Crea sito

Treviso: L’11 ottobre 2015, si correrà la maratona “La Mezza di Treviso”

mezza di trevisoMEZZA DI TREVISO DA RECORD: CON MEUCCI OLTRE 2.500 ISCRITTI

Il campione europeo di maratona è l’atleta più atteso della seconda edizione della gara sulla distanza dei 21,097 km che domenica 11 ottobre si svilupperà tra il centro storico del capoluogo della Marca e il parco del Sile. Dal Kenya Benard Kiplangat Bett (1h00’43” di personale) e Caroline Cherono (1h13’57”), grande favorita della prova femminile. In gara anche due atleti che hanno fatto la storia della maratona azzurra: Gelindo Bordin e Franca Fiacconi. Tantissime le donne: il 35% del totale. Più di mille i trevigiani. Partenza alle 9.30 da Viale d’Alviano      

Da Treviso a Treviso, fra centro storico e parco del Sile. Domenica 11 ottobre va in scena la seconda edizione di una delle corse più attese e partecipate del Veneto. Organizzata dall’ex campione azzurro Salvatore Bettiol e dallo staff di Bettiol Sport Events, in collaborazione con il Montello Runners Club, la Mezza di Treviso – International Half Marathon si svilupperà su uno spettacolare percorso di 21,097 km che promette di regalare emozioni agli oltre 2.500 iscritti. Pettorale numero 1 per il campione europeo di maratona, Daniele Meucci, ma grande festa per tutti gli appassionati. Partenza alle 9.30 da Viale d’Alviano.

LA CARICA DEI 2.500 – La Mezza di Treviso ha raggiunto i 2.500 iscritti, confermandosi tra le corse più affollate dell’intera stagione veneta. Le richieste di partecipazione sono state esattamente 2.515: 1.635 uomini e 880 donne. La percentuale di quest’ultime – circa il 35% – fa della Mezza di Treviso una delle corse più rosa in assoluto. I trevigiani al via saranno 1.035, i veneti quasi duemila (1.935 per la precisione, tra cui 442 veneziani e 240 padovani). Ben 17 le regioni italiane rappresentate, 59 le province. I partecipanti alla Mezza di Treviso porteranno idealmente con sé il vessillo di 19 nazioni, in rappresentanza di quattro continenti (manca solo l’Oceania). La società con il maggior numero di iscritti? La trevigiana Percorrere il Sile (112 atleti). Seguono i Fontane Runners (71), altro club di Marca, e l’Atletica Vicentina (68). Trevigiani anche gli atleti più anziani: il coneglianese Giulio Borean (81 anni) e la cornudese Norina Marcolin (65 anni).

MEUCCI CONTRO IL KENYA – Daniele Meucci, campione europeo di maratona nel 2014 a Zurigo e ottavo ai recenti Mondiali di Pechino, è l’atleta più atteso della mezza maratona trevigiana. Sulle strade della Marca, l’ingegnere pisano svolgerà un test agonistico in vista della partecipazione alla maratona di New York del 1° novembre. Suo principale avversario, il ventiduenne keniano Benard Kiplangat Bett, accreditato di un primato personale di 1h00’43” stabilito in primavera a Praga. Un’altra keniana, Caroline Cherono (1h13’57” di personale, realizzato un mese fa a Bologna), è la grande favorita della gara femminile. Lotteranno per il podio anche Giovanna Pizzato (già seconda a Treviso nel 2014), Chiara Renso e le esperte Erika Bagatin ed Elena Casaro.

BORDIN, FIACCONI E GLI ALTRI – Saranno al via della Mezza di Treviso anche due atleti che hanno fatto la storia della maratona azzurra: Gelindo Bordin, oro olimpico a Seul 1988, e Franca Fiacconi, l’unica donna italiana ad aver vinto a New York. Ha scelto invece Treviso per correre la sua prima mezza maratona, il presidente di Diadora, Enrico Moretti Polegato. Il mondo imprenditoriale sarà inoltre rappresentato da Federico Zoppas. Correranno anche l’assessore al Bilancio del Comune di Treviso, Alessandra Gazzola, e il sindaco di Carbonera (uno dei tre Comuni toccati dal percorso di gara, insieme a Treviso e Silea) Gabriele Mattiuzzo.

UN PERCORSO DA CARTOLINA – La partenza della mezza di Treviso avverrà, come l’anno scorso, in viale d’Alviano, ai piedi delle Mura. Dopo aver percorso viale Frà Giocondo e viale Burchiellati, la gara uscirà dal centro storico, imboccando Varco Manzoni. Da lì, percorrendo viale Vittorio Veneto, la corsa si dirigerà verso Sant’Artemio. Attraverserà il parco della sede della Provincia, passerà accanto al Parco dello Storga ed entrerà prima nel territorio comunale di Carbonera e poi in quello di Silea. Il ritorno verso la città avverrà lungo le rive del Sile, percorrendo la Restera – il paradiso degli sportivi trevigiani – sino al Ponte della Gobba. Gli ultimi chilometri saranno nuovamente in centro storico: dalla zona delle riviere gli atleti si dirigeranno verso Piazza dei Signori. Percorreranno la centralissima Calmaggiore, passando accanto al Duomo, e da qui arriveranno a Borgo Cavour, dove sarà posto il traguardo.

“VAGUS ANIMIS” – Una curiosità: uno dei passaggi più suggestivi della Mezza di Treviso, quello in Piazza dei Signori, sarà accompagnato dalle note di “Vagus Animis”, un gruppo di musicisti formatosi nel 2008 con l’obiettivo di riportare alla luce il repertorio musicale del Medioevo, con particolare riferimento per il mondo degli artisti di strada. La musica antica per un’emozione moderna come quella della Mezza di Treviso.

FAMILY RUN – In attesa dell’arrivo dei campioni della mezza maratona, il capoluogo ospiterà la Family Run, la grande marcia stracittadina aperta a tutti che toccherà gli angoli più suggestivi del centro storico (5 km), partendo subito dopo la mezza maratona. Lo start della Family Run avverrà sopra le Mura, a pochi metri di distanza, in linea d’aria, dalla partenza della mezza maratona. Montepremi in natura per tutti i gruppi scolastici costituiti da almeno 50 iscritti (alunni, famigliari, conoscenti). In questo caso, più che mai, vince chi c’è. Il resto, lo farà la capacità di coinvolgimento di Trevisatletica, società cittadina di lunga esperienza in campo organizzativo che, per la Family Run, affianca lo staff di Bettiol Sport Events.

ANCORA EXPO – Il conto alla rovescia per la Mezza di Treviso prosegue domani, sabato 10 ottobre, con la seconda giornata dell’Expo all’Hotel Maggior Consiglio a Treviso (oggi, venerdì 9 ottobre, l’apertura). La distribuzione dei pettorali e dei pacchi gara scatterà alle 9 e proseguirà sino alle 19, per poi concludersi all’indomani, domenica 11 ottobre, dalle 7 alle 9, a Treviso, in zona partenza.

 

 

 

La Mezza di Treviso (www.lamezzaditreviso.com)

Ideata dall’ex campione azzurro Salvatore Bettiol (due partecipazioni olimpiche, secondo alla maratona di New York nel 1988 e di Londra nel 1990), la Mezza di Treviso ha debuttato il 12 ottobre 2014 con il nome di Treviso Half Marathon. Il percorso, sulla classica distanza dei 21,097 km, si sviluppa tra i Comuni di Treviso, Carbonera e Silea, offrendo ai partecipanti gli splendidi scorci della città d’arte e l’emozione di correre l’ultima parte di gara nel suggestivo scenario del Parco del Sile, il fiume di risorgiva più lungo d’Europa. Già alla prima edizione, vinta dai keniani Kiprop Limo (1h04’44”) ed Hellen Jepkurgat (1h13’40”), la Mezza di Treviso ha registrato numeri da record: 2.062 arrivati a fronte di un tetto massimo di 2.500 iscritti; 15 regioni e 55 province rappresentate al via; oltre il 29% di donne al traguardo. La Mezza di Treviso è così diventata, sin dall’esordio, la gara Fidal più partecipata della provincia di Treviso e una delle prime cinque del Veneto. Prossimo appuntamento, l’11 ottobre 2015.

Ti potrebbe interessare anche...