Crea sito

Castel Bolognese (Ra): mostra “Stramonio in Si bemolle”, dal 21 maggio al 7 giugno 2015

Si inaugura giovedì 21 maggio 2015 ore 18.30 maggio 2015 a Castel Bolognese la mostra storico-artistica
Stramonio in SI bemolle, Ritratto della Famiglia Bolognini tra la Romagna e le Americhe dal 1859 al secondo dopoguerra.
La mostra presenta, in un percorso architettonico/scenografico, la storia della famiglia castellana di farmacisti e artisti, nell’arco di 150 anni.
Per un peculiare destino, la storia di questa famiglia si intreccia strettamente con quella di Giuseppe Garibaldi, Giosue Carducci, Andrea Costa, Arturo Toscanini, Astor Piazzolla e diventa protagonista di vicende a partire da Castel Bolognese per arrivare in Argentina e nell’America del Nord.
La famiglia Bolognini è stata emblematica nella vita di un paese per le esperienze di emigrazione, di guerra, per l’impegno sociale e politico post-risorgimentale, l’attività di farmacisti, la nascita del turismo e della fotografia familiare, le arti e in particolare la musica.
La mostra nasce da un’idea di Cristina Scardovi e dello studio quadrilumi.
Si avvale della collaborazione di Michele Giovanazzi, Andrea Soglia, Tomaso Marabini, Patrizia Carroli, Alessia Bruni, Domenico Giovannini, Sandro Baldrati per le ricerche storiche, d’archivio, testi , ricerche musicali.
In chiave scenografica la mostra riproporrà situazioni reali di vita quotidiana, mescolate a documenti di archivio, foto, video, audio, oggetti e ricordi, nel tentativo di ricreare suggestioni ed emozioni attraverso un percorso interattivo.
La mostra ha il patrocinio del Comune di Castel Bolognese e della Consulta emilianiromagnoli nel mondo.

21 maggio-7 giugno 2015
Santa Maria della Misericordia, Via Emilia interna n.86 -Castel Bolognese (RA)
orari apertura mostra:
Pentecoste 22-25 maggio ore 10-12.30 e 17-23
infrasettimanale 17-19.30
sabato e domenica 10-12.30 e 17.19.30
Inaugurazione giovedì 21 maggio, alle ore 18.30, e si prolunga fino al 7 giugno 2015.

Sempre Giovedì 21 maggio, alle ore 20.30, presso la Chiesa di Santa Maria della Misericordia, lettura ad alta voce di Ca’ Madonna a cura di Andrea Soglia, con Silvia Farolfi (voce) e Fabio Sabetta (violoncello). L’evento, nel 70° anniversario della distruzione del teatro di Castel Bolognese, ricorda un concerto che Enrica Bolognini Giarnieri (1903-2002) tenne in un paese devastato dalla guerra.

Ti potrebbe interessare anche...