il grande ginnasta, ormai trevigiano d’adozione (vive a Paderno di Ponzano con la fidanzata Valentina), sarà a Ca’ del Poggio Ristorante & Resort, a San Pietro di Feletto, venerdì 27 ottobre, per una serata speciale incentrata sulla presentazione della biografia “Igor Cassina. Il ginnasta venuto dallo spazio”, scritta dalla giornalista Ilaria Leccardi.

Nell’occasione, Cassina sarà intervistato da Fabio Tavelli, giornalista di Sky Sport, già protagonista di tante riuscitissime serate a Ca’ del Poggio.

Tra gli ospiti, altre stelle del mondo dello sport: la karateka Sara Cardin, l’ex ciclista Marzio Bruseghin, l’ex sciatore di fondo Silvio Fauner e il campione paralimpico di tiro con l’arco, Oscar De Pellegrin. Un tris di campioni a cui potrebbe aggiungersi, all’ultimo, anche Gianni di Biasi, allenatore della squadra spagnola di calcio dell’Alavés, dopo la brillante esperienza alla guida della Nazionale d’Albania che ha centrato la storica qualificazione agli Europei di Francia 2016.

L’appuntamento, organizzato dalla sezione Aia di Conegliano (che di recente ha festeggiato la nomina di Gabriele Gava a vice commissario della Can A) e da Ca’ del Poggio Ristorante & Resort, inizierà alla 20. La serata (al costo di 30 euro) prevede cena con ricco buffet e libro autografato. Prenotazione obbligatoria a: grandi

[email protected] Info: www.aiaconegliano.it.

CA’ DEL POGGIO, DOVE IL PROSECCO INCONTRA IL MARE

C’è il Prosecco. E c’è il mare. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio a San Pietro di Feletto, nel Trevigiano, coniuga alla perfezione le due anime della famiglia Stocco. Quella marinara, che ha portato Fortunato e la moglie Maria Stella ad affrontare una qualificata esperienza di ristorazione a Bibione, prima di trasferirsi a San Pietro di Feletto. E quella collinare, interpretata dai figli Alberto e Marco, che, con l’aiuto dei genitori, hanno fatto propria la tradizione familiare, rivisitandola con un tocco di modernità ed eleganza. Il Ristorante Relais Ca’ del Poggio è aperto a San Pietro di Feletto, lungo la Strada del Prosecco Superiore Docg, dal 18 ottobre 1994, e da allora incontra il crescente favore di una clientela raffinata ed esigente.

Se il panorama sui colli del Prosecco che si ammira dalle sale del Ristorante Relais Ca’ del Poggio va dritto al cuore, il palato degli ospiti della famiglia Stocco è deliziato da una cucina marinara che, grazie alla creatività degli chef Marco Stocco e Vincenzo Vairo, si è ormai imposta all’attenzione dei più severi gourmet. Molto conosciuto nell’ambiente sportivo – in via dei Pascoli, unica salita certificata dalla Federazione Ciclistica Italiana, ribattezzata Muro di Ca’ del Poggio e gemellata con il Muro di Grammont, la leggendaria salita del Giro delle Fiandre, sono transitate le edizioni 2009, 2013, 2014 e 2017 del Giro d’Italia e il Campionato Italiano Professionisti del 2010 – il Ristorante Relais Ca’ del Poggio dispone di 80 coperti inseriti in un ambiente elegante e al tempo stesso familiare, in cui Alberto Stocco e i suoi collaboratori fanno sentire gli ospiti come a casa loro.

L’offerta turistica di Ca’ del Poggio è ora arricchita dall’Hotel Villa del Poggio, una struttura dotata di ogni confort (e con una meravigliosa terrazza panoramica) che si integra alla perfezione con l’ospitalità offerta dal ristorante, trasformando quest’angolo della Marca Trevigiana – a 60 km da Venezia – in una specie di paradiso per una clientela che ama immergersi nell’atmosfera rilassata ed elegante delle colline del Prosecco. Nelle vicinanze sono disponibili campi da golf e da equitazione, oltre a percorsi naturalistici da esplorare a piedi o con le mountain bike messe a disposizione dall’hotel, per una vacanza all’insegna del benessere e del relax.

Ti potrebbe interessare anche...