Crea sito

Castello di Fiemme (TN): Gingo Stafetten, 8 Agosto 2015

Ginkgo Stafetten castello fiemmeAGONISMO E GOLIARDIA ALLA GINKGO STAFETTEN
DOMANI A CASTELLO DI FIEMME LA 4.a EDIZIONE

Iscrizioni chiuse a 50 staffette di cinque elementi
Ce ne sarà per tutti i gusti, da 1,9 km a 12 chilometri
Sarà anche una sfida tra fondisti e biathleti
Partenza alle 14.30 in piazza a Castello di Fiemme (TN)

 

Pronti, via! Domani alle 14.30 si alza il sipario sulla quarta edizione della Ginkgo Stafetten, l’originale gara podistica a staffetta di cinque elementi proposta dal GS Castello, a Castello di Fiemme in Trentino.

Iscrizioni chiuse a 50 formazioni perché, dicono gli organizzatori, la Ginkgo Stafetten occorre farla crescere piano piano. È una manifestazione decisamente originale nel suo genere, un evento che si è ispirato alla VasaStafetten, la gara estiva che si svolge sui 90 km della mitica Vasaloppet di sci di fondo, e aperta a team maschili, femminili e misti.

La Ginkgo Stafetten ha partenza ed arrivo nello stesso punto, ovvero Castello di Fiemme, con distanze diverse per ogni frazionista, è un evento promozionale, senza limiti di età e con cambi a pendolo, ovvero con tracciati che si alternano in direzioni opposte e più precisamente due verso Cavalese e tre verso la Vecchia Stazione di Castello, Aguai e San Lugano. Terreno misto, tra asfalto e sterrato con il primo anello di 5.554 metri e 136 m. di dislivello, il secondo, il meno impegnativo, di 1900 m. e 34 m/dsl, il terzo di 8.900 m. e 216 m/dsl, il quarto di 3.770 m. e 50 m/dsl e quello conclusivo, particolarmente appetibile per i runners allenati, di 12.060 m. e 310 m/dsl, la frazione che di solito decide la classifica.

Decisamente particolari i nomi delle staffette, a metà tra l’agonismo e la goliardia: tra essi ci sono ad esempio “Atleti per caso”, “Le simpatiche canaglie”, “Le Ciccie pasticce”, “Tonici bionici”, “I Gatti con gli stivali”, “Muller Thurgau”, “Stanchi e stinchi”, ma spesso nelle formazioni goliardiche si trovano anche atleti di primo piano. C’erano lo scorso anno nel team vincitore con Peter Lanziner (forte maratoneta e già vincitore del Giro del Lago di Resia), oppure col recordman della tappa più lunga, Gabriele De Nard, ex FFGG e campione italiano cross.

Il GS Castello dedica tante energie allo sci nordico e alla Ginkgo Stafetten non mancano quindi fondisti e biathleti. Quest’anno in gara col team “Futura” ci saranno Riccardo Mich, Marco Crestani, Federico Redolf, Francesco Fucaro e Nicola Morandini, col “Lummhund Team” troveremo la campionessa Dorothea Wierer, da poco fiemmese a tutti gli effetti per residenza, la quale affronterà la frazione più lunga. In team con lei ci saranno Patrick Oberegger, allenatore, Andrea Zattoni, fondista, Jori Morkve (biathleta) e Stefano Corradini (Fisi Trentino).

Al femminile occhi puntati sulle squadre “Nutrilite” con Roberta Tarter, attuale leader della combinata Marcialonga Punto3 Craft, Rosanna Giovanelli, Fulvia Seber, Stefania Zanon e Francesca Crippa, e le “Ciccie pasticce” con Rita Schirripa, Caterina Piller, Veronika Broll, Marzia Monteleone ed Arianna Mazzel.

Il programma annuncia domani, sabato 8 agosto, il ritrovo presso i giardini comunali alle ore 12.00 con ritiro pettorali presso il centro polifunzionale, poi alle 14.30 la partenza in piazza a Castello, start per i primi frazionisti che affronteranno 5,5 km. Dalle 18.30 aprirà il padiglione del pasta party per tutti, giusto per confermare anche l’indirizzo festaiolo della Ginkgo Stafetten, con intrattenimento e premiazioni.

Poi per il GS Castello del presidente Alberto Nones sarà già ora di pensare agli eventi della prossima stagione invernale, con la 33.a edizione del Trofeo Topolino sci di fondo in pole position.

Info: www.gscastello.it

Ti potrebbe interessare anche...