Crea sito

Imola (Bo): Rassegna di incontri “Graphic novel Incontra”, dal 18 marzo al 1 Aprile 2015

Cà Vaina, in collaborazione con Libreria Atlantide, Vari-China, The Box Edizioni, propone un ciclo di serate dedicate al fumetto, Graphic novel incontra…, che coinvolgerà alcuni protagonisti di un settore editoriale attivo e vitale, in grado di offrire ottima qualità e di fornire stimolanti spunti di riflessione su aspetti che vanno ben oltre il puro intrattenimento.

La rassegna si rivolge proprio alla capacità di questo mondo nel rappresentare e nel collegarsi con il presente che ci circonda, di occuparsi della grande Storia vista attraverso i destini dei singoli, o di rielaborare modelli classici con formule nuove.

Nel primo appuntamento, mercoledì 18 marzo 2015, Roberto Baldazzini, autore de L’inverno di Diego – Le quattro stagioni della Resistenza, dialogherà con Sergio Rossi, coordinatore anche per le altre serate, scrittore, editore ed esperto del settore. Parteciperà Alfredo Salieri, in rappresentanza dell’Anpi di Imola.

Si proseguirà con Matteo Casali,autore e sceneggiatore, co-fondatore e Direttore Creativo della Scuola Internazionale di Comics di Reggio Emilia, alle prese con la rivisitazione del mito di Kriminal in un nuovo entusiasmante progetto a cui partecipano anche Alfredo Catacchio e Giuseppe Camuncoli.

La rassegna si concluderà mercoledì primo aprile con la presentazione de Gli ignoranti di Etienne Davodeau, resoconto di una lunga frequentazione tra un vignaiolo e l’autore, in cui i due si sveleranno a vicenda i segreti del proprio mestiere. Saranno presenti Sergio Rossi, curatore del volume,e la traduttrice Raffaella Garruccio, e parteciperà l’associazione di produttori biologici locali Cambiavento.

Gli appuntamenti sono ad ingresso libero, e si terranno nella sede di Cà Vaina in viale Aurelio Saffi 50, Imola,  alle ore 21.

A seguire, nelle tre serate, musica live con Carlo Falconi (Folk Cantautoriale), Neuropa (Electronica/industrial), Raicard è Scaparpazon (Alternative folk).

Info: Cà Vaina 0542 43610 [email protected]

E Libreria Atlantide – via Mazzini 93, Castel San Pietro (BO), 051 6951180 – [email protected]


 

La prima serata in programma

Mercoledì 18 marzo, Cà Vaina, ore 21. Il primo appuntamento della rassegna “Graphic Novel incontra.. “ è con Roberto Baldazzini, artista attivo dal 1982, per parlare del suo L’inverno di Diego – Le quattro stagioni della Resistenza (The Box edizioni), in cui la fantasia dell’opera si combina ottimamente all’attenta ricostruzione storica di fatti realmente accaduti.

I disegni nitidi e precisi, le mezze tinte ed i grigi delle vignette rendono evidente il percorso di crescita del giovane protagonista, ragazzo di buona famiglia sospeso tra la figura del padre, gerarca fascista, e la crescente ansia di libertà.

 

Baldazzini dialogherà con Sergio Rossi, coordinatore anche per le altre serate, scrittore, editore ed esperto del settore. Parteciperà alla serata Alfredo Salieri, in rappresentanza dell’Anpi di Imola.

La scheda del libro, edito da The Box.

Inverno 1943. L’Italia ha dichiarato guerra alla Germania, è nata la Repubblica socia le di Salò ed è scoppiata la guerra civile. Nel frattempo, il giovane Diego Varruti deve scegliere da che parte stare: combattere a fianco dei nazisti insieme al padre gerarca fascista, oppure battersi con Luisa e i suoi compagni partigiani per una nuova Italia, libera e democratica. “L’inverno di Diego” è una grande storia d’amore e di formazione durante i primi mesi di organizzazione della Resistenza partigiana, quando scoppiarono le tensioni familiari e sociali di vent’anni di dittatura fascista: un rito di passaggio, ancora oggi fonte di discussione, che cambierà per sempre una generazione inesperta alla vita come alla morte. Un graphic novel che è anche un vero e proprio atto d’amore dell’autore nei confronti della sua terra natale, dei suoi personaggi e delle storie che l’hanno attraversato nel biennio 1943-45.

Accompagna il volume un postfazione dello storico Claudio Silingardi.

 

Roberto Baldazzini. Scheda Biografica.

Nato a Vignola nel 1958 dove vive e lavora.

Pubblica la sua prima storia a fumetti, su sceneggiatura di Daniele Brolli nel 1982 sulla rivista «Orient Express» diretta da Luigi Bernardi. Si impone con un segno originale e le sue graphic novels vengono tradotte e pubblicate in volumi in tutta Europa, negli Stati Uniti e in Sudamerica. Contemporaneamente inizia a lavorare anche per la pubblicità, per il design e come illustratore. Nel 1995 inizia la collaborazione con la rivista «Blue» sulle cui pagine crea una seri di personaggi erotici Ginger&Rogers, Casa HowHard, Chiara Rosenberg (con i testi di Celestino Pes), Aura, Beba. Nel 1997 disegna un’importante campagna pubblicitaria per la Tim. In Francia collabora con Dynamite, Delcourt e Dargaud, con quest’ultimo editore lavora alla serie“Des Dieux et Des Hommes” su testi di Jean-Pierre Dionnet. Oggi è considerato uno dei disegnatori fetish più importanti del mondo, amato da Sottsass, da Moebius e da Nanni Balestrini, Baldazzini ha ampliato le sue esperienze artistiche dalla pittura, con diverse personali in Italia, in Francia e negli USA, alle elaborazioni digitali del segno e della fotografia. Il suo sito ufficiale è www.robertobaldazzini.com

A seguire, concerto di Carlo Falconi (Folk cantautorale).

 

La rassegna, ad ingresso libero, è organizzata da Cà Vaina, in collaborazione con Libreria Atlantide, Vari-China, The Box Edizioni.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...