Crea sito

Arezzo: Seconda edizione del Festival dello Spettatore, da mercoledì 4 a domenica 8 ottobre 2017

FESTIVAL dello SPETTATORE

Arezzo

4 – 8 ottobre 2017

II edizione

Dopo il fortunato esperimento dello scorso anno torna ad Arezzo il focus sulla figura e sull’arte dello spettatore. Un festival, ideato dalla Rete Teatrale Aretina, intorno all’esperienza di Spettatori Erranti, organizzato con il sostegno e il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Regione Toscana e del Comune di Arezzo, in collaborazione con Università di Siena e numerosi partner fra cui Fondazione Toscana Spettacolo, RAT Residenze Artistiche della Toscana, CapoTrave/Kilowatt, Fondazione Fitzcarraldo, in cui si alternano occasioni di approfondimento e di formazione per pubblico e operatori, confronti artisti/spettatori, spettacoli di drammaturgia contemporanea e incontri specifici rivolti al mondo della scuola che pongono l’attenzione ai percorsi di avvicinamento e coinvolgimento del pubblico.

Fra gli incontri, di particolare rilevanza quello dedicato mercoledì 4 ottobre (Firenze, Auditorium Santa Apollonia, ore 10,00) a I PUBBLICI DELLO SPETTACOLO, coordinato dal giornalista e critico Gherardo Vitali Rosati, a cui parteciperanno, fra gli altri, critici e giornalisti come Roberto Canziani, Andrea Porcheddu, Rodolfo Sacchettini e Curzio Maltese, ed operatori come Virginie de Crozé, responsabile dei progetti di coinvolgimento del pubblico del Festival di Avignon. Nel pomeriggio, alle ore 17,00 (Arezzo, Libreria Feltrinelli) per la presentazione del libro DIONISO E LA NUVOLA conversazione con gli autori Giulia Alonso e Oliviero Ponte di Pino e, a seguire, alle ore 18,30, presso il Cinema Eden, la cultura come dialogo tra le epoche – Lo spettatore al centro della progettazione del Museo Archeologico di Napoli, una preziosa occasione di riflessione offerta dall’incontro con Mauro Felicori, direttore della Reggia di Caserta e Paolo Giulierini, direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli che sta conducendo un’ingente lavoro restituendo a questo luogo un ruolo centrale nel tessuto culturale e sociale della città, facendone il centro di un vivace dialogo tra i saperi, le arti e i visitatori. Concluderà la serata (ore 21,00, Cinema Eden) LA GRANDE ARTE AL CINEMA – GLI IMPRESSIONISTI e l’uomo che li ha creati, un film di Phil Grabsky che rappresenta un accesso esclusivo alla mostra kolossal dal museo Du Luxemburg, il musée d’Orsay di Parigi, National Gallery di Londra e Philadelphia Museum of Art.

Sarà dedicato a come le imprese culturali si stiano ponendo come nuovo modello culturale ed economico, capace di generare importanti ricadute sociali, occupazionali ed economiche nei territori la giornata di studi di giovedì 5 ottobre (Arezzo, Campus Universitario, ore 10,00), dal titolo CULTURA PORTA – VALORI – l’impatto delle imprese culturali capaci di generare valore economico e sociale. Parteciperanno all’incontro, fra gli altri, la professoressa Loretta Fabbri, direttore del Dipartimento di Scienze della formazione dell’Università di Siena, Paolo Venturi, collaboratore di “Il Sole 24 Ore”, Oliviero Ponte di Pino, critico teatrale e ideatore di Bookcity, e Ilaria Fabbri, responsabile del settore spettacolo della Regione Toscana. Concluderà l’incontro una tavola rotonda dove operatori provenienti da tutto il territorio nazionale si confronteranno su processi, esiti, impatti e criticità nei percorsi di coinvolgimento attivo del pubblico.

Attesissimo Spettatori. La gran reunion #2, (sabato 7 ottobre, ore 15, Teatro Pietro Aretino) il secondo incontro e confronto tra esperienze di gruppi di spettatori d’Italia, che lo scorso anno ebbe vasta eco a livello nazionale. Occasione di riflessione e divertimento il flash mob Fuori dal teatro, la città, che si terrà nel centro storico di Arezzo alle ore 19,00, curato da Stefano Tè, regista della compagnia Teatro dei Venti.

Attenta ai pubblici di tutte le età la programmazione degli spettacoli. Si parte mercoledì 4 ottobre (Arezzo, Teatro Mecenate, ore 10,30) con i bambini della scuola primaria ai quali è riservato Il circo delle nuvolePremio Rodari – Città di Omegna di Gek Tessaro, autore poliedrico che si muove tra letteratura per l’infanzia, illustrazione e teatro, premiato con il prestigioso Premio Andersen miglior autore completo, ideatore de “il teatro disegnato” in cui, sfruttando le impensabili doti della lavagna luminosa, con una tecnica originalissima, dà vita a narrazioni tratte dai suoi testi. Lo spettacolo presentato ad Arezzo è stato selezionato tra i migliori 250 libri del mondo dalla Internationale Jugendbibliothek di Monaco di Baviera nel catalogo “The White Ravens 2008”.

La storica compagnia di danza Sosta Palmizi presenterà, giovedì 5 ottobre, alle ore 18,30, presso il chiostro del Teatro Pietro Aretino, LIONEL come un elefante in una cristalleria, uno studio con le sue radici nell’estetica dello sport, a cui seguirà (ore 21,15, Teatro Pietro Aretino) Collettivo Controcanto con il progetto vincitore del Premio In-Box 2017, Sempre Domenica, spettacolo quanto mai attuale sul tempo, l’energia e i sogni che il lavoro quotidianamente consuma e sottrae.

E’ stato selezionato dagli studenti della I e II Liceo Teatrale “Vittoria Colonna”, nell’ambito del Progetto #agitecontemporanee, lo spettacolo in scena venerdì 6 ottobre (Teatro Pietro Aretino, ore 10.00 per gli studenti delle scuole superiori e medie; ore 18,30 pubblico di tutte le età) Albania casa mia di e con Aleksandros Memetaj, basato sull’esperienza autobiografica dell’attore, nato in Albania e giunto in Italia da bambino “Abbiamo scelto questo spettacolo perché tra noi ragazzi ci sono diversi compagni che hanno genitori di provenienza diversa, o nati all’estero; a scuola abbiamo modo di conoscerci e stare bene insieme, vorremmo che questo potesse succede anche fuori dalla scuola, a partire dalla nostra città.” A seguire il Pullman dello Spettatore Errante condurrà gli spettatori a Sansepolcro dove andrà in scena Queen Lear, originale rivisitazione del Re Lear di William Shakespeare trasformato in opera musicale su drammaturgia dell’inglese Claire Dowie.

Spettacolo evento del festival Hotel Paradiso, (sabato 7, ore 21, Teatro Petrarca) con la compagnia Familie Flöz in versione noir, in un giallo pieno di umorismo, sentimenti travolgenti e un tocco di melanconia. Familie Flöz, compagnia di teatro internazionale residente a Berlino, realizza e produce spettacoli che attraversano differenti discipline teatrali fra le quali il teatro di figura, la danza, la clownerie, l’acrobazia, la magia e l’improvvisazione. Gli spettacoli della compagnia, rappresentati in 34 nazioni, hanno ottenuto numerosi premi e riconoscimenti in tutto il mondo.

Concludono il festival, domenica 8 ottobre, alle ore 10, Alessandro Fiori, Cristiano Godano, Paolo Benvegnù, Riccardo Sinigallia, in Suoni erranti, una performance itinerante tra le strade della città, l’incontro pomeridiano con l’attrice Ottavia Piccolo e la proiezione di 7 minuti film di Michele Placido dal testo teatrale di Stefano Massini.

Info e acquisto biglietti:

Rete Teatrale Aretina

via della Bicchieraia – 34 Arezzo

Tel. 0575/1824380

[email protected]

www.reteteatralearetina.it


PROGRAMMA

MERCOLEDÌ 4 OTTOBRE

ore 10,00 Firenze, Auditorium Sant’Apollonia (via San Gallo, 25)

I PUBBLICI DELLO SPETTACOLO

Seminario di apertura del Festival dello Spettatore 2017

Iniziativa promossa in collaborazione con Fondazione Toscana Spettacolo onlus

Apertura lavori

Monica Barni, vicepresidente della Regione Toscana

Massimo Ferri, presidente della Rete Teatrale Aretina

Beatrice Magnolfi, presidente di Fondazione Toscana Spettacolo Onlus

PUBBLICO, SOSTANTIVO PLURALE

Roberto Canziani studioso di teatro e comunicazione, docente DAMS all’ Università di Udine, all’ Accademia “Nico Pepe” di Udine, master dell’Accademia Nazionale “Silvio d’Amico”

Andrea Porcheddu critico e docente Università La Sapienza di Roma

Rodolfo Sacchettini presidente Associazione Teatrale Pistoiese

Silvia Ranfagni docente di Economia e gestione delle imprese Università degli Studi di Firenze

LA FORMAZIONE DELLO SPETTATORE/CITTADINO

Curzio Maltese giornalista e direttore de Il Teatro e il Mondo

Virginie de Crozé responsabile dei progetti di coinvolgimento del pubblico del Festival d’Avignon

Pierluca Donin direttore di Arteven, circuito teatrale del Veneto

Marina Bistolfi – Maurizia Settembri Fondazione Fabbrica Europa

Laura Caruso curatrice Spettatori Erranti

Chiusura lavori

Patrizia Coletta direttore di Fondazione Toscana Spettacolo onlus

Coordina

Gherardo Vitali Rosati giornalista e critico di teatro

Seguirà lunch

 

ore 10,30 Arezzo. Teatro Mecenate

spettacolo per la scuola primaria

nella settimana precedente azioni di Didattica della visione presso le Scuole che ne fanno richiesta

GEK TESSARO

IL CIRCO DELLE NUVOLE

Il signor Giuliano non è cattivo e nemmeno farabutto/ma per essere felice deve comperare tutto. Quando tutto è già suo, altro non gli rimane che comperarsi il cielo. E in cielo ci sta un circo molto speciale fatto di personaggi bizzarri e poetici e di creature improbabili. Giuliano è diventato il padrone del circo ed è anche l’unico ad assistere allo spettacolo che sta per cominciare. Ma governa qualcosa che è fatto di nuvole, della materia dei sogni e alla fine si dovrà rassegnare: non tutto si può comperare.

ore 17,00 Arezzo, Libreria Feltrinelli
presentazione del libro
DIONISO E LA NUVOLA edizione Franco Angeli
conversazione con gli autori Giulia Alonso e Oliviero Ponte di Pino

ore 18,30 Arezzo. Cinema Eden

incontro

LA CULTURA COME DIALOGO TRA LE EPOCHE

con

Paolo Giulierini – Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Mauro Felicori – Direttore Reggia di Caserta

Coordina Andrea Laurenzi

a seguire aperitivo

ore 21,00 Arezzo. Cinema Eden

LA GRANDE ARTE AL CINEMA

GLI IMPRESSIONISTI e l’uomo che li ha creati

un film di Phil Grabsky

un accesso esclusivo alla mostra kolossal dal Museo Du Luxemburg e Musée d’Orsay di Parigi,

National Gallery di Londra e Philadelphia Museum of Art

GIOVEDÌ 5 OTTOBRE

giornata di studi

Campus Universitario Il Pionta, Sala dei Grandi (viale Cittadini, 33)

> ore 10,00 – 13,00

CULTURA PORTA – VALORI

l’impatto delle imprese culturali capaci di generare valore economico e sociale

Si vuole porre l’attenzione su come le imprese culturali si stiano ponendo come nuovo modello culturale ed economico, capace di generare processi virtuosi che generano importanti ricadute sociali, occupazionali ed economiche.

Saluti

Prof.ssa Loretta Fabbri direttore del Dipartimento di Scienze della formazione, Scienze umane e della Comunicazione interculturale, Università di Siena

Panel 1: Le Imprese culturali, modelli ibridi che creano valore

Paolo Venturi direttore AICCON, Centro Studi dell’Università di Bologna. Collabora con numerose testate tra cui la rivista “Impresa Sociale”, “Il Sole 24 Ore” “Vita Magazine”

Francesca Battistoni Social Seed. Esperta di innovazione sociale, politiche per l’innovazione e il welfare e di economia della cultura

Luisella Carnelli ricercatrice Fondazione Fitzcarraldo

Panel 2: L’esperienza delle Residenze Toscane

Ricadute sociali ed economiche e analisi dei risultati a sette anni dalla Legge Regionale che riconosce le residenze Artistiche in Toscana

Ilaria Fabbri responsabile Settore Spettacolo della Regione Toscana

Renzo Boldrini coordinatore Residenze Artistiche Toscane (RAT)

ore 13.00 pausa pranzo

> ore 15,00 – 17,30

IL PUBBLICO VA FORMATO?

tavola rotonda

PRATICHE E AZIONI DI COINVOLGIMENTO DEL PUBBLICO IN AMBITI CULTURALI DIVERSI
confronto tra esperienze di coinvolgimento del pubblico attivo

con particolare attenzione ai progetti per gli agli under 25

Operatori da tutta Italia si confrontano su processi, esiti, impatti e criticità nei percorsi di coinvolgimento del pubblico. Inserimento di interventi da esperienze di ambiti extra-teatrali, come l’editoria, l’arte e i beni culturali

Interventi programmati

Virginie de Croizé responsabile progetti di coinvolgimento del pubblico del Festival di Avignone

Sergio Angori professore ordinario di Pedagogia Generale e Sociale Università di Siena

Oliviero Ponte di Pino critico teatrale consulente editoriale e curatore di Book City (Milano)

Federico Borreani BAM! Strategie Culturali

Stefano Tè, direttore artistico Trasparenze Festival e regista Teatro dei Venti (Modena)

Nicola Borghesi, Enrico Baraldi Avanguardie 20 30 (Bologna)

ore 18,30 Chiostro del Teatro Pietro Aretino

LIONEL – come un elefante in una cristalleria / work in progress

studio

di e con Teresa Noronha Feio e Francesco Sgrò

produzione Fabbrica C
co-produzione Sosta Palmizi – Centro Culturale Cartaxo

sostegno Flic Scuola di circo Torino, Birrificio Metzger, Associazione StandOrt

Lionel è una pratica performativa con radici nell’estetica dello sport. Sfida i ritmi e le regole convenzionali per creare una danza astratta del dribbling in costante mutamento di significato. Si esplora un luogo dove le diversità di ogni artista possano esistere in simbiosi e dove la contaminazione arriva per arricchire e non per omologare. 

ore 21,15 Arezzo. Teatro Pietro Aretino

COLLETTIVO CONTROCANTO

SEMPRE DOMENICA

drammaturgia collettiva

regia Clara Sancricca

con Federico Cianciaruso, Fabio De Stefano, Riccardo Finocchio, Martina Giovanetti, Andrea Mammarella, Emanuele Pilonero

spettacolo vincitore Premio In-Box 2017

È un lavoro sul lavoro. Sul palco sei attori su sei sedie che tessono una trama di storie, che aprono
squarci di esistenze incrociate. Rimanendo rigorosamente seduti i sei ci appaiono in eterno movimento: si accendono e si spengono aprendo e chiudendo scenari di un’umanità piccolo borghese, di quella che fa i conti con la propria esistenza mediocre, in cui si spera sempre in un salto di qualità, nell’incontro della vita, di poter protestare e ottenere qualcosa lottando in gruppo, perché è a quel gruppo che si appartiene.

 

VENERDÌ 6 OTTOBRE

ore 10,00 e ore 18,30 Arezzo. Teatro Pietro Aretino

ARGOT PRODUZIONI

ALBANIA CASA MIA

di e con Aleksandros Memetaj

regia Giampiero Rappa

spettacolo per tutto il pubblico selezionato dagli studenti della I e II E del Liceo Teatrale “Vittoria Colonna” di Arezzo. Progetto #agitecontemporanee

Matinée per gli studenti delle scuole medie e superiori, pomeriggio per spettatori di tutte le età

Motivazione della scelta degli studenti: ci piace che, del tema dell’immigrazione, parli chi direttamente ha vissuto questa esperienza: Aleksandros che oggi ha 25 anni, nato in Albania e arrivato in Italia con la sua famiglia quando aveva pochi mesi.

ore 15,00 Libreria Feltrinelli

presentazione del progetto XFORMARSI

a cura di Fabrizio Cassanelli e Ivana Conte

TEATRO IN EDUCAZIONE

a cura di Fabrizio Cassanelli

workshop rivolto a insegnanti, operatori teatrali, educatori, a partire dall’ultimo libro pubblicato da ETS

ore 20,30 Pullman dello Spettatore Errante

partenza dal Parcheggio Pietri per Sansepolcro (ai partecipanti sarà fornito il cestino/cena)

ore 21,15 Sansepolcro. Teatro alla Misericordia

CLAIRE DOWIE (UK) + MICHELE PANELLA + NINA’S DRAG QUEENS

QUEEN LEAR

regia di Francesco Micheli

drammaturgia Claire Dowie

con Gianluca Di Lauro, Ulisse Romanò, Alessio Calciolari, Lorenzo Piccolo, Sal Nicosia

musiche Enrico Melozzi

Queen Lear, ovvero Re Lear di Shakespeare trasformato in opera musicale en travesti. Cinque drag queen recitano e cantano la tragedia fra teatro di prosa, stand up comedy, opera lirica.

a seguire incontro del pubblico con la compagnia

in collaborazione con Capotrave / Kilowatt

SABATO 7 OTTOBRE

ore 10,00 Arezzo. Teatro Pietro Aretino

SOCIAL MEDIA STORYTELLING

i social network possono essere uno straordinario strumento di coinvolgimento, partecipazione attiva, racconto d’esperienze, intorno alle arti.

laboratorio a cura di Simone Pacini fattiditeatro” consulente free lance in comunicazione, formazione e organizzazione in ambito culturale

ore 12,00 Arezzo. Teatro Petrarca

VISITA ALLA MACCHINA SCENICA

durante l’allestimento di “Hotel Paradiso” di Familie Floz

ore 15,00 Arezzo. Teatro Pietro Aretino

SPETTATORI LA GRAN REUNION #2

incontro e confronto tra esperienze di gruppi di spettatori d’Italia

tavoli di lavoro e restituzione assembleare

partecipano (lista in costante aggiornamento)

Arketipo, Teatro comunale di Antella (Bagno a Ripoli, FI)

Armunia (Castiglioncello, LI)
Avanguardie 20-30 (Bologna)
CapoTrave/Kilowatt, L’Italia dei Visionari – Be SpectACTive! (Sansepolcro, AR)
Casa dello Spettatore (Roma)
CasaTeatro, Murmuris (Firenze)
Direction Under 30, Teatro Sociale di Gualtieri (Gualtieri, RE)
Dominio Pubblico (Roma)
La Konsulta, Teatro dei Venti / Festival Trasparenze (Modena)
Officine Papage, Teatro dei Coraggiosi (Pomarance, PI)
Trentatrè trentini, Trento spettacoli (Trento)
Scena Maestra Toscana, Teatri d’Imbarco (Firenze)
Spettatori Erranti, Rete Teatrale Aretina (Arezzo e vallate)
Spettatore Professionista (Foligno)
Spett- attori, Giallo Mare (Empoli, FI)
Dipingi il tuo manifesto, Chille de la Balanza (San Salvi, Firenze)
Ubuntu, Autoproduzioni Culturali (Putignano, BA)
Università del Salento (Lecce)

ore 19,00 Arezzo. Centro Storico

flash mob

FUORI DAL TEATRO, LA CITTÀ

Gli spettatori partecipi sono soprattutto cittadini partecipi. Nei teatri, in dialogo tra se’ e con gli artisti, elaborano pensieri, idee, desideri per la città e per lo spazio pubblico. Con il flash mob curato da Stefano Tè, gli spettatori escono dalle sale e si manifestano, un gesto che dice “ci siamo, la città è il grande teatro che più vogliamo abitare”

ore 21,00 Arezzo. Teatro Petrarca

FAMILIE FLÖZ

HOTEL PARADISO

un’opera di

Sebastian Kautz, Anna Kistel, Thomas Rascher, Frederik Rohn, Hajo Schüler, Michael Vogel, Nicolas Witte

con Anna Kistel, Marina Rodriguez, Llorente Melanie Schmidli, Matteo Fantoni Sebastian Kautz, Daniel Matheus, Frederik Rohn, Fabian Baumgarten, Thomas Rascher, Nicolas Witte

regia Michael Vogel

maschere Thomas Rascher, Hajo Schüler

scenografia Michael Ottopal

Strane cose accadono nel tranquillo Hotel Paradiso, un piccolo albergo di montagna gestito dalla anziana capo-famiglia. Ci sono quattro stelle che troneggiano sull’entrata e una fonte che promette la guarigione da malattie fisiche e psichiche. Ma si intravedono nubi all’orizzonte. Il figlio sogna il vero amore mentre combatte una dura battaglia con la sorella per mantenere il controllo sulla gestione dell’albergo. La donna del piano ha un problema di cleptomania e il cuoco ha una passione, quella di macellare, non solo animali…

 

DOMENICA 8 OTTOBRE

ore 10,00 Arezzo. Centro Storico

ritrovo in piazza della Libertà

SUONI ERRANTI

Performance itinerante con visita guidata al centro storico

con Alessandro Fiori, Paolo Benvegnù, Riccardo Sinigallia, Cristiano Godano

prenotazione obbligatoria tel. 338 8431111

ore 19,00 Arezzo. Cinema Eden

SPETTATORI ERRANTI

presentazione del progetto e della nuova stagione di attività

brindisi di chiusura del festival dello spettatore 2017

ore 20,30 Arezzo. Cinema Eden

TRA TEATRO E CINEMA

incontro con OTTAVIA PICCOLO

e proiezione di 7 MINUTI

film di Michele Placido

dal testo teatrale di Stefano Massini

con Ottavia Piccolo, Ambra Angiolini, Cristiana Capotondi, Fiorella Mannoia, Maria Nazionale, Violante Placido, Luisa Cattaneo, Clémence Poésy, Sabine Timoteo, Anne Consigny

Ispirato a una storia vera, affronta il tema dell’erosione dei diritti dei lavoratori, delle donne, di tutti coloro che non possono permettersi di abbassare la guardia, anche solo per sette minuti.

 

il Festival dello Spettatore è un progetto di

RETE TEATRALE ARETINA – SPETTATORI ERRANTI

con il sostegno di

Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo

Regione Toscana

Comune di Arezzo

in collaborazione con

Università di Siena Dipartimento di Scienze della Formazione

Fondazione Toscana Spettacolo

RAT – Residenze Artistiche della Toscana

CapoTrave/Kilowatt

Fondazione Fitzcarraldo

Sosta Palmizi

Liceo Vittoria Colonna

direzione e coordinamento Massimo Ferri
incontri e progetti di coinvolgimento del pubblico Laura Caruso
programma spettacoli a cura di
Luca Baldini e Simone Martini
organizzazione Alessandra Stanghini e Stefania Sandroni
ufficio stampa Elena Lamberti
documentazione foto-video Sara Armati e Francesco Prosperi
visual Chiara Bigiarini

con la collaborazione delle compagnie della Rete Teatrale Aretina:

Diesis Teatrango

Kanterstrasse Teatro

Libera Accademia del Teatro

NATA

Officine della Cultura

Teatro di Anghiari

Le attività di teatro educativo sono realizzate dalla Rete Teatrale Aretina in collaborazione con AGITA (associazione nazionale e agenzia formativa)

Prezzi dei biglietti

spettacoli teatrali (Teatro Pietro Aretino e Mecenate)

in matinée Euro 5

in serale o pomeridiana Euro 10 ridotto Euro 8

spettacolo Hotel Paradiso (Teatro Petrarca)

Euro 15 ridotto Euro 12

proiezioni presso il Cinema Eden

Euro 7,00 ridotto Euro 5,50

Spettacolo/visita guidata Suoni Erranti 5 Euro

Spettacolo Queen Lear (Sansepolcro – Teatro della Misericordia)

posto unico Euro 9, prezzo speciale Spettatori Erranti Euro 6

Pullman dello Spettatore Errante (compreso cestino cena e ingresso a “Queen Lear”)

Euro 10

tutti gli incontri sono a ingresso libero

Abbonamento Festival dello Spettatore 40 euro

(4 spettacoli teatrali + 2 proiezioni + Suoni Erranti e Pullman)

 

Info e prevendite

Rete Teatrale Aretina

via della Bicchieraia – 34 Arezzo

martedì e giovedì ore 16 > 19

Tel. 0575 1824380 – 331 7880087

[email protected]

Officine della Cultura

Via Trasimeno 16 – Arezzo

Tel. 0575 27961- 338 8431111

[email protected]

Circuito BoxOffice Toscana

Prevendita Online www.boxol.it

 

Ti potrebbe interessare anche...