Crea sito

Torino: L’ilustratore francese Tallec al Salone Off 365 del SALONE INTERNAZIONALE DEL LIBRO il 28 e 29 gennaio 2015

28 e 29 gennaio 2015
www.salonelibro.it – @SalonedelLibro – #SalToff365

Il Salone Off 365 accoglie il nuovo anno con uno degli illustratori più dotati del panorama dei libri per bambini e ragazzi, conosciuto e apprezzato per i suoi poetici disegni: l’artista francese Olivier Tallec.

Illustratore di cartonati, albi e fumetti, di fiabe classiche e moderne, dove ogni pagina ricorda un dipinto, Tallec è vincitore del Premio nazionale Nati per Leggere 2014 con Lupo & Lupetto (Edizioni Clichy, 2013), titolo apripista della serie che vede ora in libreria Lupo & Lupetto II, di cui è annunciato il terzo libro a maggio.

Due gli appuntamenti in programma al Salone Off 365, organizzati in collaborazione con Edizioni Clichy, Premio nazionale Nati per Leggere e Alir – Associazione Librerie Indipendenti per Ragazzi.

Mercoledì 28 gennaio 2015 alle ore 17.30 Olivier Tallec è alla Biblioteca civica Alberto Geisser (Corso Casale, 5 – Parco Michelotti – Torino), dove con la sua matita poetica e ironica darà vita ai personaggi che lo hanno reso celebre, accompagnato dalle letture tratte dai suoi lavori: figure animali (lupi, orsi, gufi, ecc) e umane, sospese fra sogno e realtà, espresse con tratti semplici e delicati, capaci di raccontare le fiabe, il mondo e i grandi temi come l’amicizia attraverso gli occhi e la sensibilità di un bambino. L’appuntamento, a ingresso libero, è organizzato in collaborazione con le Biblioteche civiche torinesi.

È consigliata la prenotazione: [email protected] (011.5184268).

Giovedì 29 gennaio alle ore 9.30 Tallec è al Centro Sperimentale di Cinematografia, Dipartimento di Animazione (Via Jacopo Durandi 10 – Torino), dove incontra gli studenti per raccontare loro come nascono i suoi personaggi, come sceglie le storie da illustrare, quali sono le tecniche che privilegia, qual è stato il suo percorso formativo. L’incontro è coordinato da Marco Pautasso del Salone Internazionale del Libro.

Agli appuntamenti sarà presente la libreria Il mondo delle meraviglie (ilmondodellemeraviglie.com – 011883441) con una selezione di proposte editoriali sul tema.

Info: www.salonelibro.it – 011.5184268

Lupo & Lupetto (Edizioni Clichy, 2013).

Storia di un’amicizia, che nasce a poco a poco, tra il solitario Lupo e il nuovo compagno Lupetto, raccontata con i colori brillanti delle tempere e dei pastelli.

Lupo, dall’innato spirito indipendente, vive solo sotto il suo alberello, ma un giorno arriva Lupetto e si sistema vicino a lui. Il loro incontro, tra gioia della condivisione e scoperta dell’altro, cambierà la vita di entrambi.

 

 

Lupo & Lupetto II. La fogliolina che non cadeva mai (Edizioni Clichy, 2014).

Continua la storia della profonda amicizia tra i due personaggi creati da Oliver Tallec. Il loro rapporto si evolve e diventa più forte, corroborato dalle difficoltà da affrontare insieme.

In cima ad un albero c’è una fogliolina. Lupetto sogna di toccarla, annusarla, mangiarla. Ma come afferrare quella foglia che non vuole cadere? Per fortuna Lupo è pronto a tutto per aiutare il suo piccolo amico.

 

Olivier Tallec. Nato nel 1970 in Bretagna, si è diplomato all’École Supérieure des Arts Appliqués Duperré di Parigi. Autore di numerosi cartonati, albi e fumetti, il suo stile è stato subito apprezzato dalle case editrici francesi: dalle storiche Gallimard e Père Castor, a quelle più piccole come Rue du Monde, Sarbacane, Le Baron perché, Hélium, Actes Sud Junior, Autrement Jeunesse.

Collabora come illustratore con diverse testate tra cui Libération, Elle, Les Inrockuptibles.

Tra i lavori pubblicati in Italia ricordiamo Questa è la poesia che guarisce i pesci e Bisognerà (Lapis), La strega in fondo alla via (Kite).

Prima di fare tappa a Torino, lunedì 26 gennaio Olivier Tallec sarà a Bologna per incontrare bambini e famiglie al Nido – Scuola dell’Infanzia Mast (ore 10 – via Speranza, 40) e alla Libreria Giannino Stoppani (ore 17 – Via Rizzoli, 1/f). Martedì 27 gennaio sarà alla – Libreria Pel di Carota di Padova (ore 17 – Via Boccalerie, 29).

Olivier Tallec è ospite del Salone Off 365 dopo altri autori italiani e internazionali che nel 2014 hanno incontrato lettori e studenti: lo scrittore franco-marocchino Tahar Ben Jelloun, lo scrittore egiziano ‘Ala Al-Aswani, il Premio Strega Giovani Giuseppe Catozzella, il criminologo Andrea Di Nicola, il giornalista e videoreporter Giampaolo Musumeci, il sociologo Massimiliano Verga, la scrittrice californiana Susan Vreeland, lo psicoterapeuta Massimo Recalcati, l’avvocatessa Lucia Annibali, la giornalista e vj Paola Maugeri, lo scrittore e reporter Paolo Rumiz.

 

IL SALONE OFF 365

Il Salone Off 365 è il calendario di appuntamenti promosso dal Salone Internazionale del Libro, diffuso su tutto il territorio urbano e partecipato sin dall’ideazione del programma, con un’attenzione all’approfondimento dei contenuti e alla promozione della lettura. Si basa su una formula nuova di promozione della lettura e dei libri. Questa prevede la formazione e il coinvolgimento diretto nella conduzione degli incontri da parte dei gruppi di lettura delle Biblioteche civiche torinesi e degli studenti delle scuole medie inferiori e superiori della città.

Nato nel 2014 come naturale evoluzione del Salone Off di Torino (che da undici anni porta con successo grandi libri e grandi scrittori al di fuori dei padiglioni del Lingotto nei giorni del Salone Internazionale del Libro), il Salone Off 365 è realizzato insieme con:

  • le Circoscrizioni: da undici anni partecipano all’organizzazione del Salone Off – alcune sin dall’inizio, altre si sono unite strada facendo – e mettono a disposizione i propri luoghi di aggregazione e le proprie professionalità, anche in aree periferiche e decentrate.
  • le Biblioteche civiche torinesi: i gruppi di lettura, che abitualmente si ritrovano in diverse biblioteche della città, si preparano all’appuntamento con l’autore leggendo e approfondendo le sue opere nelle settimane precedenti; in occasione dell’incontro alcuni componenti del gruppo salgono sul palco con lo scrittore per presentarlo al pubblico.
  • la Scuola Holden: i giovani allievi della scuola di scrittura, guidati dai loro tutor e in coordinamento con il Salone Internazionale del Libro, si trasformano in insegnanti per aiutare gli studenti delle scuole superiori ad analizzare le pagine di un libro, a porre domande all’autore, a recensire un romanzo, a presentare lo scrittore durante gli incontri.
  • le scuole torinesi: gli studenti leggono e discutono i libri in classe e partecipano agli incontri di formazione del Salone Internazionale del Libro e della Scuola Holden, per arrivare informati e preparati al momento del confronto con l’autore e per presentarlo al pubblico di altri giovani studenti.
  • le librerie della città: si alterneranno ai vari appuntamenti per proporre i libri dell’autore presentato.
  • i giovani cronisti del Bookblog del Salone Internazionale del Libro: documentano con interviste, video, recensioni, resoconti giornalistici e contributi audio i diversi appuntamenti, rendendoli accessibili sul sito del Salone (http://bookblog.salonelibro.it).

Gli insegnanti di Torino e provincia che desiderano partecipare con la propria classe al Salone Off 365 possono scrivere a: [email protected].

I lettori che desiderano far parte di uno dei gruppi di lettura coinvolti nei futuri appuntamenti del Salone Off 365 possono scrivere a: [email protected].

 

IL PREMIO NATI PER LEGGERE

Il Premio nazionale Nati per Leggere sostiene i migliori libri e progetti di promozione alla lettura per i più piccoli (0-6 anni). Giunto alla sesta edizione, continua con entusiasmo a premiare il lavoro di editori, bibliotecari, pediatri, librai, insegnanti ed enti locali impegnati nella diffusione della lettura ad alta voce.

È istituito dalla Regione Piemonte e organizzato in collaborazione con la Città di Torino (con Iter e Biblioteche Civiche Torinesi), il Salone Internazionale del Libro, il Coordinamento nazionale del progetto Nati per Leggere (sostenuto dall’Associazione Culturale Pediatri, l’Associazione Italiana Biblioteche, il Centro per la salute del bambino Onlus di Trieste) e la rivista trimestrale LiBeR (con il suo portale liberweb.it). Il premio è promosso sotto gli auspici del Centro per il libro e la lettura ed è patrocinato da Ibby Italia.

Ti potrebbe interessare anche...