Crea sito

Val Di Fiemme: FIS TOUR DE SKI – FIS XC WORLD CUP, 9-10 Gennaio 2016

FIS Tour de SkiDOMANI AL VIA L’“happy ending” DEL 10° tOUR DE SKI
val di fiemme in attesa dei campioni del fondo

Domani e domenica gran finale della decima edizione sulle nevi della Val di Fiemme (TN)
Piste trentine in condizioni eccelse garantiranno un perfetto manto di gara
Martin Johnsrud Sundby e Ingvild Flugstad Østberg rinsaldano la propria posizione in vista del weekend
Tante iniziative e festeggiamenti ad-hoc per celebrare al meglio la ricorrenza

Il 10° Tour de Ski entra nel vivo con il gran finale di domani e domenica sulle scintillanti nevi della Val di Fiemme, in Trentino. Il punto clou delle ultime due giornate sarà la Final Climb dell’Alpe Cermis, le pendenze che sfiorano il 30% esalteranno ancor di più le gesta degli strepitosi fondisti. Una salita che non ha eguali, una sfida conclusiva arricchita dalla cornice di pubblico che da sempre attornia l’evento. Gli atleti affronteranno questa competizione apparentemente ‘impossibile’, lungo un tracciato normalmente percorso nell’altro senso di marcia. Un’altra manifestazione più che mai ‘esclusiva’ della Val di Fiemme, l’unica location ad aver ospitato tutte le edizioni del Tour de Ski e che fino ad ora è riuscita ad organizzare ben 154 gare di Coppa del Mondo. Le piste fiemmesi sono in condizioni perfette, tutta l’area di Lago di Tesero è imbiancata, un colpo d’occhio spettacolare sia per chi assiste all’evento ‘in prima persona’, sia per chi si godrà le gare dalla tv di casa. Il comitato Nordic Ski Fiemme afferma con soddisfazione che “il Centro del Fondo di Lago di Tesero aveva piste pronte sin da Natale, uno dei pochi luoghi a poterselo permettere. Questa è una delle migliori annate per quanto riguarda le condizioni della pista”.

Una manifestazione dagli indici d’ascolto stratosferici, che ha nella Final Climb l’evento televisivo invernale più seguito in assoluto. Il programma di gare partirà domani con una Mass Start in tecnica classica a Lago di Tesero, rispettivamente di 10 km per le femmine e 15 km per i maschi, i cui risultati forniranno i distacchi che separeranno gli atleti in vista dell’ultima, suggestiva, tappa del Tour.

Domani prima gara femminile alle ore 12.30, poi alle 14.30 quella maschile. Rai Sport1 trasmetterà in diretta entrambi gli eventi, come i maggiori network mondiali e così anche Eurosport.

Domenica i 9 km in tecnica libera concluderanno il panorama di eventi agonistici della decima edizione. Fra lo Stadio del Fondo di Lago di Tesero e la Final Climb le stelle internazionali dello sci di fondo andranno a contendersi il primato assoluto della decima edizione, che vede provvisoriamente in testa Martin J.Sundby e Ingvild Flugstad Østberg, rispettivamente secondo e terza nella tappa dobbiachese. Particolarmente importante il risultato della norvegese di Gjøvik, che alimenta il proprio vantaggio sulla connazionale Therese Johaug. A Dobbiaco affermazioni personali di Finn Hågen Krogh e della statunitense Jessica Diggins.

Per il primo piazzamento azzurro si deve risalire al ventiduesimo posto di Francesco De Fabiani, il valdostano che la scorsa stagione si aggiudicò la Coppa del Mondo “under 23” di sci nordico.

“Defa” punta molto sulla sfida trentina di domani, egli tenterà d’inserirsi e di rimanere sino alla fine nel gruppo di testa, forte del terzo gradino del podio ottenuto alla Mass Start di 15 km in tecnica classica di Oberstdorf, la stessa tipologia di gara che impegnerà i fondisti domani in Val di Fiemme: “Non mi risparmierò di certo – sostiene De Fabiani –, ho come obiettivo quello di arrivare fra i primi 10. Il mio atleta preferito è Sundby, ma se non vincesse lui lo spettacolo ne guadagnerebbe. La Final Climb di primo acchito non mi sembrava così dura quando l’ho affrontata per la prima volta, invece poi mi sono portato avanti la stanchezza per settimane!”.

Un’altra allettante manifestazione sarà la “Rampa con i Campioni”, che coinvolgerà tutti i ‘temerari’ che vorranno cimentarsi con la ‘sfida delle sfide’ all’Alpe Cermis, sul medesimo tracciato che qualche ora dopo coinvolgerà i campioni. Tra gli iscritti all’evento promozionale ci saranno 155 uomini e 31 donne, 90 italiani, 13 nazioni rappresentate, 96 stranieri con in testa 50 norvegesi, 13 tedeschi e 11 svizzeri.

Lo sci di fondo è una disciplina in grado di coinvolgere ed allenare tutti i muscoli del corpo e di incantare per i luoghi incontaminati in cui si pratica. Tuttavia, “quando il gioco si fa duro”, i campioni di Coppa del Mondo sono pronti a sprigionare tutta la propria energia garantendo uno spettacolo unico a chi vi assiste. Potrebbe essere questo il leitmotiv del weekend trentino, con un finale al cardiopalma che culminerà sulla pista Olimpia III. Degustazioni culinarie con il Tour del Gusto, musica con Fiemme Folk e Fiemme Rock, spettacoli pirotecnici, fuochi d’artificio e tante altre novità condiranno la decima edizione, che tra i tanti ex campioni presenti avrà Alberto Tomba come ospite d’onore della competizione che celebra 10 anni di vita gloriosa.

Info: www.fiemmeworldcup.com

Ti potrebbe interessare anche...