Crea sito

Riviera del Brenta: Maratonina dei Dogi, 3 aprile 2016. Arrivo e partenza a Dolo (Ve)

Partenza della gara edizione 2015

DOGI’S HALF MARATHON, UNA FESTA LUNGA 21 KM        

Oltre 2.300 iscritti per la mezza maratona che domenica 3 aprile percorrerà le strade della Riviera del Brenta. Africani favoriti per la vittoria. Un fine settimana di eventi collaterali: dall’Expo alla Corsa sui tacchi, ad esibizioni sportive. Partenza alle 9.15 da Dolo  

Una festa lunga 21 chilometri nell’affascinante cornice della Riviera del Brenta. Scatta il conto alla rovescia per la 19^ Maratonina dei Dogi – o Dogi’s Half Marathon – che domenica 3 aprile debutterà nel calendario internazionale con numeri importanti: oltre 2.300 gli iscritti, in rappresentanza di 18 nazioni. Mezza maratona, ma non solo: tanti i contenuti che fanno della Dogi’s Half Marathon uno degli eventi più attesi della primavera podistica. Organizza l’Atletica Riviera del Brenta, club tra i più attivi nel panorama dell’atletica veneziana. Partenza alle 9.15 da Dolo.

I NUMERI – Gli iscritti alla Dogi’s Half Marathon, ieri sera, hanno raggiunto quota 2.302: 1.725 sono gli uomini, 577 le donne. Diciotto le nazioni rappresentate al via. Alla prima edizione a carattere internazionale della Maratonina dei Dogi parteciperanno anche atleti da Stati Uniti, Argentina e Brasile, oltre che da diverse nazioni europee. Quattordici le regioni italiane rappresentate, da nord a sud, alle isole. La provincia con più partecipanti è, ovviamente, Venezia (755 iscritti), ma saranno al via anche 343 padovani, 193 vicentini, 177 trevigiani. Per il podismo veneto, la Dogi’s Half Marathon si conferma appuntamento da non mancare.

TOP RUNNERS – Gli africani sono i grandi favoriti dell’edizione 2016 della Dogi’s Half Marathon. Atleti con il miglior accredito, i keniani Alfred Kimeli Ronoh (1h01’59” di record personale) e Paul Kariuki Mwangi (1h02’20”). Annunciati anche il connazionale Henry Kimtai Kibet (1h03’17”), l’etiope Damte Kuashu Taye (1h03’52” il 6 marzo nella Treviso Half Marathon) e il marocchino Mohamed Raphael Tahary (1h02’55”). Tra i migliori italiani, Lucio Sacchet, Diego Avon, Edgardo Confessa e i veneziani Giorgio Zanta e Michele Gobbo.  Al via anche il triatleta azzurro Alberto Casadei. In campo femminile, pronostico per la vicecampionessa mondiale 2014 di corsa montagna, la keniana Lucy Wambui Murigi (1h10’52”) e per la connazionale Caroline Cherono (1h13’57”). Puntano ad un piazzamento di rilievo anche la slovena Aleksandra Fortin e la veneziana Alessia Danieli. A rischio, sia nella prova maschile che in quella femminile, i record del percorso: l’1h02’19” realizzato dal keniano Daniel Ngeny Cheruiyot nell’ormai lontano 2000 e l’1h10’57” stabilito l’anno scorso dalla connazionale Hellen Jepkurgat. La presentazione dei top runners avverrà domani, sabato 2 aprile, alle 18.30, a Dolo, in Piazza Cantiere.

EXPO ED EVENTI COLLATERALI – La Dogi’s Half Marathon sarà inserita in un fine settimana ricco di eventi che avrà come baricentro Dolo, dove saranno collocati partenza e arrivo della mezza maratona. Sabato 2 aprile, alle 14.30, in Piazza Cantiere, aprirà l’Expo, che oltre ad essere sede della consegna dei pettorali e del pacco gara, ospiterà gli stand di una quarantina di aziende legate al mondo dello sport e del tempo libero. All’Expo si svolgeranno anche esibizioni di Strike, una nuova disciplina sportiva in cui vengono messi in pratica esercizi dinamici e di forza ispirati alle tecniche yoga e di bilanciamento posturale, e lezioni di Nordic Walking. A Dolo, in Piazza Cantiere, con inizio alle 17.30, è anche in programma l’ormai classica Corsa sui tacchi. Requisito indispensabile: un tacco di almeno 10 centimetri. E una buona dose di autoironia. Organizzata da Confcommercio Riviera del Brenta Terziario Donna, la Corsa sui tacchi sarà un momento glamour e divertente dedicato a tutte le donne. L’occasione per incontrarsi e sorridere di sé stesse, ma anche per riflettere e approfondire temi di vita quotidiana.

IL PERCORSO – La Dogi’s Half Marathon attraversa il territorio di quattro Comuni: Dolo, Fiesso d’Artico, Stra e Mira. Ogni anno il suo suggestivo tracciato, accompagnato dall’acqua e incorniciato da splendide ville venete, ruota partenza e arrivo tra i principali centri della Riviera del Brenta, offrendo agli atleti la sensazione di correre su un percorso sempre nuovo. L’edizione 2016 parte e arriva a Dolo, nella magica cornice di Piazza Cantiere, proprio di fronte ai famosi mulini e davanti alle acque del Naviglio Brenta. Una sede di particolare fascino per un evento che si avvia all’edizione del ventennale, prevista nel 2017, con grandi ambizioni.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...