Crea sito

Ivrea: Sabato 24 dicembre 2017 seconda edizione della Sacra rappresentazione medievale della Natività di Gesù

AD IVREA NELLA NOTTE DI NATALE LA SACRARAPPRESENTAZIONE DELLA NATIVITÀ

Sabato 24 dicembre ad Ivrea è in programma seconda edizione della Sacra rappresentazione medievale della Natività di Gesù, sotto la direzione artistica del poliedrico attore canavesano Davide Mindo. L’evento è patrocinato dalla Diocesi e dalla Città di Ivrea, dalla Regione, dalla Presidenza del Consiglio Regionale del Piemonte, dalla Città Metropolitana di Torino, dall’Associazione europea delle Vie Francigene e dall’Atl “Turismo Torino e provincia”.

La manifestazione natalizia costituisce il preludio alla terza edizione della Sacra rappresentazione medievale della Passione di Cristo, che si terrà ad Ivrea sabato 24 marzo 2018, con importanti novità rispetto alle due precedenti edizioni.

All’iniziativa del 24 dicembre collaborano numerose realtà e associazioni del territorio, unite nell’intento di riprendere una tradizione ben radicata a Ivrea già a partire dall’anno Mille, testimoniata da alcuni documenti conservati nella biblioteca capitolare che attestano come la città di Yporegia potesse vantare un primato in ambito regionale in materia di sacre rappresentazioni. L’evento della notte di Natale a Ivrea è il completamento naturale di un progetto di riscoperta delle sacre rappresentazioni medievali della Natività e della Passione di Gesù, riprese dall’associazione “Il Diamante” a partire dal 2016, con la collaborazione della Via Francigena di Sigerico, del gruppo storico del Canavese “IJ Ruset”, del gruppo “Il Mastio”, della Compagnia dell’Unicorno e della compagnia teatrale dello Scorpione.

La novità dell’edizione 2017, in coincidenza con l’inizio della settimana di Novena del Natale, è l’appuntamento storico-culturale previsto di sabato 16 dicembre alle 21 nella sala Santa Marta, con la partecipazione del Coro della Cattedrale diretto da Paolo Bersano e del Coro Cai “La Serra” diretto da Ottorino Zilioli. I cori accompagneranno i relatori Silvio Ricciardone, Michele Zaio, Paolo Bersano, Fabrizio Dassano, Andrea Plichero e la giovanissima Martina Gueli, i quali affronteranno il tema della rappresentazione della Natività nel Canavese, con riferimenti allo scriptorium di Warmondo.

Domenica 24 dicembre a partire dalle 23,30 in piazza Duomo verrà proposto il quadro vivente della Sacra Famiglia, verso il quale convergeranno a piccoli gruppetti i figuranti in costumi medievali, provenienti dai diversi punti della piazza, ciascuno portando con sé una candela accesa. Intorno alle 23,45 l’evento vivrà il momento clou con la nascita del Bambin Gesù. A mezzanotte in punto il Vescovo di Ivrea, monsignor Edoardo Cerrato, celebrerà la Messa di Natale in Duomo.

Gli eporediesi sono invitati a raggiungere il Duomo con una candela accesa, un simbolico punto in comune tra i figuranti medievali e i cittadini della Ivrea del XXI secolo, che punta a coinvolgere il pubblico nella manifestazione.

Ti potrebbe interessare anche...